Archivi Mensili: marzo 2012

Turchia: Erdogan impone riforma filo-islamica

Proteste di piazza, represse con lacrimogeni e idranti. Scontri in aula, arrivati quasi allo scontro fisico. Il premier islamista Recep Tayyip Erdogan non ha tuttavia cambiato idea, e la sua riforma della scuola, smaccatamente filo-religiosa, è stata approvata con 295 voti a favore e 91 contrari. Sul modello italiano torna, tra le materie di studio, anche l’ora di religione. Islamica. Viene inoltre abbassata a dieci anni l’età a cui accedere agli “Imam Hatip Lisesi”, le scuole islamiche presso cui lo… Leggi tutto »

Ministro Cancellieri: De Pedis in basilica, “autorizzazione fu data da presidente Cei”

Continua il confronto tra il ministro dell’interno Anna Maria Cancellieri e Walter Veltroni a proposito della sepoltura del gangster della banda della Magliana, Enrico De Pedis detto Renatino, in un suntuoso monumento funebre all’interno della basilica di Sant’Apollinare. Dopo il botta e risposta di tre giorni fa in parlamento, la ministro ha ora scritto una lettera all’onorevole. Lettera che contiene novità interessanti. Innanzitutto, la ministro conferma che la basilica non costituisce territorio dello Stato della Città del Vaticano. Gode semmai… Leggi tutto »

Cassazione: docenza ora alternativa conta a fini pensionistici

Il sito Tuttoscuola ha dato notizia di una innovativa sentenza della Cassazione che costituisce un’ulteriore spinta verso la parificazione dei diritti tra ora di religione e ora alternativa. Con la sentenza n. 4961, infatti, ha stabilito che ai fini pensionistici va calcolato anche l’anno di servizio passato ad insegnare le materie alternative, se precedente l’entrata in servizio. La suprema Corte ha così capovolto la sentenza di secondo grado emessa dalla Corte d’Appello di Brescia. La Cassazione ha pertanto riconosciuto i… Leggi tutto »

Gran Bretagna, tassista islamico rifiuta cane guida per cieco in macchina e viene multato

A Letchworth, in Gran Bretagna, un tassista di religione islamica è stato multato per non aver fatto salire sul suo mezzo un uomo cieco col suo cane guida. Il conducente, Adbul Hasan, si è giustificato dicendo che nella cultura islamica il cane è considerato un animale impuro. Per questo non ha caricato Sean Dilley, un ventinovenne non vedente accompagnato dal suo cane di nome Chipp. Dopo la denuncia di Dilley al North Herts District Council l’azienda dei taxi ha penalizzato… Leggi tutto »

Campagna Occhiopermille 2012: oggi pubblicità su Left

Sul settimanale Left – avvenimenti, da oggi in edicola, potrete leggere una pubblicità UAAR a tutta pagina sul meccanismo dell’otto per mille. Lo slogan: Occhio per mille – L’otto per mille ci costa un occhio. La versione scaricabile in forma di volantino è disponibile alla pagina della campagna.

Vaticano e scandalo pedofilia, spunta presunta lettera del card. Levada: “Ok a relazioni gay tra preti per arginare abusi”

Il Vaticano starebbe valutando un’apertura verso le relazioni omosessuali, almeno tra preti e solo in maniera riservata. Come mezzo per arginare il dilagare della pedofilia tra i sacerdoti. E’ quanto sarebbe riportato in una lettera pubblicata dal sito Irish Tribune, definita “strettamente confidenziale” e inviata dal cardinale William Joseph Levada, prefetto della Congregazion per la dottrina della fede, all’arcivescovo di Dublino, Diarmuid Martin. Si tratterebbe di una proposta avanzata dai vescovi irlandesi al Vaticano e contenuta in un “rapporto confidenziale intitolato ‘An… Leggi tutto »

Ministro Cancellieri: “Accertamenti su sepoltura di De Pedis in Sant’Apollinare”

La mobilitazione, anche su internet, di Pietro Orlandi per far luce sulla scomparsa di sua sorella Emanuela e sul coinvolgimento del Vaticano e della Banda della Magliana sembra aver ottenuto dei risultati. Uno dei punti tuttora oscuri è la sepoltura nella basilica di Sant’Apollinare a Roma di Enrico De Pedis, detto ‘Renatino’, boss della Banda della Magliana. Il malavitoso, vittima nel 1990 di una faida, è stato infatti sepolto nella chiesa. Perché faceva ingenti donazioni, si sono giustificati i religiosi interpellati…. Leggi tutto »

Sacrestani in nero reclamano contratto

Maurizio Bozzolan, presidente dell’associazione nazionale dei sacristi, Fiudacs, intervistato da Repubblica reclama i diritti degli addetti al culto. Secondo Bozzolan gran parte dei sacrestani è formata da pensionati e lavoratori in nero o senza busta paga. Il contratto regolare prevede 1260 euro al mese di stipendio, quattordicesima, un mese di ferie e altri 10 giorni di congedo per esercizi spirituali e aggiornamento professionale. Inoltre da contratto il sacrista deve avere un “ottimo comportamento morale, religioso e civile” ed è previsto… Leggi tutto »