Archivi Giornalieri: giovedì, marzo 22, 2012

Pew Forum: “americani sempre più stanchi della religione nella politica”

Anche negli Stati Uniti, con il processo di secolarizzazione e l’emergere massiccio di non credenti e laici, sempre più persone ritengono che i politici ostentino fin troppo la propria religiosità. Non solo, ma anche che le chiese attuino troppe ingerenze negli affari pubblici. Idee che si diffondono sempre più tra i votanti democratici e, sebbene in misura minore, anche tra i quelli repubblicani. Sono alcuni dei risultati che emergono da un’articolata inchiesta del Pew Research Forum, che fa confronti con gli… Leggi tutto »

Cina, stretta del governo su ‘medicina alternativa’: “No parole legate a superstizione e sesso”

L’autorità statale cinese per il controllo su medicinali e cibo – simile alla Food and Drug Administration degli Usa – ha bandito parole classificate come “grossolane” (vulgar) o “collegate alla superstizione, come: ‘sesso’, ‘Dio’, ‘immortale’” dai nomi dei cibi e dai rimedi usati tuttora nella ‘medicina tradizionale’ cinese. Ma anche altre come “miracoloso”, “straordinario”, “potente”. Infatti sono venduti e diffusi in Cina e nei paesi dove emigrano i cinesi svariati prodotti dalle presunte capacità curative o spacciati per rimedi miracolosi contro… Leggi tutto »

Irlanda, Vaticano diffonde relazione su scandalo pedofilia

Il Vaticano ha alla fine diffuso una sintesi della relazione interna sullo scandalo pedofilia che ha travolto il clero irlandese. Frutto di una indagine della visita apostolica in Irlanda voluta da papa Benedetto XVI, che ha coinvolto quattro arcidiocesi, istituti religiosi e seminari. Nella relazione si ammette tra l’altro che “vescovi” e “superiori religiosi” non hanno fatto abbastanza per investigare sui casi di abusi e per fornire adeguata protezione ai bambini coinvolti. Anche con gravi omissioni sui controlli, tali da garantire… Leggi tutto »

Strage di Tolosa, continua l’assedio al giovane jihadista

Continua l’assedio della polizia francese all’uomo sospettato di aver ucciso diverse persone, tra cui alcuni bambini davanti ad una scuola ebraica a Tolosa. La casa è ancora circondata, l’area ormai evacuata ed è stata tagliata l’energia elettrica. La polizia sta anche cercando di intimidirlo e costringerlo alla resa con delle esplosioni controllate, fino ad ora senza successo. Ed emergono altri particolari sul giovane. Si chiama Mohamed Merah, 23 anni, e rivendica di essere un mujaheddin affiliato ad al-Qaeda. Si sarebbe… Leggi tutto »