Archivi Giornalieri: giovedì, marzo 29, 2012

Ministro Cancellieri: “Accertamenti su sepoltura di De Pedis in Sant’Apollinare”

La mobilitazione, anche su internet, di Pietro Orlandi per far luce sulla scomparsa di sua sorella Emanuela e sul coinvolgimento del Vaticano e della Banda della Magliana sembra aver ottenuto dei risultati. Uno dei punti tuttora oscuri è la sepoltura nella basilica di Sant’Apollinare a Roma di Enrico De Pedis, detto ‘Renatino’, boss della Banda della Magliana. Il malavitoso, vittima nel 1990 di una faida, è stato infatti sepolto nella chiesa. Perché faceva ingenti donazioni, si sono giustificati i religiosi interpellati…. Leggi tutto »

Sacrestani in nero reclamano contratto

Maurizio Bozzolan, presidente dell’associazione nazionale dei sacristi, Fiudacs, intervistato da Repubblica reclama i diritti degli addetti al culto. Secondo Bozzolan gran parte dei sacrestani è formata da pensionati e lavoratori in nero o senza busta paga. Il contratto regolare prevede 1260 euro al mese di stipendio, quattordicesima, un mese di ferie e altri 10 giorni di congedo per esercizi spirituali e aggiornamento professionale. Inoltre da contratto il sacrista deve avere un “ottimo comportamento morale, religioso e civile” ed è previsto… Leggi tutto »

BBC censura controverso spettacolo su islam?

Dopo le polemiche a Parigi per la presentazione del suo spettacolo, Lloyd Newson deve incontrare ora anche l’ostracismo, o quantomeno una certa freddezza, della BBC. L’opera, dal titolo Can We Talk About This? e messa in scena anche presso il National Theater di Londra, critica con decisione l’estremismo islamico ed è un inno alla libertà di espressione. Newson ha proposto al direttore generale della tv di stato britannica, Mark Thompson, di mandare in onda il suo spettacolo. Ma dalla BBC al… Leggi tutto »

Pordenone: parrocchia offre crocifissi a liceo, ma insegnante di religione si astiene

Gianfranco Nosella, preside pro tempore del liceo Grigoletti di Pordenone, ha avuto la bella idea di chiedere alla Provincia un contributo per acquistare crocifissi. Il Messaggero Veneto si premura di tratteggiarlo come un “corista appassionato nelle messe celebrate con rito antico”. Un cattolico modello che voleva infatti comprare, con tutti i problemi e le carenze che vivono le scuole soprattutto in questo periodo di tagli, alcuni crocifissi. Nell’istituto tra l’altro si viene a sapere che due aule sono chiuse perché… Leggi tutto »

Ricerca Gallup: religiosità negli Stati Uniti

Un sondaggio Gallup svoltosi nel 2011 ha posto una semplice domanda agli americani: definirsi tra le tre opzioni “Molto religioso”, “Moderatamente religioso”, “Non religioso”. Non ci sono molte novità rispetto al passato nell’area molto religiosa: gli stati della “Bible belt” dominano la classifica. Si evidenzia tuttavia che ben 32% della popolazione generale si è detta “non religiosa” (anche se probabilmente questa categoria comprende chi si considera spirituale o crede in qualche entità soprannaturale).

Avviata l’area soci del sito Uaar

Nei giorni scorsi i soci Uaar in regola con l’iscrizione per l’anno 2012 hanno ricevuto le credenziali per l’accesso alla nuova area soci. Dal suo interno è possibile leggere L’Ateo in formato pdf, partecipare alle consultazioni periodiche, discutere con gli altri soci, seguire gli appuntamenti (come quello in chat con il segretario Uaar, in programma il 4 aprile) e utilizzare le altre funzionalità già attivate. Chi non avesse ricevuto le credenziali per l’accesso è invitato a contattare l’email infointerne@uaar.it.