Miracolo a Napoli: arrivano i manifesti Uaar

In aprile, a Napoli, comincia il periodo del culto di san Gennaro. E in aprile, a Napoli, appaiono i manifesti Uaar dedicati al vero ‘miracolo’ italiano: gli oltre sei miliardi di euro di denaro pubblico che ogni anno finiscono nelle casse della Chiesa cattolica.

Dieci postazioni 6×3, tutte collocate intorno al Duomo, raggiungeranno per alcuni giorni i cittadini partenopei. Lo slogan scelto è “6 miliardi l’anno alla Chiesa. Ecco la vera miracolata da San Gennaro”. Una provocazione? Oppure gli atei hanno cominciato a credere ai miracoli?

“Se con ‘miracolo’ intendiamo qualcosa che si ritiene scientificamente inspiegabile, allora lo sono anche i miliardi che, in un periodo di gravissima crisi economica, vengono destinati alle casse della Chiesa”, chiosa Raffaele Carcano, segretario Uaar. “Una cifra enorme: talmente enorme da rappresentare, essa sì, un’autentica provocazione nei confronti dei cittadini non credenti”.

Le cui ragioni, benché rappresentino un sesto della popolazione, non sono per nulla ascoltate dal governo. Che sinora si è limitato a interventi di cosmesi nei confronti dei costi della Chiesa. Il miracolo di Napoli serve a ricordare a chiunque, anche al premier Monti, che i sacrifici li dobbiamo compiere proprio tutti. Anche i fedeli di san Gennaro. E chi ne gestisce il ‘miracolo’.

La realizzazione della campagna è stata curata da Horace Kidman.

Immagine della pubblicità

Foto della pubblicità in una strada di Napoli

Comunicato stampa UAAR