Archivi Giornalieri: lunedì, luglio 2, 2012

Unesco, attriti per Basilica della Natività riconosciuta patrimonio dell’umanità

L’Unesco ha dichiarato la basilica della Natività di Betlemme e la via del pellegrinaggio Patrimonio mondiale dell’umanità. Con una procedura d’urgenza e tramite voto segreto, da parte di un comitato riunitosi a San Pietroburgo. Ciò ha suscitato le critiche di Israele e Stati Uniti, per i risvolti politici della questione in un’area calda, carica di tensioni anche religiose. L’Unesco è stata peraltro la prima istituzione Onu ad ammettere l’Autorità Nazionale Palestinese, e il sito si trova in quei territori. Per i… Leggi tutto »

India, gli atei cercano riconoscimento

La visibilità di atei e agnostici aumenta in tutto il mondo, anche in paesi profondamente religiosi come l’India. Dove ad esempio Sanal Edamaruku è stato accusato di blasfemia per aver espresso fondati dubbi su un presunto miracolo. Un altro caso emerge con il censimento 2011, dove si chiede anche anche l’appartenenza religiosa. Secondo i non credenti il rilevamento non tiene conto di loro, perché esistono codici specifici per le religioni mentre per i ‘senza religione’ i dati saranno classificati tra… Leggi tutto »

Nigeria, il presidente invita le famiglie a pianificare le nascite

La Nigeria è il più popoloso stato africano: 170 milioni di abitanti che, secondo alcune stime, mantenendo il tasso di fertilità attuale del 5,38% (il tredicesimo del pianeta, nota l’International Business Times), potrebbero diventare addirittura 730 milioni entro la fine del secolo. Un’esplosione demografica che il paese non può assolutamente sostenere. Per questo motivo, nei giorni scorsi il presidente Goodluck Jonathan ha invitato le famiglie a pianificare e controllare le nascite, senza andare oltre le loro possibilità di mantenimento. Se… Leggi tutto »