Bologna, maggioranza trasversale per finanziare scuole private

In Consiglio comunale a Bologna la maggioranza di sinistra si è spaccata ieri sui finanziamenti pubblici alle scuole paritarie (quasi totalmente cattoliche). Il comune stanzierà più di un milione di euro per il settore privato con un sistema di incentivi e disincentivi. I rappresentanti di SEL si sono astenuti per non creare una crisi di maggioranza, sottlineando l’importanza della scuola pubblica e laica. Il Movimento 5 stelle ha votato no, il rappresentante IdV non è in aula. Il PD, che continua a portare avanti l’idea di sussidiarietà malata in cui si finanzia enti privati piuttosto che sostenere quelli pubblici, quindi approva la delibera coi voti del PDL (tranne due astenuti).

Intanto è passata la proposta di referendum per chiedere alla cittadinanza se sia più utile finanziare le scuole pubbliche o quelle private. Può partire la raccolta di firme.

Archiviato in: Generale, Notizie