Archivi Mensili: ottobre 2012

Bologna: raggiunte e superate le firme richieste, il referendum sulle scuole paritarie si farà

Il referendum sui finanziamenti comunali alle scuole private paritarie bolognesi si farà. Lo ha annunciato ieri in conferenza stampa il Nuovo comitato articolo 33, che vede tra i promotori l’Uaar assieme alla Chiesa Metodista, ad associazioni di genitori e insegnanti, a sindacati della scuola e ad altre realtà della società civile. Per raggiungere e superare la quota delle 9.000 firme per indire il referendum consultivo comunale è occorsa soltanto la metà del tempo previsto. L’aperta ostilità della Curia e del… Leggi tutto »

Trentino, proteste per circolare contro preghiera a scuola

In una scuola dell’infanzia di Fierozzo, amena località in provincia di Trento, è tradizione far pregare e far fare il segno della croce ai bambini prima di pranzare alla mensa. Una prassi che diventa di fatto obbligatoria per i bimbi ed è giudicata consuetudine. Probabilmente succede anche altrove. Ma resta comunque un vero e proprio atto di culto vietato dalla legislazione e contrario al principio di laicità, nonché una forma nemmeno tanto velata di indottrinamento nelle scuole pubbliche. La coordinatrice… Leggi tutto »

Calendario 2013 Uaar in vendita sull’area shop del sito

Anche per l’anno prossimo l’Uaar propone un calendario, dopo il buon riscontro ottenuto da quello per il 2012 pubblicato in collaborazione con Sergio Staino. Stavolta il nuovo calendario è incentrato sull’associazione e sulle sue molteplici attività e iniziative. È disponibile già da ora, a soli cinque euro, nella sezione shop del sito, dove è possibile acquistarlo: uno dei tanti modi per sostenere concretamente l’Uaar. E magari per ricordarsi che ogni giorno occorre impegnarsi tutti insieme per difendere la laicità e i… Leggi tutto »

Il sacerdote sbattezzato

Il quotidiano La Nuova Sardegna ha reso noto che don Mario Bonfanti, sacerdote molto (troppo) impegnato in favore dei diritti degli omosessuali, e omosessuale egli stesso, ha deciso di uscire dalla Chiesa cattolica, nella quale non si “riconosce più” e della quale “non condivide più scelte e orientamenti”. In risposta il vescovo di Ales-Terralba, mons. Giovanni Dettori, l’ha prontamente scomunicato. Con una solerzia che spesso manca, quando a chiedere di formalizzare la propria apostasia dalla Chiesa romana sono comuni mortali…. Leggi tutto »

Formigoni, amen?

Dopo 17 anni a capo della Regione Lombardia, l’esponente ciellino alla fine ha ceduto rassegnando le dimissioni. Da mesi ormai Roberto Formigoni era coinvolto negli scandali che avevano come protagonisti faccendieri e politici. Finisce anche l’era del Celeste? Difficile dirlo, visto che anche il suo più grande elettore, Silvio Berlusconi, dopo la sentenza di condanna sta cercando (disperatamente?) di ritornare a galla. Ma è ormai chiaro che gli intrecci ambigui tra politica, affari e clericalismo, in cui Comunione e Liberazione… Leggi tutto »

Una sentenza da conoscere: la Corte di Giustizia, la persecuzione degli Ahmadi e oltre

Guido Salvini Una sentenza europea, di cui purtroppo la stampa italiana non ha parlato, spiega come spesso religione si associ con persecuzione, come la persecuzione possa colpire i più sfortunati, i profughi, e come talvolta la libertà di religione debba essere difesa proprio dalla religione che si fa Moloch. Il caso e la sentenza che tutti i giudici italiani, e non solo i giudici, dovrebbero conoscere e non mancare di applicare riguarda la sorte di due cittadini pakistani appartenenti alla… Leggi tutto »

Forza Nuova attacca i gay e si appella alle autorità ecclesiastiche

Il 29 ottobre di sei anni fa il circolo Uaar di Bologna trovava finalmente una sede. Al Cassero, che da allora ci ospita e che ringraziamo, va oggi la nostra solidarietà per il vile striscione affisso tre notti fa all’esterno della loro struttura, recante la scritta “le perversioni vanno curate” e firmato da Forza Nuova. Il gesto da balordi e “da ladri di galline”, come lo descrive lo stesso Cassero, è stato condannato da tutte le forze politiche bolognesi. Si… Leggi tutto »

Montezemolo scende in campo con i cattolici di Todi: per un governo clerical-tecnico bis?

Silvio Berlusconi non ha appena annunciato la decisione di non ricandidarsi alla guida del Pdl, che già ripartono le grandi manovre al centro. Con Luca Cordero di Montezemolo, altro imprenditore che scende in campo. O nel campetto dell’oratorio? Il presidente di ItaliaFutura, assieme a molti nomi dell’associazionismo cattolico, annuncia infatti un nuovo progetto politico, che sarà presentato il 17 novembre. Per aprire “una stagione di riforme di ispirazione democratica, popolare e liberale” e inaugurare una ‘Terza Repubblica’, archiviando la Seconda. Allertati… Leggi tutto »