Archivi Giornalieri: mercoledì, novembre 14, 2012

Dall’ex Sant’Uffizio bordate contro il neo-ateismo: “è disumano e intollerante”

Nei sacri palazzi del Vaticano prosegue, senza concedersi alcuna sosta, il programma di diffamazione dell’ateismo. Programma che ha una lunga e autorevole tradizione, e che dopo la parentesi conciliare è stato rilanciato in grande stile dagli ultimi due papi. I loro subalterni li seguono disciplinatamente, “obbedienti” e “sottomessi” come pretende il Catechismo. L’attacco all’ateismo del guardiano dell’ortodossia L’ultima bordata arriva da mons. Gerhard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Non è ancora cardinale, ma è già… Leggi tutto »