Archivi Giornalieri: giovedì, novembre 15, 2012

Aborto in Irlanda, lo zelo “per la vita” e la morte di Savita

È morta perché l’Irlanda “è un paese cattolico”. Tanto è cattolico, che vi si può morire perché i medici rifiutano un aborto, anche se è in pericolo la vita di una madre. Capita, quando la legge si adegua alla dottrina cattolica. Savita Halappanavar non era né irlandese né cattolica, ma indiana e hindu. E ha trovato le forze e il coraggio di farlo notare ai medici. Ma la legge è uguale per tutti e tutti la devono rispettare, anche se non si è tali…. Leggi tutto »

Il programma di Ratzinger per riconquistare le anime degli atei

Dopo il violento attacco di mons. Muller, prefetto dell’ex Sant’Uffizio, gli atei e gli agnostici sono stati presi di mira ieri anche dal papa. Benedetto XVI si è tuttavia rivelato assai più sottile del suo connazionale, e insieme ad alcune franche ammissioni sullo stato della fede nel mondo contemporaneo ha delineato la strategia per cercare di recuperare le pecorelle smarrite. La “nuova evangelizzazione”, di cui hanno appena finito di discutere i vescovi in plenaria, passa necessariamente per questa via. Il programma, tuttavia, ci sembra assai poco convincente…. Leggi tutto »