Il culto può attendere, i terremotati no

“Garantire l’esercizio del culto”. Con questa motivazione il presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, nelle vesti di commissario alla ricostruzione a seguito del sisma del maggio scorso, ha destinato 15 milioni di euro per il ripristino delle chiese. I fondi fanno parte di quelli definiti dall’art. 2 del decreto legge 6 giugno 2012, n. 74, ossia le risorse pubbliche per “interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici”.

Al commissario Errani diciamo che non consideriamo degno di un paese civile il fatto che l’esercizio del culto in zone colpite da calamità naturali venga trattato come una priorità a carico dello stato, e che venga messo sullo stesso piano della ricostruzione di attrezzature scolastiche o dell’assegnazione di case per le famiglie la cui abitazione è ancora inagibile.

Non consideriamo degno di un paese civile il fatto che il commissario Errani non abbia chiesto alla Cei di intervenire per coprire interamente le spese per la ricostruzione delle chiese, visti gli oltre 6 miliardi di finanziamento pubblico che la Chiesa cattolica riceve ogni anno.

Non consideriamo degno di un paese civile il fatto che un commissario alla ricostruzione non abbia percorso la strada che avevamo già indicato il 24 maggio scorso: ottenere dal Governo l’utilizzo dell’Otto per Mille statale, che è una risorsa che la legge prevede possa essere spesa per “interventi straordinari per le calamità naturali”.

8x1000-ricostruz-emilia

Anche di fronte alle tragedie l’Italia clericale resta fedele a se stessa: vengono utilizzati i soldi pubblici destinati alle emergenze per ricostruire chiese e non vengono investiti fondi pubblici espressamente utilizzabili per far fronte alle calamità naturali per non rischiare che la Chiesa abbia un introito più basso dall’Otto per mille.

Al commissario Errani chiediamo di pretendere dal governo l’utilizzo dell’Otto per Mille statale 2012 e 2013 per la ricostruzione in Emilia, e successivamente di promuoverne la scelta tra i contribuenti in vista della prossima dichiarazione del redditi. Se per non scontentare la Chiesa preferisce procurare un danno oggettivo alle popolazioni colpite dal sisma, allora è meglio che si dimetta.

Il coordinamento regionale Uaar dell’Emilia Romagna

181 commenti

lonfetto

Mi viene letteralmente da vomitare se penso che Errani si preoccupa di ripristinare le chiese quando c’è gente che non può ancora tornare a casa propria.

serlver

Attenti che in Emilia Romagna oramai l’obiettivo dei rossi non è tanto quello di ringraziarsi i cristiani, quanto i mussulmani e le comunità sick, come futuri bacini elettorali.
La terzomondializzazione dell’Emilia Romagna è ormai un dato di fatto.

Tino

Sì ma un obiettivo a lungo termine perché dubito molto che i musulmani e i sikh siano in molti ad avere il diritto di voto.

serlver

Infatti mirano a dargli il diritto di voto alle amministrative e ad accorciare i tempi d’attesa per la cittadinanza, anzi so che in alcuni comuni, l’amministrazione manda addirittura a casa l’invito ad iniziare la procedura per la naturalizzazione a chi ha maturato i dieci anni. Tra poco gli precompileranno pure i moduli per sollevarli pure dalla fatica di compilare i moduli, visto che alcuni ci tengono così tanto ad “integrarsi” che neppure si sono presi la briga di imparare l’italiano in dieci anni che risiedono qui.

benjamin lì@sino

Tino: “Sì ma un obiettivo a lungo termine”.

Meno lungo di quanto molti credano. Molto meno. Considera che siamo arrivati da zero al punto in cui siamo ora in non più di dieci anni. Dieci, dico dieci anni. Altro che lungo termine!

alessandro pendesini

@Tino
I veri problemi che devono essere afrontati in Italia non sono correlati agli immigrati musulmani ecc…ma quelli dovuti alla corruzione politica, alle 4 mafie e alla finanza la quale opera non nell’interesse sociale ma bensi quello dei plutocrati con, sia pure occulta, approvazione e/o complicità del Vaticano and C°…..

faidate

Se i credenti non hanno un posto adatto per ringraziare dio di aver mandato il terremoto, cosa devono fare? Pregare inginocchiati sul tappetino del bagno?

Laverdure

@faidate
No,e’ piu’ indicato farlo seduti sulla tazza del water.
Afferri la sottile allusione recondita ?

Francesco

Politico: Prima le case per le famiglie! Prima le case per le famiglie!
Chiesa: Fifty-Fifty?
Politico: Bisogna garantire l’esercizio del culto! Bisogna garantire l’esercizio del culto!

Laverdure

@Francesco
Ignorante,non sai che la chiesa e’ la casa del Signore ?
E alla sua eta’ (vale a dire un’eternita’)lo lascieresti senza casa con questo freddo ?

Francesco

Scusa perchè te la prendi con me, sono i politici che non hanno cuore.
Poi, se è uno solo Dio, ne ha ancora di case a disposizione. 😆

Laverdure

@Francesco
“Poi, se è uno solo Dio, ne ha ancora di case a disposizione. ”
Sei proprio un incolto.
Non sai che Dio e’ in ogni luogo ?
Quindi ha bisogno di un’infinita di case, per stare al caldo.

Francesco

Se è in ogni luogo morirà comunque di freddo (o al limite solo dove c’è freddo), per cui…..

Sandra

e poi ci lamentiamo se in Europa non si fidano a mandarci i fondi per la ricostruzione. E’ che ci conoscono, e sanno che i soldi vanno sempre altrove.

Tino

Sì certo sandra, però sai l’europa oggi è molto più severa con la spagna e il portogallo che con l’Italia.

Stefano Grassino

Di fatto nel bel paese esistono tre stati, di cui due sono paradisi fiscali, non dimentichiamolo. Molte finanziarie e banche, sia da noi che in europa E son quelle che comandano) hanno bisogno di una, anzi due valvole di sfogo. Sbaglio?

Diocleziano

Ricordo l’intervista fatta a un’abitante delle zone terremotate, incavolata nera nel vedere i vigili del fuoco che si davano da fare a ”cinturare” un tiburio completamente sfasciato dalle crepe. E al collo portava una croce di sei o sette centimetri… Non sempre la fede ottenebra la mente. Errani humanum est, sed in errore perseverare demen†is. (Seneca)

gmd85

Ma si, l’importane è che ci sia dove pregare. Poco importa se non si ha riparo per la notte…

Vittorio

Qualche notte passata all’addiaccio valgono bene l’eterna beatitudine!!! Non ci avevi pensato?

Tino

Io penso che ormai la sinistra (come dappertutto) per non passare per islamofila abbia rinunciato all’anticlericalismo. Del resto non si può continuare a dire che l’islam è un arrichimento, un opportunità formidabile per l’Europa e una religione di pace e poi non dare una leccatina alla chiesa cattolica che di voti comunque ne mobilità di più.

Vittorio

Se poi a questa notizia aggiungiamo quella che un gruppo finanziario di Modena si è comprato il 37,5% della inglese Aston Martin (in tempi non propriamente di vacche grasse per i paese) ci si accorge di quale giungla economica sia il nostro disgraziato paese…

FSMosconi

Vescovo aquilano: Quando tornate alle vostre case date ai vostri figli una carezza, e dite che questa è la carezza del vostro vescovo.
Aquilani: Quale casa?!?…

Murdega

Le chiese sono collettori di soldi, si capisce che prima si riattivano………..
La preocupazione è che se passa molto tempo qualcuno si potrebbe
come si dice “SCAVEZZARE” senza indottinamento ed affrancati addio pecunia .

Enrico

Decisione saggia e condivisibile avere una chiesa aiuta il morale dei terremotati.

Secodno voi consumano più psicofarmaci i cristiani che la domenica vanno a messa sidando le bombe o le donne che si trovano con le amiche per sfuggire alla noia della famiglia?

MASSIMO

E questo che c’entra?
Io conosco tanta gente che a messa non c’è mai andata eppure non ha mai preso psicofarmaci e si è sempre comportata normalmente.

fab

Intervento degno di uno che crede in vergini partorienti, passeggiate galleggianti e amori dannanti.

giordanobruno

@ fab

… e che è convinto che tra un embrione ed un bambino già nato non ci sia la benché minima differenza.

serlver

No, intervento proprio degno di un demente. Il nostro Enri non si smentisce mai, neanche per sbaglio.

gmd85

@Enrico

La tua balordaggine mi mette in imbarazzo a definirmi appartenente alla specie umana.

San Giovese

In effetti preferiamo anche noi che tu non lo faccia. Il tuo definirti appartanente alla specie umana mette in imbarazzo noi….
Rileggi cos’hai scritto:
“Secodno voi consumano più psicofarmaci i cristiani che la domenica vanno a messa sidando le bombe o le donne che si trovano con le amiche per sfuggire alla noia della famiglia?” Questo è delirio puro…
Psicofarmaci……e l’organo bersaglio quando lo incontrerebbero???

Ad ogni modo, avere una chiesa aiuta al massimo il morale dei terremotati CREDENTI, e nemmeno di tutti ma probabilmente solo di pochi fanatici che preferirebbero restare senza casa e lavoro che senza chiesa. I soldi per la ricostruzione però sono stati pagati da tutti, anche dai non credenti ai quali delle vostre chiese non potrebbe importare di meno.
A proposito, se tu fossi uno di quei terremotati preferiresti avere la casa oggi e la chiesa domani o avere subito una chiesa che “useresti” solo un’oretta la domenica mattina e continuare a dormire a oltranza in una tenda?

gmd85

@San Giovese

Il commento sull’appartenenza alla razza umana l’ho scritto io, eh. A meno che tu non intenda dire che l’appartenenza al genere umano sia decliassificante di per se (e se ne può discutere), ti sei confuso. 😛

San Giovese

@gmd85
OPS! sì, mi sono confuso….sorry.

Resta però il fatto che questa uscita sugli psicofarmaci è puro delirio 😀

In effetti leggendo quanto ha scritto enry qui sotto verrebbe in automatico la battuta ma sarebbe come tirare sulla crocerossa….
“Vedo che poi lei sottovaluta la psichiatria come branca minore della medicina complimenti chieda a chi ha in casa un malato psichico.”
Enry Enry…però anche tu te le cerchi.

nightshade90

enrico
1 aiuta DECISAMENTE più il morale avere una casa dove dormire e mangiare che una chiesa dove pregare.
2 se non erro, il consumo di psicofarmaci è uguale per i due gruppi. hai dei dati che dicono il contrario, o è un’altro dei tuoi deliri della serie “qualsiasi cazzata statistica mi inventi basata su puri pregiudizi è di sicuro vera, non ho neanche bisogno di controllare per accertarmene”. serie di cui faceva parte anche “in realtà gli uomini preferiscono le donne sottomesse e servizievoli, non quelle indipendenti che li trattano da pari e non rispettano la loro autorità come le femministe” e “vi è un legame tra omosessualità e pedofilia, i pedofili sono quasi sempre omosessuali”

giordanobruno

@ nightshade90

Ascolta un amico: i tuoi argomenti sono troppo complessi, Enrico non li può capire. Prova a parlargli dell’orsetto Danky…

FSMosconi

@Enrico

Hai ragione: non lo fanno. Perché non se lo possono permettere.

Nightshade90

Perché non se lo possono permettere E perché NON HANNO MANCO GLI PSICHIATRI che possano diagnosticare malattie mentali e prescriveremo farmaci (e anche se si fossero psicologi, non se li potrebbero permettere. E se fissero gratis, avrebbero comunque problemi medici ben più gravi di cui si occuparsi, prima di passare ai problemi psicologici e psichiatrici).

Spero che tu sia in grado di distinguere tra “non vi e’ un problema nella zona” e “non vi e’ nessuno che si occupi di diagnosticare e curare tale problema nella zona, problema che passerebbe comunque in secondo piano per i soggetti affetti a causa di una marea di problemi peggiori da affrontare

Enrico

Premsso che non è necessario essere psichiatri basta essere medici per curare le malattie psichiche mediante farmaci.

Vedo che poi lei sottovaluta la psichiatria come branca minore della medicina complimenti chieda a chi ha in casa un malato psichico.

fab

Passare dai terremotati alla psichiatria dà l’idea della capacità di Enrico di concentrarsi su un concetto.

Arthur Frayn

Psicofarmaci o lavaggio cerebrale, questo è il dilemma…

pastore tedesco

i frequentatori della messa domenicale utilizzano i più svariati farmaci, soprattutto quelli contro la demenza senile.

Murdega

Secodno voi consumano più psicofarmaci i cristiani …

Ecco perchè le scimmie si sono rifiutate di diventare umane .

serlver

Probabilmente dove tirano le bombe manco ce li hanno i soldi per gli psicofarmaci: siete proprio alla frutta.

Priapus

Poveracci, se anche son nati normali, catechismo e sagrestia li han ridotti proprio male.

Alfonso

Ma Sua Santità il popolo non ha più pane! Non hanno più pane? Che mangino ostie!

serlver

Fra l’altro mangiare carne di un redivivo dev’essere pure nutriente…

Kaworu

suggerirei di ignorare certi soggetti, che cercano semplicemente attenzione (il che è sicuramente molto triste, ma questa non è una succursale dei CPS, direi)

Enrico

Sorella Kaworu le racconto un fatto.Uno di questi giorni sotto una nevicata mi sono recato per ragioni personale in un posto qui, sono uscito dall’autostrada fatto quello che dovevo quindi ho rifatto la strada al contrario dicndomi non ho bisogno del navigatore solo che cosa accade: l’uscita dell’autostrada è solo in un senso e non c’è uscita nell’altro senso quindi dopo un certo smarrimento sono entrato in autostrada più a nord.Mentre ero smarrito mi sono chiesto se ci fosse qualcuno ad aiutarmi non avei questi problemi e poi mi sono detto pensando a lei qui Kaworu persona degna potrebbe aiutarmi.

manimal

infatti ha tentato più volte di aiutarti indirizzandoti da qualcuno in grado di prendersi cura di te.

io personalmente ti suggerisco delle ripetizioni di ortografia.

giordanobruno

@ Enrico

Ho capito: stamattina in chiesa hai fatto la comunione sub utraque specie ed oltre all’ostia hai ingurgitato un bel po’ di vino. Ma lo sai che il tuo parroco è proprio un irresponsabile?

Diocleziano

Beh, Enrico, buon segno se nel pericolo non hai pensato a dio, ma speravi in un aiuto da Kaworu… Dai che ce la fai!

giuseppe

Kaworu scrive:

8 dicembre 2012 alle 13:52
suggerirei di ignorare certi soggetti, che cercano semplicemente attenzione (il che è sicuramente molto triste, ma questa non è una succursale dei CPS, direi)

La santona ha paura del confronto. Forse é a corto di battutine.

Kaworu

per accedere ai cps basta una ricetta del medico di base, niente di complicato.

per accedere alle scuole serali invece non saprei, ma sul digitale terrestre c’è un bel canale della rai che trasmette una versione attuale di “non è mai troppo tarti”.

guydo

Errani, non trovi che sia meglio una gonna che un gonnellone, poi sono gusti tuoi, ma fal..lo non in mio nome tantomeno con le mie tasse, se vuoi elargire, guadagnandoti il paradiso, a ri-fal..lo per conto tuo. Da ex mangia-preti ed ex mangia-bambini, un camaleonte è un bluff. Il terzo mandato, ma… non era consentito per legge, ah si, tanto la legge si interpret(e)a, con formigoni fai 4 a 3, acc…acc a ri-acc… Paolo Farinella, consolaci.

Kaworu

conscia dei miei limiti e di quelli di questo sito: se uno ha così tanto bisogno di attenzione (perchè nella vita reale nessuno se lo calcola, per esempio), forse è meglio che si rivolga a qualcuno di competente e con cui non ha nessun tipo di rapporto, ovvero un illustre sconosciuto. psicoterapeuta possibilmente. i CPS servono per questo. o, se uno ha possibilità, che ci vada privatamente.

Reiuky

Chi, tra la propria casa e la chiesa, non desidererebbe che venga riparata prima la chiesa? In fondo che importa se dovrà dormire all’addiaccio per non si sa quanti mesi, o che il proprio figlio non possa andare a scuola, se ha la chiesa dove andare a pregare dio ogni giorno?

Un pensiero veramente condivisibile!

manimal

un dubbio da ateaccio ignorante, quale sono: ma una chiesa in definitiva, cos’è?
le funzioni religiose là vanno fatte perchè altrimenti non hanno il solito valore?
se dio è ovunque, avrebbe difficoltà ad ascoltare una preghiera/messa fatta in una tenda/palestra/spazio aperto?

cos’è, nelle chiese è installato un potente amplificatore di segnale diretto ai cieli?

Arthur Frayn

Vedi che quando si vuole, ci si arriva? C’è chi, come il dio Ptath di Gonwolane, predilige i bastoni da preghiera per accumulare potere, e chi come i cattotalebani, predilige i casermoni con dotazione standard di inginocchiatoi, croci e campane.

robby

infatti manimal ho visto tante volte messe dentro bunker ho in tendoni,guardasi cappelani miltari..che prescia cè che forse molte chiese Hanno una parte crollata dove vi vivevano i parroci preposti,e con cio devono essere tirate su,forse i vari vescovi nei loro palazzi voglion stan soli,per fare i loro comodi

Milamber

branco di miscredenti 🙂 dio è ovunque, ma le cassette per l’elemosina no.

Vittorio

“tra la propria casa e la chiesa….”.
Mi permetto di ricordarti sommessamente che la chiesa è la casa di @i#!!! C’era arrivato anche l’on. Errani…. 🙂

serlver

Possono sempre trovare riparo nella capannina a latere, allestita per il presepe, e farsi riscaldare dal bue e dall’asinello… Ah già, vero! non c’erano! Razty ha detto che è assurdo che il figlio di una divinità nato da un vergine immacolata, deposto in una mangiatoia venga riscaldato da un bue e da un asinello.

Gabriele (dottore)

Se le chiese sono di valore artistico, cmq, vanno riparate. Il problema è che non c’è la stessa attenzione per altri edici storico-artistici, ma non destinati al culto.

manimal

perchè, se in casa mia avessi un affresco di elevato valore artistico, in caso di degrado ci penserebbe la pubblica amministrazione a coprire le spese del restauro?

Gabriele (dottore)

Se è di pubblico interesse e tu non avessi il denaro sufficiente per il suo restauro, il pubblico deve intervenire. Le opere d’arte appartengono a tutti, non soltanto al proprietario, come ha detto Cesare Brandi.

manimal

seriamente? quindi non son padrone di aquistare un quadro famoso e dargli fuoco?

dubito che la CEI abbia carenza di denaro per ricostruire le sue chiese…

Losna

Ci sono le priorità, esempio: prima le scuole che cadono a pezzi e le case , se poi restano i soldi ai monumenti, ma solo a quelli di chiaro valore artistico e culturale e non ai semplici luoghi di culto. Quelli se li paghino coloro che li frequentano.
PS. ma Errani non è la TERZA volta che fa il presidente di regione in barba alla legge che prescrive DUE soli mandati? (articolo 2, comma 1, lettera f), della legge 2 luglio 2004, n. 165)

Priapus

Ma sono proprio quelli organici alla chiesa come Formigoni che erano esentati da tali leggi ed Errani si adegua.

il parroco di Funo

dunque, si tratta di :

” interventi immediati di riparazione con rafforzamento locale e di ripristino con miglioramento sismico degli edifici religiosi dichiarati inagibili a seguito del terremoto del 20 e 29 maggio ”

beh, ripararli prima che vengano giù del tutto, non mi pare una stupidaggine,
e forse fa anche risparmiare (che rifarli poi da capo)

(tra l’altro ci sono anche le mie due ex parrocchie.
poi i tempi saranno lunghissimi)

Luc

Sono d’accordo. Però sorge spontanea una domanda: perché non le riparate ( le chiese e le canoniche, ovviamente) con i soldi dell’otto per mille?

manimal

eh, si.
sorge proprio spontanea la domanda…

prevedo un travaglio difficile per la risposta.

Francesco

Per il parroco di Funo.

E’ una questione di priorità, prima le persone o prima le cose?

“tra l’altro ci sono anche le mie due ex parrocchie”

Ringrazia che sei capitato in un sito di “increduli” o si potrebbe pensare che porti sfiga. 😆

nightshade90

parroco

peccato che ci siano ancora tantissime case che hanno bisogno degli stessi identici interventi. quelle possono venire giù? perchè la precedenza alle chiese? logica vorrebbe che la precedenza si dia alle case, dove la gente CI VIVE (o tornerebbe a viverci una volta agibili), non alle chiese, dove la gente PREGA (o dove pregherebbe una volta agibili), visto che
1 è una necessità primaria avere un tetto sulla testa, secondaria avere un luogo di culto
2 secondo la bibbia, dio è ovunque, e gesù stesso dice che si deve pregare nel sereto delle proprie case, non pubblicamente davanti a tutti come fanno i farisei. se lo scopo è comunicare con dio assieme, si può fare benissimo in una tenda senza perderci nulla di nulla, anche secondo la vostra stessa religione.
3 mi pareva che gran parte dell’8x1000fosse destinato proprio alle spese per la sistemazione e restauro dei luoghi di culto. com’è che invece è semrpe lo stato a finire col pagare per queste cose?

Sandra

I tuoi ex-parrocchiani di Reno Centese il campanile volevano abbatterlo, hanno manifestato per tirarlo giù, a loro andava benissimo che sparisse. La gente adesso ha l’orologio, sa capire gli orari, e non ha più bisogno di campane o muezzin se vuole andare a pregare. E’ più interessata a vivere, lavorare…..

giuseppe

A parte il fatto che sono molti cittadini a volerlo, in quanto la ricostruzione di chiese e luoghi di culto significa anche dare la possibilità di riprendere una vita normale, permettendo alla gente di avere luoghi comuni nei quali si identificano, nessuno ha detto che questo deve andare a discapito delle risorse per fare le case. E’ una idea ( calunnia) vostra.

FSMosconi

Guarda: io sapevo che la protesta era perché non si rimettevano in sesto i vecchi edifici religiosi.

E che la cosa rientrasse tra le priorità, appunto in una situazione in cui c’è ancora chi non ha casa.

D’altronde bisognerebbe contare quanto già prima andavano regolarmente a messa per darti ragione.

fab

giuseppe, non c’è bisogno dell’affermazione di nessuno: gli euro che si spendono per le chiese non si spendono per altro. E soltanto un invasato preferisce un altare a una casa.

Ogni volta che serve una spiegazione dell’ovvio, non esitare.

manimal

oltre tutto, se come afferma beppe son “molti” cittadini a volere ricostruite le chiese, che Questi “molti” tirino fuori loro i soldi per farlo.

San Giovese

Giuseppe, te lo ha già scritto fab ma, come si dice, repetita iuvant per cui ci provo anch’io:
tu hai scritto: “nessuno ha detto che questo deve andare a discapito delle risorse per fare le case. E’ una idea ( calunnia) vostra.”
Invece di dare a noi dei calunniatori prova a non scrivere balle.
Rileggi l’articolo:

interventi urgenti a favore delle popolazioni eccetera significa anche “SOLDI PER FARE CASE”, le case sono una prima necessità quindi urgenti.
Ergo(significa “quindi”):
Tu che hai scritto che questo non va a scapito delle ridorse per fare case hai scritto una gran sciocchezza, una falsita, hai mentito. Ora vai a confessarti per la tua falsità!!! PECCATORE!!!!! >:(

gmd85

@giuseppe

A parte il fatto che sono molti cittadini a volerlo, in quanto la ricostruzione di chiese e luoghi di culto significa anche dare la possibilità di riprendere una vita normale

Ah, si? Sei emiliano? Sei andato in giro a chiedere se gli sventurati volessero la ricostruzione delle chiese? No, perché proprio oggi in Tv mandavano un servizio dalle zone terremotate. E la gente è incazzata perché le case non si ricostruiscono e perché l’economia continua a stagnare. E tu mi aprli di bisogno di chiese? Ma non ti vergoni mai di essere così?

giuseppe

Il coor­di­na­men­to re­gio­na­le Uaar dell’Emilia Ro­ma­gna

Un gatto e mezzo tra i quattro.

giordanobruno

@ giuseppe

E perché un gatto e mezzo? Non dirmi che la tua facondia, tutta intrisa di aceto clericale, sta iniziando a zoppicare. A volte riesci a fare meglio.

marilena maffioletti

ho partecipato alla presentazione del libro a bergamo, la maggior parte del pubblico era cattolica praticante, l’incontro è stato organizzato dalla libreria buona stampa della curia, il che la dice lunga sulla scaltrezza di questa gente che cerca in tutti i modi di limitare il più possibile la sconfitta prevenendo le eventuali reazioni dei credenti addomesticandole. Il mio è stato l’unico intervento critico nei confronti della scuola pubblica che non rispetta i bambini islamici(durante la lezione di musica si canta una canzone sulla natività piena di affermazioni dogmatiche su dio e la madonna, vedi mio commento su “ora di religione ora basta!). Ho avuto almeno la soddisfazione di esprimere il mio dissenso.

Roberto Grendene

@ marilena
buon segno comunque che ci fossero cattolici praticanti: quel libro è anche diretto a loro, ed è pieno di ragionamenti e prove su come si stiano riducendo di numero e su come si stiano allontanando sempre più dalle gerarchie ecclesiastiche

giuseppe

Chiave di lettura parziale, faziosa e quindi incapace di leggere altri segni contrari.

serlver

Tutti gli vogliamo bene,: è un po’ come con lo scemo del villaggio.

Francesco

Vorrei capire perchè dobbiamo pagare tutti per le cazzate che fa il loro Dio.

Francesco

Il fatto che abbia usato l’espressione “il loro Dio” non dovrebbe farti capire cosa intendevo veramente?

Francesco

P.S. Se avessi voluto risponderti in tono, avrei potuto dirti che allora tu lo ammetti che fa cazzate. 😆

Nightshade90

Perché, per te se un’isola dichiara ateo non e’ credibile a prescindere anche se porta dati e fatti a provare le sue tesi, mentre 4 invasati religiosi di 2000 anni fa che perlano di eventi non credibili su cui hanno ogni interesse a mentire senza portare alcuna prova ed senza che alcun testimone del tempo più imparziale noti nulla sono invece credibili a prescindere? Tu si che sei un pozzo di onesta’

Nightshade90

Se uno si dichiara ateo, non “isola”, maledetto correttore automatico

giuseppe

Francesco risponde:

sabato 8 dicembre 2012 alle 20:09

P.S. Se avessi voluto risponderti in tono, avrei potuto dirti che allora tu lo ammetti che fa cazzate.

Devi ripassare l’analisi logica.

gmd85

@giuseppe

Logica detto da te equivale a commetere blasfemia.

Francesco

Niente da ribattere giuseppe, sai solo criticare la forma?
Tu impara ad usare il tasto rispondi allora. 😆

El Topo

Nell’ottica, a mio giudizio (e non solo) psicotica, del religioso è meglio se la gente non ha le case, soffrirà di più e la sofferenza avvicina a dio e rende succubi di chi ne amministra il culto.
In questi termini considerato che l’unico obiettivo è la salvezza dell’anima, cose come calamità naturali, povertà, malattie e ingiustizia sociale sono funzionali alla religione; in un mondo in cui mancassero non ci sarebbe spazio per gli spacciatori di speranza. In questo senso è esiziale che i luoghi di culto vengano ripristinati al più presto, in quanto alle case sono superflue.
Continuo a sostenerlo: la religione è una psicosi e un nostro assiduo frequentatore di cui non faccio nome ne è la dimostrazione vivente.

San Giovese

Personalmente ci vedo piuttosto dei meri interessi economici. Il problema non è cosa costruire prima ma con quali soldi ricostruire cosa.
Se la motivazione è quella addotta da Errani, “garantire l’esercizio del culto”, allora che quella ricostruzione venga fatta a spese della CCAR, esigenze di culto è una delle destinazioni dell’8×1000 che percepisce oltre che manutenzione dei propri immobili , o sbaglio?
Nessuno mi toglie dalla testa poi che questo sia un modo “brillante” di aggirare le tanto decantate norme anti-mafia. Un bel passaggio di quei 15 milioni di euro attraverso le casse dello IOR e la possibilità di favorire qualche conoscenza di fiducia fra gli immobiliaristi e le società di costruzione e il gioco è fatto, qualcuno ci mangia.
In più il guadagno che ci fa la CCAR è per lo più di immagine. Questo essere privilegiati è per loro uno sfoggio di potere politico, in più si sdogana il concetto(falso, ma è superfluo dirlo) che il culto in una Chiesa sia una necessità primaria.
Insomma, io ci vedo solo un modo per la Chiesa di far soldi e godere di un privilegio spacciandolo per diritto.

Diocleziano

L’unico fondamentale dogma della chiesa è ‘mai e poi mai tirare fuori
soldi propri’.
Tutt’al più farsi intermediari tra chi necessita e chi può dare, lucrando.
Ovviamente.
Illuminante l’intervento sollecito della Caritas in Sardegna, un paio di mesi fa:
per dare ricovero a varie famiglie il Comune aveva messo a disposizione degli appartamenti di privati a cui pagare l’affitto. La Caritas si è offerta di pagare
la prima rata con la clausola che dopo qualche mese la somma gli sarebbe
stata rimborsata dal Comune!

giordanobruno

@ El Topo

Non so chi lo abbia detto o scritto, però voglio ripeterlo qui: solo rendendogli la vita un inferno si può costringere un uomo a desiderare il paradiso.

Francesco

Ritengo sia giusto dare la priorità alla ristrutturazione e alla ricostruzione delle chiese, con tutte queste vittime del terremoto in giro (tanti sono bambini) è meglio tenere i preti occupati.

Barbara R.

I soldi pubblici vengono utilizzati per finanziare le scuole ,i patronati gestiti dalla Chiesa cattolica invece di costruire scuole e aree pubbliche….

Barbara R.

I soldi pubblici vengono utilizzati per finanziare le scuole ,i patronati gestiti dalla Chiesa cattolica invece di costruire scuole e aree pubbliche….

marilena maffioletti

non so se avete visto l’ultimo spot della chiesa su la7 “se non ci fossero i preti ad assistere i poveri e gli ammalati, chi lo farebbe? NESSUNO!” Spero che intervenga aduc come ha già fatto per l’otto per mille, è una pubblicità menzogna, uaar non può fare niente? Con tutti i soldi che le regioni danno alle curie per i preti negli ospedali, come possono circolare queste bugie?

MASSIMO

Mah…io credo che la storia che gli italiani sono cattolici è una specie di “luogo comune” oramai non più così vero.

Lo scorso giugno sono stato in ospedale per un piccolo intervento ed alle 17.00 è arrivato un frate a visitarci. Beh, vi dico che in una sala di otto persone nessuno gli ha prestato attenzione.

Tra le persone che conosco, molti si dichiarano “cattolici non praticanti” (che è una presa per il culo) cioè gente che vuole passare per cattolico ma poi in pratica è come fossero atei.

Conosco solo un tizio che è fissato su queste cose della religione e va a messa tutti giorni ma è un fallito e penso che faccia così solo per aumentare la sua autostima.

Roberto Grendene

se poi avessero saputo che il frate era un “assistente religioso” pagato dalla USL, ossia che il frate era stato assunto al posto di un infermiere, avrebbero potuto anche dirgliene quattro

giuseppe

serlver risponde:

sabato 8 dicembre 2012 alle 23:50

Tutti gli vogliamo bene,: è un po’ come con lo scemo del villaggio.

Uno stronzo galleggiante, privo di idee. Questo sei tu.

nightshade90

grazie per le tue continue perle di cristianità, giusy. fà sempre utile avere in zona un cattolico adibito a togliere ogni dubbio ai visitatori occasionali su quale sia i comportamento di un cattolico vero. nulla è più utile per la nostra causa del tuo progere l’altra guancia e del tuo rispetto per gli altri. eccetto forse il porgere l’altra guancia e il rispetto per gli altri del caro nazinger, che negli ultimi tempi ha fatto per noi e per l’ateismo più di quanto abbia fatto l’illuminismo stesso.

Vittorio

Hai perfettamente ragione, nightshade90. Sanno in generale incartartela così bene che quasi quasi… sembrerebbero assai convincenti!!! Meno male che ci sono i nostri amiconi, i quali – se non altro – aiutano a mantenere l’opportuno livello di attenzione….

marilena maffioletti

scusa, lo scemo del villaggio è una persona da rispettare, non ha niente in comune con il giuseppe troll di…saluti

Serlver

Inutile farti notare che nessuno ti costringe a stare su questo sito.

giuseppe

Gaglia risponde:

sabato 8 dicembre 2012 alle 21:29

Giusi, tutto pur di fare il tuo bene

Sparisci dalla circolazione. E farai del bene all’umanità.

Gaglia

Ma… giusi 🙁 io volevo solo esserti amico, perché mi tratti così?

manimal

non sta bene usare le parolacce prima della Santa Messa.
non si può prendere la comunione…

MASSIMO

Ma com’è che gli amministratori del sito non hanno ancora bannato a ‘sto scemo?
In qualsiasi altro sito l’avrebbero già fatto da molto tempo.

MASSIMO

A questo punto non so se è più stupido Giuseppe oppure se sono più stupidi gli amministratori del sito che non lo vogliono bannare.
Ma chi è che accetterebbe in casa propria uno che si dimostra nemico del proprio gruppo ed insulta gli altri ospiti? Se il sito era mio, lo avevo cacciato al primo intervento.

gmd85

Peppiniello, ti ha solo descritto per quello che dimostri ogni volta di più di essere.

nadia

la rossa emilia ne ha fatti di passsssssi indietro: SI VERGOGNINO TUTTI!!!!

nadia

ERRANI, CONTINUANDO AD ERRARE, potrebbe organizzare un viaggio a portorotondo e farli pregare nella cappella d’oro zecchino del santo pio….che schifffffffffffffffffo ho visto solo ieri sta’ cappella del cavolo in rete, ovviamente…non andrei neanche morta a vedere un cadavere riesumato….chiedilo a loro dove vanno a finire i MILIARDI della gente…..

Murdega

Propongo le primarie tra i troll per una nominare 8una mascotte del blog , io voto giuseppe .

Vittorio

E’ una scelta assai difficile! Certo Giuseppe lo merita; ma anche atri nominativi sono alla stessa altezza!!! Estraiamo a sorte? 🙂

giuseppe

MASSIMO risponde:

domenica 9 dicembre 2012 alle 10:20

A questo punto non so se è più stupido Giuseppe oppure se sono più stupidi gli amministratori del sito che non lo vogliono bannare.
Ma chi è che accetterebbe in casa propria uno che si dimostra nemico del proprio gruppo ed insulta gli altri ospiti? Se il sito era mio, lo avevo cacciato al primo intervento.

Capisco che hai uno spirito totalitario. E capisco anche che ami la mistificazione. Le mie sono risposte ai vostri insulti gratuiti. Ogni volta che cerco di argomentare, a decine vi affrettate a rispondere con vari termini offensivi. La pazienza ha un limite. Prova ad essere civile e faro’ altrettanto. Mi rendo conto che quando si cerca di argomentare pacificamente vi saltano i nervi. Cosa succede ? Paura del confronto ? Volontà di fare tacere voci che potrebbero smascherare falsi discorsi razionali ? Scegli tu.

gmd85

Tu credi dia rgomentare. Ma non lo fai. Ti limiti a scrivere ca*zate a fare la pittima dopo. Assumiti al responsabilità delle tue azioni

Gaglia

Ma no giusi, quali termini offensivi, noi ti vogliamo bene 🙂

Diocleziano

”…Se il sito era mio, lo avevo cacciato…”
Giuseppe, non ci riesce la chiesa con tutti i suoi mezzi a tenere in piedi il cosiddetto ‘cortile dei gentili’ e vorresti essere tu a intavolare argomenti? E di chi sarebbe la voce che smaschera i falsi discorsi razionali? Con te più che la paura del confronto è l’imbarazzo di dover scendere a certi livelli.

giuseppe

Diocleziano scrive:

9 dicembre 2012 alle 14:16
”…Se il sito era mio, lo avevo cacciato…”

serlver risponde:

sabato 8 dicembre 2012 alle 23:50

Tutti gli vogliamo bene,: è un po’ come con lo scemo del villaggio.

marilena maffioletti risponde:

domenica 9 dicembre 2012 alle 13:48

scusa, lo scemo del villaggio è una persona da rispettare, non ha niente in comune con il giuseppe troll di…saluti ( QUESTA NON L’AVEVO MAI NOTATA)

….e potrei continuare a riportare altri interventi peggiori. Se per voi questo é discutere civilmente !!! Se spesso provoco, e lo sapete, é proprio perché interventi di questo tipo ( fatti spesso da persone che non enunciano mai una sola idea) non possono che sucitare queste reazioni.

gmd85

No, tu non provochi. Scrivi ca*zate delle quali sei pienamente convinto. E sono quesste a suscitare le reazioni degli altri. Per discutere civilmente c’è bisogno di interlocutori che siano in grado di farlo, e tu non lo sei. Continua a fare la pittima.

giuseppe

Vittima, si scrive vittima.
Ad ogni modo, queste cose dette proprio da te che non fai che insultarmi, invece di spremere il cervello per fare uscire qualcosa di sensato, mi scivolano addosso con assoluta indifferenza.

gmd85

@giuseppe

No, intendevo proprio PITTIMA. Cerca la definizione, deficiente. Stai continuando a comportarti come tale.

Ormai abbiamo capito che usare discorsi sensati con te è tempo sprecato. Tu se il primo che non è in grado di farli, ergo, ci adattiamo alla tua incapacità.

MASSIMO

@ Giuseppe

Ma come ti diverti male. Passi tutto il giorno in questo sito a provocare gente che non conosci. Ma non hai altri interessi nella vita? Fai solo pena.
Trovati un bravo psicoanalista che risolva i tuoi gravi problemi mentali, che ne hai proprio bisogno.

giuseppe

E chi ti ha detto che mi diverto. Ci sono settimane intere che nemmeno guardo il sito e giorni in cui ci sto più attento.
Hai le allucinazioni ? Probabilmente hai bisogno tu dello psicanalista. Dalle mie parti ti definirebbero una mi..hia piena d’acqua.

MASSIMO

Io ho le allucinazioni? Ma quando voi cattolici dite che parlate con un signore morto 2000 anni fa, non sono allucinazioni le vostre?
Una volta chi diceva di parlare con Napoleone veniva messo in manicomio. Voi credte di essere molto diversi?

Diocleziano

Giuseppe, spero che tu abbia capito che ”…Se il sito era mio, lo avevo cacciato…”
è una tua citazione e non un mio desiderio… 😉

(La pedanteria non è mai troppa: ”…Se il sito fosse stato mio, lo avrei cacciato…)
Su dài, impegnati, altrimenti farai piangere la statua dello Zingarelli.

Francesco

Papa: Il cul..
Segretario: Sua Santità!
Papa: Il cul..
Segretario: Sua Santità!
Papa: Il cul..
Segretario: Sua Santità!
Papa: Ma isommen mi vuoi fare finire di leggere il titolen dell’articolen?
Segretario: Un attimo lo faccia leggere prima a me “il culto può attendere, i terr…”. Va bene Sua Santità può continuare.
Papa: Non capisco il motiven per cui mi ha interrotten.

Gaglia

Mi dispiace giusi 🙁 spero che tua moglie riesca a starti vicino e a darti il suo perdono.

giuseppe

Mia moglie? 1,68, taglia 44, seni a misura di una coppa di champagne.

DanieleN

Alquanto triste definire la propria moglie in termini di cm… ma tant’è visto il soggetto e la religione che segue ci si può aspettare solo questo.

RobertoV

Secondo diverse indagini solo il 15% della popolazione va a messa regolarmente, meno al nord, di più al sud. Quindi Errani sta dando precedenza ad una minoranza, rispetto alla maggioranza delle persone. E’, quindi, una presa in giro dire che lo si fa perchè lo vuole la comunità.

Che differenza con la Nuova Zelanda!
Lì dopo il terremoto la chiesa protestante venne ricostruita provvisoriamente …in cartone.
Ma si sa l’aristocratica chiesa cattolica ha bisogno di ostentare ricchezza (coi soldi altrui), ci sono le persone di sangue blù e la plebe. D’altronde è sempre stata abituata insieme all’aristocrazia ad affamare il popolo (cioè i suoi sudditi) per costruire le proprie ricchezze.

Ma se una chiesa crolla non è volere di dio?

UDM

Piano piano, sotto sotto i preti, con il benestare di un popolo gonzo e stronzo, hanno riconquistato l’Italia e la governano tramite un esercito di preti, frati, monache e relativi leccapile. In uno Stato normale questi, andrebbero processati per alto tradimento. Maledetti! Si sono rivenduto il Risorgimento.

diego

Errani andrebbe rinchiuso in qualche ospedale psichiatrico. Ma come si fa a dare incarichi pubblici a chi soffre di simili disturbi mentali??

Commenti chiusi.