Archivi Giornalieri: venerdì, aprile 12, 2013

Dc e riforme laiche: politiche suicide per il bene della Chiesa

Nuove pubblicazioni di Kissinger cables su L’Espresso aggiungono ulteriori elementi per la comprensione di un periodo storico travagliato per il nostro Paese quale fu quello degli anni Settanta. Nell’immaginario collettivo, quell’epoca rappresentò il punto di minima presa della Chiesa sulla popolazione e la politica. Con un papa, Paolo VI, decisamente debole. Eppure la Democrazia cristiana aveva in quegli anni il 38%: il temuto sorpasso del Partito Comunista non si verificò e la Dc governò a lungo da sola. Sulla base dei… Leggi tutto »

L’eccezione religiosa che incide sulla vita di tutti

Una corrente di pensiero, diffusa anche nel mondo laico, ritiene che sia giustificato riconoscere eccezioni alla legge basate sulle convinzioni religiose. In modo non illimitato: non sono certo molti, per esempio, i giuristi non musulmani che pretendono di estenderle alla poligamia. Il riconoscimento dovrebbe essere invece circoscritto ai casi in cui il diritto alla libertà di religione viene considerato preponderante rispetto all’eventuale vulnus all’universalità dei diritti. Il problema che immediatamente ne scaturisce è che è controverso stabilire se è effettivamente… Leggi tutto »