Archivi Giornalieri: giovedì, giugno 20, 2013

La morte ci fa belli

Sui non credenti girano tante leggende metropolitane, diffuse spesso dagli integralisti religiosi. Sono talvolta descritti dai testi sacri e dagli apologeti come amorali, insensibili, gretti, infelici. Nonché terrorizzati dalla morte, come racconta l’aneddotica — spesso apocrifa — che li vorrebbe invocare Dio alla fine della vita. Un libro interessante per sfatare i miti che esaltano i credenti a scapito di atei e agnostici, con molti dati alla mano e ricerche citate, è What You Don’t Know about Religion (but Should)… Leggi tutto »

Quella croce che divide l’Occidente

L’allargamento dell’Unione Europea e l’ingresso dei paesi dell’Est, più ortodossi e cattolici, acuiscono la differenza rispetto alle nazioni occidentali più laiche. E questo si ripercuote sui diritti e sulla tenuta della laicità, come denunciato proprio dalle associazioni umaniste. La religione, che viene promossa come collante e identità comune, diventa invece fonte di divisione. Anche il New York Times affronta la questione e così titola: “Un’Europa più laica, divisa dalla croce“. Lo scorso dicembre era nata una polemica per il conio… Leggi tutto »

Gli apostati brasiliani del dio Pallone

Non c’è più religione, si sente spesso dire. Gli esseri umani sarebbero sempre più distratti da altri interessi, altre “fedi” più materiali. Lo sport, e in particolare il calcio, viene ai primi posti: subito dopo i soldi e il sesso, si direbbe, stando alla propaganda apocalittica di tanta stampa cristiana. Ora però abbiamo anche le prime contestazioni di massa del dio Pallone. E hanno luogo addirittura in Brasile, una sorta di Santa Sede di questa nuova Chiesa. A San Paolo,… Leggi tutto »