Archivi Giornalieri: martedì, luglio 2, 2013

Scandali, arresti e dimissioni: la riforma a orologeria dello Ior

Un’altra tegola è caduta sull’Istituto Opere di Religione, la “banca” del Vaticano. L’arresto di monsignor Nunzio Scarano, un’influente personalità della Santa Sede, di Giovanni Maria Zito, ex funzionario dell’Aisi (l’ex Sisde) e di Giovanni Carenzio, un broker con importanti contatti con la Chiesa. La guardia di finanza li accusa di calunnia, truffa e corruzione. Scarano, da giovane funzionario di banca e assunto in Vaticano dopo aver preso i voti, era noto come “monsignor 500” per la disponibilità di banconote da… Leggi tutto »