La clericalata della settimana, n. 41: il Comune di Assemini (Ca)

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Anzi, ringrazia in anticipo chi le segnalerà eventuali “perle”.

Il primo posto questa settimana va al Comune di Assemini (Ca), che ha approvato l’emendamento di Antonio Scano (Proposta Civica) e

ha rincarato la Tares alle famiglie, ma ha esonerato dal pagamento chiese e oratori

scano

Al secondo posto i Radicali, che si presenteranno alle elezioni in Basilicata con l’aggiunta della parola “credenti” nel simbolo.

Al terzo posto il deputato Pd Ernesto Preziosi, membro del direttivo nazionale della Consulta delle aggregazioni laicali, organo consultivo della Cei, già vice-presidente dell’Azione Cattolica e anche segretario generale dell’Unum Omnes (la Federazione internazionale uomini [sic] cattolici) che in una lettera all’Unità ha chiesto la censura della pubblicità Uaar dalla rivista Left, in edicola il sabato insieme al quotidiano.

Alcune menzioni speciali: il Comune di Jesolo (Ve), che ha abbattuto una decina di piante per fare spazio a un raduno dei fedeli della Madonna di Medjugorje; il rettore Giacomo Pignataro, rettore dell’università di Catania, che ha ospitato e presenziato all’evento “L’Infinito irrompe in un incontro”, organizzato dalla pastorale universitaria nell’aula magna del dipartimento di fisica e astronomia, con tanto di messa, esponenti di Cielle, adepti della Madonna di Medjugorje; il sindaco di Pratola Peligna, Antonio De Crescentis, che ha accolto il vescovo della diocesi di Sulmona-Valva, mons. Spina, in visita pastorale, “sottolineando l’identità del popolo pratolano”, a traducendo tale identità in un invito “a partecipare ad un incontro con il Consiglio comunale”; l’assessore al culto di Forio d’Ischia (Na), che dopo aver vinto la clericalata della settimana scorsa ha rilanciato, dichiarando che non celebrerà mai matrimoni omosessuali; il consigliere comunale di Vigarano (Fe), Marcello Fortini, che lamenta la sparizione dei crocifissi dalle aule della scuola media.

La redazione

Archiviato in: Generale, Notizie

97 commenti

gmd85

Ma un “cittadini”, nel simbolo, non sarebbe stato più appropriato?

P.S. il link non funziona.

Gianluca

Io non avrei inserito i radicali nella clericalata, uno può benissimo essere credente e desiderare l’applicazione effettiva della laicità dello stato – e quindi votare per i radicali. Addirittura potrebbero esserci dei credenti anche tra i soci Uaar, dato che è un’associazione che si batte per la laicità. Io ne conosco diversi di credenti moderati che non ne possono più delle schifezze della chiesa, che sognano un cattolicesimo socialmente, ma soprattutto economicamente facoltativo (quindi niente ora di religione e soldi regalati alla chiesa) e che quanto a laicità non hanno bisogno di lezioni.

Sandra

Laici includeva entrambe le categorie, credenti e non. Credenti esclude i non.

gmd85

@Sandra

Anche questo è vero. Che abbiano inserito laici con l’accezione di non?

DucaLamberti74

@Gianluca:

conosci tanti credenti che…blablablabla…
Ma poi regolarmente vanno a messa, battezzano i figli li cresimano e gioiscono di gioai popolana ed italiota se i loro figli e/o nipoti si sposano in chiesa…

Così come io conosco gente che si definisce di sinistra e cotninua a votare piddìperchè appunto sono democratici e di sinistra….

MA PER FAVORE …finiamola con questa ipocrisia.
Trattasi sempre e comunque di vili popolani italioti.

DucaLamberti74

claudio285

no, il link no va, ma siate “credenti” 😀

L’ho visto su FB già da un pò

E allora perchè non metterci anche un bel “Atei”? Dico, ce ne saranno di atei tra i radicali, o non ce n’è nemmeno lì.

Gianluca

@ DucaLamberti74
“conosci tanti credenti che…blablablabla…
Ma poi regolarmente vanno a messa, battezzano i figli li cresimano e gioiscono di gioai popolana ed italiota se i loro figli e/o nipoti si sposano in chiesa…”

Infatti ogni volta li faccio neri 😀

Comunque, il fatto che battezzano i figli e gioiscano quando questi si sposano in chiesa non cambia il fatto che quelle sono scelte personali, in fondo l’offerta in chiesa la fanno di tasca loro, però gli girano quando le loro tasse vanno a finanziare la chiesa. Anch’io glielo faccio notare che la chiesa esiste ancora grazie alla loro accettazione a livello sociale.

DucaLamberti74

@Gianluca:

Meno male che su questo forum c’è chi ha un modo di pensiero simile al mio….è confortante sapere che c’è chi come me dice ai popolani italioti … quanto sono popolani.

La prossima volta digli anche da parte mia che sono dei mugugnanti frignoni e popolani italioti.

E se vogliono provare l’esperienza mistica di padre pio che prendano le pentole roventi dal forno senza presine 🙂

DucaLamberti74

Tiziana

@Gianluca

secondo me le parole sono molto importanti, forse bastava un per tutti. personalmente credo che i radicali, pur con tutte le loro ombre, siano molto rispettosi di tutte le religioni fino a scorprirre delle minoranze che per tanto tempo abbiamo ignorato. Purtroppomi sembra che Pannella sia entrato nella folta schiera di quelli che hanno un pò sbriccato con l’avvento di Sua Banalità.

Gianluca

Tiziana

“secondo me le parole sono molto importanti, forse bastava un per tutti. ”

Sono d’accordo. In effetti, guardando meglio il simbolo, dato che avevano già scritto “laici” quel “credenti” non c’entra niente.

giuseppe

E’ un bene che voi prendiate atto della forte presenza cristiana nel cuore della maggioranza degli italiani. Cosa che non sarà mai sradicata. E’ la nostra cultura, la nostra storia, quello che ha fatto grande il nostro paese nel mondo. Le cose per ora non vanno tanto bene proprio per l’erosione di certi valori, ma come sempre risorgeremo da questo momento difficile. Per quando la nostra storia é piena di “anticlericalate” , fatte di violenza e sorprusi, il cristianesimo resta al centro della vita del nostro paese. Forse c’é anche una volontà “superiore” che ci scelti. Rassegnatevi e se proprio state cosi male emigrate verso paradisi atei, per quanto sarà complicato trovarne. Qui non avrete mai un paese vuoto dei nostri valori e riempito di surrogati aberranti. E ora scatenatevi pure negli insulti, cosi mostrerete sempre meglio la vostra grande tolleranza…

gmd85

Non c’è bisogno d scatenarci. Il tuo fascismo e la tua idiozia traspaiono perfettamente, tranquillo. Quanto sono saldi i valori dei preti di m.erda che nascondono le ormai note porcate, eh? Perché ho come l’impressione che siano proprio questi valori di cui blateri il problema. Quella che tu chiami presenza cristiana nei cuori e solo ingerenza da parte dei politicanti bigotti e pronti a dare il c.ulo quando serve. Non mi aspetto che tu ci arrivi però.

fabrizio

Vai, vai, stai tranquillo, che la vita è bella, e non agitarti che ti potrebbe salire la pressione. Grazie del tuo contributo e delle delle tue parole e stacci bene con tutti i tuoi.

Maurizio

La presenza cristiana non verrà mai sradicata? Lo affermavano anche i faraoni dell’antico Egitto.
Le cose non vanno bene per l’erosione di quei valori? No, è la crisi economica globale che ci dimostra come il “vero” cristiano nel momento del bisogno pensa anzitutto a sé stesso (avvalorando cosí il darwinismo, senza volerlo…).
La volontà superiore ci ha scelti? Quella in cui tu credi ha già scelto gli ebrei, ràssegnati.
Emigrare in un paradiso ateo? E perché mai? Sono cittadino italiano, come chiunque altro. E rispondo alla Costituzione, non al Papa.
Insulti e intolleranza? Spiacente di deludere, ma non ho mai mandato nessuno al rogo, io.

DucaLamberti74

@giuseppe:

Volvo dire che ti ringrazio (si fa per dire:-) )per confermare l’arroganza e il dato di fatto oggettivo:

più cattolicesimo più madonne
* *
UGUALE
* *
meno economica meno conoscenza

DucaLamberti74

fab

Il pidiellino giuseppe, tutto immerso nel suo pensiero magico, evidentemente crede che chiese e oratori non producano rifiuti e che riconoscere che li producono sia fanatismo ideologico.
E’ una fortuna che ormai sia definitivamente in minoranza e il suo boss pronto per la galera.

DucaLamberti74

In minoranza…

Dagli un altro anno di tempo
una bella campagna elettorale
nuovi slogan facili e popolano-oriented

E vedi che berlusconi per la gioai dei popolani torna alla bellezza di ottanta anni un giovine arzilllo e pieno di vita…

Del resto si sta per sposare ed ha messo la testa a posto…

DucaLamberti74

fab

Hai voglia, Duca, a Papi servirebbe ben altro. Ormai è fuori moda e nel nostro mondo questa è la condanna suprema. Soltanto gli invasati come giuseppe gli danno retta.

DucaLamberti74

@fab, @Giorgio:

Attenti a non sottovalutarlo il cavaliere…è un po’ come quei cattivoni dei fumetti americani (Marvel e DC Comics) … che anche se sconfitti risorgono sempre e pronti più forti che mai a sconfiggere i buoni…

Lo stesso è silvio berlusconi…che solo la biologia (anche se una volta insieme al suo amicone don verzè sostenne che si poteva vivere fino a 150 anni 🙂 ) potrà fermarlo.

E quindi…se ha 80 anni e vivrà fino a 150…è nel mezzo del cammin della sua vita.

Si è comportato da biricchino quando era un giovane 70enne…ma chi non lo ha mai fatto da giovane…ed adesso ha messo al testa a posto e si sposerà con una brava moglie, che sa fare la spesa e tiene in ordine i conti, lei è caliente del sud si sposa bene con lui polentone meneghino doc e quanto prima sarà pronta a sfornargli un bel bimbo…

Ora sarà anche finito…ma cosa credete che se si andasse a votare i popolani italioti (se tornassero a votare in massa come ai bei tempi) voterebbero berlusconi o i diversamente berlusconiani ?

Eppio berlusconi come fa ad essere fuori moda…in un paese con la testa ancora agli anni ottanta…lui che sta per arrivare agli ottanta anni …è e sarà sempre di moda per il prossimo decennio ancora 🙂

DucaLamberti74

Reiuky

Eh… iuseppe giuseppe… lo so che agogni al ritornare ai valori quali la mancanza di cultura generalizzata e il rogo per i non del tutto credenti. Ma, mi spiace, il mondo va avanti e le barbarie ce le lasciamo indietro.

giuseppe

Ed io che credevo che il rogo per i non credenti lo avesse inventato il laico Federico II

gmd85

@giuseppe

No, anche prima. Ma i roghi per eresia rappresentano un apice innegabile. Dai, su.

Reiuky

@Giuseppe: lo so che la cultura è contro la tua religione, ma sfoggiare la tua ignoranza non è esattamente il massimo.

giuseppe

Prima di sogghignare e dato che parli di cultura, non sarebbe bene informarsi su chi, per primo, con la scusa di combattere l’eresia, metterva i ricchi oppositori al rogo per incamerarne i beni?

gmd85

@giuseppe

Lungi dal giustificare qualsivoglia rogo… ti pare che quelli di santa mamma chiesa che ci metteva chi si discostava anche solo un po’ dal pensiero mainstream siano meno gravi? Tra l’altro, mi sa che quello che deve informarsi sei tu:

http://www.treccani.it/enciclopedia/eresie_%28Federiciana%29/

Non mi sembra che la chiesa, tranne quando le decisioni politiche di Federico II non gli son garbate più, sia fatti troppi problemi a collaborare con lui.

Reiuky

Certo che è il caso. Io l’ho fatto. Mi chiedo se lo hai fatto anche tu.

bardhi

@ giuseppe
“lo avesse inventato il laico Federico II” e quindi ti dispiace che non fu un vescovo a inventarlo vero??! Tranquillo la chiesa che lo utilizzo il rogo per i secoli a venire, e non li facceva porprio schifo.

Diocleziano

g.
La ”volontà superiore che vi ha scelti” è quella delle gerarchie
vaticane che arruolano cani e por©ı, debitamente condizionati,
per ingrossare le loro file.
Sei sempre il solito pidocchietto che saltella giulivo su
un cane morto.

FSMosconi

@giuseppe

Nessun insulto potrà mai raggiungere la violenza coercitiva delle tue tesi e di come l’hai espresse.
Dunque rallegrati: se cerchi l’insulto basta che ti rileggi.

DucaLamberti74

@giuseppe:

Io invece da laico ti ringrazio.

L’Italia sta decadendo nelle posizioni di competitività mondiale ed la cultura clericale di cui ti rendi orgogliosamente partecipe e devoto avanza.

Come facilmente riscontrabile dalle statistiche ONU laddove la religiosità è forte minore è il progresso e viceversa.

Del resto è da millenni che il cristianesimo (e le religioni in genere) ostacolano il progresso scientifico e la ricerca della conoscenza.

Volevo chiederti però una cosa…ma la madonna di medjugorie piangente sta prendendo il posto di padre pio dalle mani incrostate ?

DucaLamberti74

DucaLamberti74

Si ma quella imagista piace di più al popolino dei popolani italioti.

DucaLamberti74

Marco

Essendo Antonio Scano un caro amico gli ho chiesto chiarimenti e di seguito trovate la sua risposta: In primo luogo l’emendamento riguardava tutte le Onlus, ma è passato sullo quello per i luoghi di culto. Inoltre si impedisce a chi usufruisce Dell esenzione di svolgere qualsiasi tipo di attività commerciale. Ritengo che i vantaggi che ha la chiesa di cui si potrebbe discutere,siano ai vertici e non negli oratori, che ahimè spesso si sostituiscono alle istituzioni assenti. Altra precisazione io non sono aderente di Scelta Civica. Infine le critiche anche pesanti le accetto volentieri. Le minacce Decisamente no. Onde evitare problemi invito l amministratore del gruppo a eliminare i post.

DucaLamberti74

Se riguardava le onlus … tutte le onlus poteva avere senso.

Se in un emendamento comunale si dice espressamente luoghi di culto trattasi di una clericalata bella e buona.

Io forse non le avrei dato il primo posto…ma è pur sempre una clericalata.

DucaLamberti74

P.S.: Parlo sia da socio UAAR che da simpatizzante (non iscritto) del M5S.

gmd85

@Marco

Strano, però, che l’emendamento per le onlus non sia passato. E si che si parla di non affossare il volontariato.

Quali minacce?

Sandra

“Le minacce Decisamente no. Onde evitare problemi invito l amministratore del gruppo a eliminare i post.”

Quali minacce?
Quali problemi? E perché l’invito a togliere i post?

Frank

Papa: La Chiesa de oggi es piena de defectos, estos defectos son como quelle enfermidas ereditaries, como se chiamano…., no recuerdo el nome…
Segretario: Tare, Santità.
Papa: Ecco, io vorrei una Chiesa sienza tares….
Segretario: In Italia non ci saranno problemi.

Reiuky

“l’assessore al culto di Forio d’Ischia (Na), che dopo aver vinto la clericalata della settimana scorsa ha rilanciato, dichiarando che non celebrerà mai matrimoni omosessuali;”

E il problema sarebbe? Basta che si dimetta e non dovrà farlo. Semplice e chiaro.

Diocleziano

Considerando che c’è la possibilità di farsi sposare da una persona di propria scelta, è più facile che siano le coppie omosessuali a rifiutare la presenza di quel menagramo.

Sandra

Assemini è un comune 5 stelle: il sindaco Puddu è grillino, e ci sono 15 consiglieri pentastellati su 25. Di certo non si sono opposti compatti (non il sindaco a quanto risulta) all’emendamento di Scano per l’esenzione tares ai luoghi di culto – ma non alle altre onlus. Giusto per sapere come poi votano quando si tratta di toccare i privilegi dei soliti noti.

DucaLamberti74

E quindi sempre con lo stile mugugnante…si generalizza…e si dirà che il M5S per intero è amico del vaticano e contro la laicità.

Il sindaco è del M5S ma l’assessore in questione no.

In ogni caso (dato che io non ho l’approccio alla vita da mugugnante) se il M5S appoggerà altre situazioni simili nei capoluoghi di provincia e/o a livello nazionale perderà il mio voto (e quello di altri).

Dato che i mugugnanti sono pronti a criticare il filo-clericalismo del M5S (è stato fondato il giorno di San Francesco sono li pronti a dire solerti e mugugnanti) vi cito questo post:

http://www.beppegrillo.it/2011/08/lici_del_​vatica.html

Dove il filo-clericalismo di Beppe Grillo verso la CEI è ben evidente 🙂 🙂 🙂

DucaLamberti74

Reiuky

Come al solito: per l’M5S bisogna contestualizzare.

Nessuna novità.

DucaLamberti74

@Sandra, @Reikyu:

Gli altri partiti italioti defecano kili e kili di clericalate…ma a voi va tutto bene…e dite tanto e normale e dibattete sola sociologia del rottamatore renzi e le varie anime del piddì tra un film di nanni moretti e l’altro.

Il M5S fa una puzzetta filo-clericale …e voi subito taaac… a mugugnare 🙂

DucaLamberti74

P.S.: Sul post di Beppe Grillo che ho linkato…però nulla avete da ridire…per quel che miriguarda potrebbe venire dall’UAAR come contenuto.

P.P.S.S.: Ma il re dei mugugnanti …quando si fa vivo ?

Sandra

Il consigliere di minoranza Scano fu eletto consigliere Pd nelle elezioni del 2008. Nel 2010 si dimise e passò ad Alleanza per l’Italia di Rutelli.

Questi grillini, criticano tanto i mugugnanti che votano piddì, ma poi votano come loro. E allora, perché cambiare, se dietro una nuova etichetta e un nuovo slogan pubblicitario trovi lo stesso prodotto?

DucaLamberti74

@Sandra:

Iil piddi ha rifutato i 40milioni di rimborsi elettorali ?
il M5S li ha rifiutati !

Il M5S ha governato la Italia negli ultimi 20 anni ? NO.
Il piddi ha governato la Italia negli ultimi 20 anni ? SI…almeno dieci.

Ed allora che ti devo dire…vota piddì e mugugna….del resto se prendi la pensione alle poste o hai un lavoro da statale…ecco allora il piddì ti garantisce il futuro mantenedo lo status quo…fino a quando non si sa ma sai come è…meglio non alterare il delicato equilibrio…le generazioni che verranno troveranno la soluzione ai problemi.

DucaLamberti74

P.S.: Eddai basta mugugnare alla italiota…non si può estendere una clericalata locale a livello nazionale….su un po’ di fantasia nel mugugnume.

Sandra

Duca,
Invece la clericalata locale è proprio lo specchio della clericalata e dell’immobilismo nazionale. Lo spunto è una tassa locale, legata allo smaltimento dei rifiuti. Si vogliono escludere i servizi resi per volontariato dal balzello, incluso l’oratorio? Magari. Invece: “il Comune non possiede gli strumenti per verificare su ciascuna onlus presente nel territorio. Da qui segue la loro esclusione come categoria.” (Rita Piano, m5s)
Ah, ecco. Nel dubbio…. E quante saranno? E quante quelle che offrono servizi assimilabili a un oratorio? E perché una categoria, la chiesa, può ricevere soldi pubblici senza obblighi e senza controllo? E’ di pochi giorni fa la notizia che lo stato destina alla chiesa somme ingenti a fondo perso, senza controllo e senza avere il diritto di farlo. E’ un costume nazionale. E con la scusa che tanto fa la Chiesa, e si danno soldi sulla fiducia, quanto bene o mal riposta mai oggetto di verifica, l’amministrazione pubblica si esime dal suo dovere di operare fattivamente.

Il consigliere Scano sembra lamentare l’assenza di alternative, per cui gli unici luoghi di ritrovo sarebbero gli oratori. Eppure un centro per giovani non clericale almeno risulta esserci. E’ certo togliendo ossigeno ai soli organismi alternativi alla chiesa li si fa morire, senza purtroppo postumi.

Uno Stato che non controlla risorse per il sociale, ma delega alla Chiesa, non è alla lunga in grado di offrire un welfare sul modello nordeuropeo. Quello a cui si arriva è uno Stato del tipo statunitense, dove l’assistenza ai meno abbienti dipende dalla beneficenza gestita dalle chiese. Che ti devo dire? Vota M5s e sogna!

Reiuky

Assolutamente mai detto che gli altri partiti sono meglio del M5S. Quello che a me non piace è il ragionamento “visto che il resto è peggio, il M5S è perfetto, impeccabile, intoccabile”.

No.

Il M5S è il meno peggio al momento. Ma lungi dall’essere un cavaliere senza macchia e senza paura. Nonostante potrebbe essere l’unica alternativa alle prossime elezioni (covo ancora qualche speranza nel PD di Civati, ma “se non vedo non ci credo”) e potrebbe benissimo avere il mio voto, non lo considero all’altezza delle aspettative che ho per un partito politico “serio” (ho detto serio, non italiano, ok?).

DucaLamberti74

@Reikyu:

Alla grande…è quello che penso anche io.
Mica ho detto che il M5S è perfetto ed immutabile…ai vari mugugnanti ho sempre detto che votando M5S foooorse ma fooorse (ribadisco il fooorse…che io valuto al 45%) le cose possono cambiare.

Se si continua a mugugnare e poi dinnanzi all’urna si rivota il piddì o berlusconi ed il suo rampantismo anni ottanta da ottantenne … allroa non lamentiamoci se le cose non cambiano.

@Sandra:

Intanto Scano è di proposta civica (sarà una lista civica locale di ex del piddì) ma NON è del M5S.

Ed al solito hai dimostrato il tuo mugugnume…sul post che ho linkato del blog di Beppe Grillo NON hai avuto nulla da ridire.

Sublime poi i ltuo mugugnare in stile mistergrey..mettere nel calderone (denunce giuste contro lo stato che delega alla chiesa ci mancherebbe che io condivido…ma condivido come socio UAAR e non come mugugnante)…per poi poter dire alal fine …

Vota M5S e sogna …

No mi spiace io NON sogno nulla (come invece molti che votano M5S in modo fideistico…io non sono tra quelli).

Io ribadisco che il M5S, con un modo di fare nuovo e “dirompente” sta cercando di cambiare le cose…e fooorse ma fooorse (lo ho detto N volte questo fooorse) le cose cambieranno.

Che dirti quindi…se non ti paice il piddì vota nikki vendola o la prossima reincarnazione (ora che Ingroia è tornato a fare il magistrato) del partito comunistoida difensore degli imam barbitti e barbuti.

DucaLamberti74

DucaLamberti74

Sandra

“Io ribadisco che il M5S, con un modo di fare nuovo e “dirompente” sta cercando di cambiare le cose…”

…appoggiando l’emendamento di un ex-piddino ex-rutelliano che garantisce l’esenzione dalla tares ai soli oratori in perfetto stile clericalitalico, escludendo l’altro volontariato perché mancano gli strumenti di verifica? Urka, chissà cosa avrebbe fatto se si fosse presentata come forza conservatrice. Keep dreaming, duke.

Pensavo che a un grillino interessassero più i fatti che le chiacchiere, che hanno poco di dirompente e nuovo. Cosa dici tu del voto del sindaco m5s, è un voto laico?

DucaLamberti74

@Sandra:

Allora ci sei o ci fai…

Se pensi che una clericalata LOCALE denoti un atteggiamento filo-clericale TOTALE di tutto il M5S…contenta tu, che devo dirti.

Semmai nelle prossime settimane salteranno fuori uno dietro l’altro esponenti del M5S a fare i baciapile e/o Caseleggio+Grillo saranno ricevuti dal papoccio francesco…

Allora potrò dirti che hai ragione…ed il M5S perderà voti a milioni.

DucaLamberti74

P.S.:
——–
Ed un commento sul post del blog di beppe grillo contro la IMU non lo vogliamo fare ?
oppure su quello non si riesce proprio a mugugnare ? 🙂

firestarter

Che bravo il m5st+Elle: ha rinunciato a 40 milioni di cui non aveva diritto perché è un partito padronale senza uno straccio di democrazia interna e con i conti alquanto dubbi (infatti piace tanto a fascistelli, leghisti ripescati e berluschini).

Dicci, duca, che ne pensi del vincolo di mandato? E della bossi-fini? E dell’importanza di chiamarsi Francesco (cit)? E dell’abolizione dei sindacati? E di quella vecchia puttana (cit.) della Montalcini?

DucaLamberti74

@firestarter:

E come sempre ti dico…semprel e solite cose.

00) Con la legge elettorale hanno diritto al rimborso TUTTI i soggetti politici che si presentano ed anchei l M5S ne avrebbe avuto diritto.
Se come tu ed altri mugugnanti sostenete che il M5S sia una macchina da soldi per Grillo e Casaleggio li avrebbero presi senza problemi.
Poi consiglieri regionali e parlamentari del M5S si sono ridotti per bene lo stipendio ed i rpivilegi vari..e qui non puoi negare nulla.

01) Vincolo di mandato.
Se intendi questo:
http://www.ilpost.it/2013/03/17/divieto-vincolo-mandato-parlamentare/

Direi che l’obiezione di beppe grillo è lecita.
Si vuole chei parlamentari NON votino in segreto ma in modo chiaro.
Magari a te che piace tanto la politica italiota…adori ed apprezzi gli scilipoti vari.

02) Abolizione dei sindacati.
Mi dici dove è scritto questo nel programma del M5S ?
Io non lo vedo…se ritieni che i sindacati abbiano difeso i lavoratori i nquesti ultimi 20 anni contento tu..
Io quello che ho visto è stato un aumento del precariato, delle false partite iva, e nel mio settore ICT del contratto a progetto con subappalti a due-tre livelli…se invece ritieni che i sindacati CGIL, CISL e UIL abbiano difeso i lavoratori italaini contento tu (anzi cosa fai ancora emigrato all’estero 🙂 … rientra in patria)…

Beppe Grillo nei comizi ha criticato questo comportamenti dei sindacati.

03) Sull’importanza di chiamarsi francesco hai fatto quanto da me previsto come mugugnante…ti invito a dare un commento al post che ho inviato a Sandra…e qui ZERO risposte.

04) Sull’immigrazione Beppe Grillo esprime posizioni di puro buon senso…dove da una parte la sinistra dice avanti venite gente e la destra mugugna sugli immigrati (che stanno tornando a casa) che rubano il lavoro…lui si interroga sul fatto che l’Italia sta diventando una terra di emigrazione (tu però sei emigrato per motivi politici 🙂 vero ? … per sfuggire alla poltiica italiana che segi con attenzione).

05) Sulla montalcini ha avuto una uscita infelice devo ammetterlo.
Però lo ha detto nel contesto della critica a telecom italia che come ben saprai è un successo degli imprenditori italioti amici dei tuoi politici italioti che ti piacciono tanto.

Uscita infelice ma contesto più che lecito (critica al magna-magna che è stato telecom italia).

06) Ah me sembra che il M5S non dica cose fasciste (come sempre nessuno che cita un solo punto del M5S dove sia riconducibile uan ideologia fascista) anzi … leggiti qui cosa dice Casarini (una icona per voi comunistoidi):
http://www.glialtrionline.it/2013/03/14/i-grillini-sono-anche-figli-del-g8-di-genovaintervista-a-luca-casarini/

Anzi questo ultimio punto denota la tua ignoranza mugugnante..
Se ogni tanto aprissi il blog di beppe grillo vedresti che compaiono dei post sul G8 di genova e su alcune ingiustizie commesse dalle forze dell’ordine.

Eddai su basta mugugnare alla italiota … come vedi ti rispondo sempre.

DucaLamberti74

antonio scano

Capisco, critiche, incavolamenti, ma le minacce sono di cattivo gusto. La proposta fatta al consiglio comunale era più complessa e riguardava tutte le Onlus, ma è passata solo una parte della proposta, il motivo è stato illustrato in consiglio da un esponente della maggioranza. (io sono in minoranza). Premetto che non mi aspettavo tanto clamore, e che la proposta era all’interno di un discorso su tutte le Onlus di volontariato. Capisco che in un momento di crisi il livello di tolleranza è basso ma in primo luogo è assai demagogico legare gli aumenti Tares a questa esenzione, non foss’altro perche si parla di un appalto di 4 milioni di Euro. Ma calcoli a parte la PROPOSTA è legata ad una realtà locale, gli oratori svolgono la funzione di luogo di ritrovo per tutti credenti e non. Purtroppo i luoghi di ritrovo al di fuori degli oratori sono quasi inesistenti o a pagamento. Caspisco anche che per molti è una questione di principio ed io rispetto le loro idee, mi aspetto altrettanto. Se dovessi vedere cosa non va in Italia farei attenzione a Pensioni d’oro, numero di parlamentari insensato, privilegi nei vertici della Chiesa, ma dai qui si parla di Oratori. Inoltre io non sono esponente di Scelta Civica, ma rappresento in consiglio una civica di nome PROPOSTA CIVICA.

Federix

“Purtroppo i luoghi di ritrovo al di fuori degli oratori sono quasi inesistenti o a pagamento.”
Perchè, credi che la costruzione degli “oratori” clericali non sia stata pagata dalla collettività?

“gli oratori svolgono la funzione di luogo di ritrovo per tutti credenti e non”
Ma non ti dà proprio alcun fastidio l’etimologia di “oratorio”? A me dà conati di vomito…

Engy

Che ti piaccia o che ti faccia vomitare @Federix, gli oratori sono utilizzati anche dai non credenti e le questioni rigidamente di principio, quando fanno quindi un po’ rima con fanatismo, sono un problema di pochi (di solito anche privilegiati e non solo economicamente rispetto agli altri, nel senso che comunque possono scegliere tra altri tipi di alternative).
Ma forse sbaglio, forse tu, anche in mancanza totale di strutture alternative, di sicuro lasceresti tuo figlio o tuo nipote in cortile o in un prato mentre sei al lavoro (come suggeriva forse Kaworu in un vecchio post, qualche mese fa quando ho cominciato a frequentare questo sito).

Reiuky

@Engy: verissimo. infatti è di neanche troppi mesi fa la notizia in cui un ragazzo sbattezzato è stato cacciato dall’unico campo di calcetto della sua citta in quanto sbattezzato.

L’oratorio NON è per tutti. è un luogo di ritrovo, pagato con i fondi di tutti, ma al quale hanno accesso solo i credenti. Il fatto che sia usato da tutti non significa che sia diritto di tutti. In qualsiasi momento il prete di turno può legittimamente cacciare chi non gli va a genio.

Sandra

Engy,
varcate le Alpi gli oratori non ci sono quasi più. Eppure i ragazzi crescono anche all’estero, come faranno i genitori francesi? Tutti sul prato o in cortile, i giovani tedeschi o olandesi?

Tu dici, gli oratori sono utilizzati dai non credenti. Sì, a meno che non sia noto che sono sbattezzati allora viene mostrata loro l’uscita. Del resto la Chiesa cattolica segue la stessa strategia dell’occhio non vede cuore non duole. Basta non controllare!
A meno che non sia palese, come nel caso dello sbattezzo. In Chiesa gli italiani si sposano anche se il parroco non li vede da anni. Un’offerta adeguata, e chi siamo per giudicare?
In Germania non ti sposi in chiesa se non hai pagato la tassa ecclesiastica: semplice e lineare. E giusto.

gmd85

@Engy

E, tesoro, non pensi che con fondi usati meglio le alternative possano nascere? O gli oratori vanno difesi solo in quanto tali?

Engy

Sandra e Federix,
rimanete sempre nel campo dell’anedottica, dunque di casi – sono convinta – isolatissimi.
Nella mia citta’ so per certo, pur se non per esperienza diretta, che non si guarda nessun tipo di “patente”, ci sono ragazzi di ogni etnia e di ogni religione o di nessuna religione, dunque non credo caccerebbero via proprio nessuno.
Peraltro: se il richiedente lo sbattezzo è animato non tanto o non solo dalla necessità di smarcarsi da una questione per lui priva di senso però nel rispetto di chi crede, ma da astio e disprezzo totale, vedrei piuttosto, come dato eclatante, la carenza di … coerenza da parte dei richiedenti, che essendo arrivano alla decisione dello sbattezzo guidati dai sentimenti che dicevo, guarda caso quando c’è bisogno, si fanno o si farebbero andar bene tutto ….
Dice: ma la tua città fa testo? Probabilmente no.
Attendo quindi dati a livello nazionale dai tanti competenti qui, a livello dei requisiti – se esistono e dove esistono – per essere ammessi alla frequentazione di oratori.
gmd85
sì, e intanto …?

Sandra

Engy,
la Chiesa non guarda a nessun tipo di patente perché se lo dovesse fare perderebbe troppi clienti. Alla Chiesa cattolica vanno benissimo i tiepidi, gli indecisi, i musulmani e persino gli atei NON dichiarati tali. Vanno bene quelli che si sposano in chiesa, o portano i figli a comunione e cresima, anche se sanno bene che sono parentesi, non frequentando queste persone prima né dopo.
I casi di sbattezzati cacciati sono due, e sì, sono pochi. Del resto quanti sbattezzati frequentano l’oratorio? Quanti sbattezzati sono minorenni? Ovvio quindi che non si possano portare più dati. Lo scopo dell’oratorio è l’evangelizzazione: di fronte a il rifiuto netto del messaggio cattolico che lo sbattezzo inequivocabilmente costituisce, la risposta della Chiesa non può che essere di non ammissione all’oratorio. Quindi l’oratorio non è per coloro che rifiutano esplicitamente e definitivamente l’indottrinamento, Va bene invece per tutti quelli che fanno finta di crederci, perché questi costituiscono la massa che mantiene la Chiesa. La patente probabilmente più diffusa negli oratori è l’ipocrisia.

gmd85

@E.ng.y

Intanto, cosa? Se i fondi fossero gestiti meglio si creerebbero altre strutture. Sempre che a te non secchi il fatto che si critichi il finanziamento agli oratori, cosa di cui non mi stupirei. Resta ancora da capire come faccia un oratorio a essere più meritevole delle onlus, tanto da essere l’unico esentato.
Buffo, poi, che tu punti sul fatto che alcuni oratori siano le uniche fonti di attività ricreativa, quindi piuttosto accentratrici, e poi ti permetti di criticare chi ne fa uso pur sbattezzato. Io dico che è più incoerente chi si professa agnostico ma è ben allineato, guarda un po’.

Sandra

“Purtroppo i luoghi di ritrovo al di fuori degli oratori sono quasi inesistenti o a pagamento.”

E certo che privilegiando gli oratori esentandoli dalla tares non c’è pericolo che le cose cambino.
E purtroppo non è solo una realtà locale. E capita che negli oratori i non credenti, quando si rivelano esplicitamente come tali, non sono più bene accetti.

Una questione di principio è l’equità fiscale. Non credo che il consiglio comunale abbia voce in capitolo nell’abolire privilegi quali pensioni d’oro e numero di parlamentari: aveva invece il potere di cambiare qualcosa a livello locale, e ha perso l’occasione di farlo.

Sandra

Leggo che c’è (o c’era) un Centro Giovani in via Europa ad Assemini costituito nel 2010. Si deve dedurre che purtroppo non viene sostenuto dal consiglio comunale? Questo è un luogo aperto a tutti i cittadini.

marilena

Ma in una università statale si può organizzare un evento come quello descritto? E’ un fatto vergognoso e mi chiedo come mai gli studenti non si siano ribellati.

Federix

Vero.
Però ho il timore che proprio i docenti siano quelli che più assecondano (forse per incosciente abitudine, forse per cosciente opportunismo), e quindi favoriscono, quel “potere costituito” che nelle regioni dell’ex-Regno Pontificio ha ancora molti tentacoli clerico-fascisti vivi, serpeggianti e pervadenti.

Federix

Scusate, ho sbagliato, Assemini non è nell’ex-Stato Pontificio. Non ha dunque nemmeno quell’alibi.

Diocleziano

Assemini non è nell’ex stato pontificio:
è nel neo- stato pontificio. :roll:

DucaLamberti74

Una università non è un liceo classico radical-chic dove si fa l’okkupazione tanto i docenti sono felici e contenti perchè anche loro ritornano giovini post-tardo-69-77_ini…

DucaLamberti74

DucaLamberti74

@firestarter:

Io ho abitato nelle case popolari e mia mamma ancora ci abita.
Ora vivo in una casa mia (mutuo permettendo) comprata con il frutto del mio lavoro (acconto e stipendio mensile).

La mia conoscenza personale e la mia posizione sul lavoro me la sono conquistata senza parac@@@e…quindi quanto da me conquistato è merito mio e non per meriti di nascita da uan famiglia ricca e con una posizione affermata.

Solo chi ha fatto il liceo classico può vantare sapere, conoscenza ed una nobiltà di animo…atteggiamento superiore e molto italiota…

Io ho fatto il liceo classico e sono più fico…perchè il liceo classico allarga la mente ..ma smettiamola per favore !!!

Se mi dici di cosa dovrei essere invidioso e dove è la mia ignoranza e mi llumini mi fai contento :-).

Anzi mi viene da chiederti…stai piangendo lagrime di nostalgia delle tue okkupazioni…guarda che puoi reiscriverti al liceo…non ci sono limiti di età..dai che fai in tempo a gustarti un’altra okkupazione siamo ad ottobre 🙂 🙂 🙂

Semmai provo rabbia verso l’ipocrisia comunistoide di chi ha i soldi, vive bene e potrebbe fare qualche cosa di concreto..ma NON fa nulla e rimane li bello felice e gaudente (come forse fai anche tu) dal suo attico di 415mq a criticare la società borghese.

DucaLamberti74

DucaLamberti74

@licealotti_classici:

Mi spiegate se il liceo classico allarga la mente come mai tra gli inventori della CPU c’è un “mona” veneto che ha fatto lo istituto tecnico ?

DucaLamberti74

da: http://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Faggin

Federico Faggin nacque a Vicenza[1]. il 1º dicembre 1941. Dopo avere conseguito nel 1960 il diploma di perito industriale, specializzato in Radiotecnica, all’Istituto Tecnico Industriale Statale “Alessandro Rossi” di Vicenza

Federix

“ECOLOGISTI LAICI DEMOCRATICI LIBERALI CREDENTI” con la “rosa nel pugno”:
Cos’è questo simbolo? Un “asso pigliatutto”?
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/basilicata/2013/10/15/Zamparutti-candidato-Rosa-Pugno-_9466080.html?idPhoto=1
Un po’ di contorsione mentale nel mettere insieme le parole “laici” e “credenti” non c’è stata?
Si dovrebbe intendere
1) “Partito di chi è ecologista e anche laico e anche democratico e anche credente e anche radicale” (opzione che esclude chi non è almeno una di quelle cose),
oppure
2) “Partito di chi è ecologista e/o laico e/o democratico e/o credente e/o radicale” (opzione che include chi è almeno una di quelle cose)??
Se si intende la prima opzione, il numero dei possibili facenti parte si attende essere piccolissimo (essendo piccolissimo il numero di coloro che sono “tutte quelle cose insieme”.
Se si intende la seconda opzione, mi sembrerebbe analoga al populistico “Venghino siorri e siorre!!!” ovvero di una specie di “Avanti, c’è posto per tutti (inclusi “cagni e pocci”), tanto poi guidiamo noi l’autobus e portiamo tutti dove ci pare!”

Nightshade

Certo. Ma allora chi non e’ credente e’ automaticamente escluso dal partito? Mi pare una pessima cosa. O basta essere una sola di queste cose, come ipotizzato da federix, il che renderebbe la cosa “il partito di tutto e nulla”?

ALESSIO DI MICHELE

Ho paura di saper rispondere: basti pensare che, quando si è insediato il nuovo governo, subito tutti i ministri sono andati a rendere atto di vassallaggio (no, scusate, mi si è rotto il tasto “del” ed il cancella a sinistra, volevo dire “omaggio”) al papa, INCLUSA LA MINISTRA DEGLI AFFARI ESTERI, che d’ ora in poi non chiamerò più con nome e cognome, mi pare addirittura vestita di nero.

DucaLamberti74

Mancherebbero mugugnanti e popolani…
Epotrebbero ambire alla maggioranza relativa 🙂

marilena

Ma la mia domanda è: in una università statale si può organizzare una cerimonia religiosa? Non ci sono gli estremi per una denuncia? Forse l’hanno fatta non nell’orario delle lezioni per evitare contestazioni?

Commenti chiusi.