Archivi Mensili: novembre 2013

Nuovo numero de L’Ateo: “Scienza e pseudoscienza”

È in corso di di­stri­bu­zio­ne il sesto numero dell’anno del­la ri­vi­sta L’Ateo, il bi­me­stra­le dell’Uaar. I soci pos­so­no leg­ger­lo integralmente sul sito, nell’area riservata. Intitolato “Scienza e pseudoscienza”, contiene con­tri­bu­ti di D’Alpa, Mognato, Giacometti, Frova, Cartolari, Carcano, Tamagnone, Conti, Gualerzi, Mucci, Orlando, Rota, Scrima. All’interno lo speciale inserto libri “Index librorum legendorum”.

“Caro papa teologo…”: intervista a Piergiorgio Odifreddi

Piergiorgio Odifreddi ha insegnato Logica presso l’Università di Torino dal 1983 al 2007, e dal 1985 al 2003 è stato visiting professor presso la Cornell University. Il suo principale campo di ricerca è stata la Teoria della calcolabilità. È uno dei presidenti onorari Uaar. La sua produzione letteraria comprende saggi di vario genere che mirano a mostrare la pervasività della scienza in generale, e della matematica in particolare, nella cultura umanistica: soprattutto nella letteratura, nella musica e nella pittura, ma… Leggi tutto »

Generosità religiosa, generosità laica

Un luogo comune molto diffuso è che i credenti siano, poiché circonfusi da un’aura di superiore bontà, più propensi alla carità e più generosi rispetto a chi non ha fede. E questo spirito di servizio spesso ostentato diventa uno degli argomenti principali della propaganda religiosa, specialmente nel periodo della dichiarazione dei redditi. In realtà questa opinione viene puntualmente ridimensionata quando ci si prende la briga di fare ricerche, andando oltre l’aneddotica da parrocchia. I credenti hanno semplicemente una tendenza maggiore… Leggi tutto »

Il senso di una “festa della laicità”

Il 9 dicembre, in Francia, è una giornata speciale, quantomeno per i laici: si commemora infatti uno dei cardini della République, la legge del 1905 con cui venne approvata la storica legge di separazione tra Stato e Chiesa. La laïcité è uno dei cardini della comunità francese, una sorta di quarto valore dopo la libertà, l’eguaglianza e la fraternità di rivoluzionaria memoria. Tanto che tutti i partiti la fanno propria. L’inquilino dell’Eliseo, il socialista François Hollande, sta operando in maniera… Leggi tutto »

La sofferenza dei bambini, l’inerzia degli dei, le risposte degli uomini

In Belgio la commissione affari e giustizia del Senato ha adottato la proposta di legge che estende l’eutanasia anche ai minorenni. A favore hanno votato socialisti, liberali, ecologisti e separatisti fiamminghi, contrari cristiano-democratici e l’estrema destra di Vlaams Belang. L’opinione pubblica belga è in maggioranza a favore, come emerge dai sondaggi. Si attende nelle prossime settimane il voto definitivo che è probabile porti all’approvazione. Il dibattito è in corso da mesi. E ora si si riaccende anche in Italia. La… Leggi tutto »

La segregazione di genere islamicamente corretta nelle università inglesi

Torna la divisione tra donne e uomini all’università nella civilissima Gran Bretagna. Torna, stavolta, per non urtare la sensibilità di alcuni gruppi musulmani attivi negli atenei, in un paese sempre più secolarizzato, ma dove le minoranze religiose si fanno sempre più rumorose. Già lo scorso marzo erano iniziate le polemiche, con un incontro presso lo University College di Londra organizzato da islamici, alla presenza tra gli altri del fisico ateo Lawrence Krauss, in cui erano state imposte file diverse per… Leggi tutto »

L’opposizione religiosa e antiscientifica alla ricerca

Dopo mesi di lunghi negoziati, il Parlamento europeo ha infine adottato, il 21 novembre, il piano Horizon 2020 per sostenere la ricerca scientifica nell’ambito dell’Unione dal 2014 al 2020. La Federazione Umanista Europea già aveva sollecitato le istituzioni europee, vista l’importanza strategica dell’investimento sulla scienza. In particolare sul finanziamento per la ricerca delle cellule staminali embrionali, indispensabile per la comunità scientifica al fine di acquisire nuove conoscenze e studiare eventuali cure per gravi malattie. La EHF (Federazione Umanista Europea), di… Leggi tutto »

Il suicidio di coppia di Georgette e Bernard, inseparabili anche nella morte

La notizia del suicidio di Bernard e Georgette Cazes, intellettuali e coniugi ultraottantenni, sta scuotendo le coscienze e ha già riaperto il dibattito su fine-vita ed eutanasia in Francia. Lui, filosofo e studioso di letteratura, funzionario di stato, famoso economista. Lei, insegnante di lettere e latino e autrice di manuali scolastici. Si conoscono a Bordeaux da studenti dopo la seconda guerra mondiale, si amano e passano la vita insieme. Fanno due figli, di cui uno muore tragicamente a causa di… Leggi tutto »