Archivi Giornalieri: giovedì, gennaio 16, 2014

Diritto d’asilo anche per gli atei

La diffusione dell’incredulità nel mondo, in paesi dove non sono garantiti i diritti civili e dove la religione si impone attraverso normative restrittive, porta alla ribalta negli ultimi anni casi di atei e agnostici che subiscono violenze e arresti per il solo fatto di aver espresso le loro convinzioni. In particolare nei paesi islamici, dove dichiararsi non credenti viene considerato atto blasfemo e offensivo verso la religione, punito dalle leggi confessionali (come avviene in Egitto, Indonesia, Bangladesh, Arabia Saudita, Tunisia)…. Leggi tutto »

Ateismo e bisogno di ritualità: esiste conflitto?

Traduzione di “Atheism and the Need for ‘Sacred Spaces’ for Ritual: Are They in Conflict?” di Paul Fidalgo, pubblicato nel blog Friendly Atheist Suzanne Moore scrive sul Guardian del processo mentale che l’ha indotta a realizzare una sorta di cerimonia celebrativa per la nascita del suo terzo bimbo (congratulazioni, tra l’altro!). Nel far ciò, ha scoperto che il proprio desiderio per una forma di rituale che solennizzasse l’evento entrava in conflitto con il desiderio di essere una “buona atea”. Ecco come lei… Leggi tutto »