Archivi Giornalieri: martedì, giugno 17, 2014

Nuovo appello della Consulta: il Parlamento tuteli le unioni gay

La sentenza della Corte costituzionale, in merito al matrimonio sciolto automaticamente per il cambio di sesso di un coniuge, ha un simpatico effetto collaterale: rende di fatto valido, seppure a causa di circostanze eccezionali, un matrimonio tra due persone dello stesso sesso, e incalza quindi il legislatore affinché si decida, una buona volta, a varare una legge che introduca una forma di convivenza riconosciuta alternativa al matrimonio. In realtà un invito in tal senso era già arrivato nel 2010, ma… Leggi tutto »