Archivi Giornalieri: venerdì, maggio 15, 2015

Cinque sfide a cui gli atei devono far fronte e come possiamo vincerle

Oggi è l’Openly Secular Day (23 aprile 2015, Giornata della laicità esplicita e dichiarata, n.d.t.) e Tom Krattenmaker coglie l’occasione per parlare di cinque sfide che ancora attendono gli atei. Ho voluto riassumere le sue argomentazioni e aggiungere alcuni miei personali pensieri

Libertà pretese e negate a suon di anatemi

Le religioni, si sa, differiscono tra di loro e da chi non ne segue alcuna per il fatto di dare risposte diverse alle stesse domande e di avere valori diversi. Per le religioni poi entrambe le cose, risposte e valori morali, provengono da una o più entità divine che le hanno riferite a pochi eletti affinché le condividessero in modo più o meno (di solito più) coercitivo con il resto dell’umanità. Chi non crede non può ovviamente basarsi su dettati… Leggi tutto »