La clericalata della settimana, 11: il Governo

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è del Governo, che

ha comunicato di non voler intervenire sul fondo pensioni del clero, in cui la scarsa contribuzione da parte dei sacerdoti genera un buco di 8 milioni l’anno, a carico delle casse pubbliche

renzi-poletti

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

Secondo un’inchiesta condotta dal circolo Uaar di Palermo, su oltre 600.000 euro di finanziamenti concessi dall’assemblea regionale siciliana, le elargizioni a enti, associazioni, parrocchie ammontano a quasi 152.000 euro, circa un quarto del totale.

L’assessore alla scuola della Regione Veneto, Elena Donazzan, è nuovamente intervenuta per “censurare” le lezioni scolastiche su sessualità e affettività.

Laura Toracca, assessore all’istruzione del Comune di Lerici (SP), ha partecipato a un video apologetico in onore dell’avvocato Gianfranco Amato, noto integralista cattolico anti-gay e anti-atei.

La redazione