Archivi Mensili: Ottobre 2020

Il rompicapo del voto che vale doppio (e non è il nostro)

Non è passato molto tempo, da quando Rodney Stark e Massimo Introvigne pubblicarono un libro intitolato Dio è tornato. Indagine sulla rivincita delle religioni in Occidente. Largamente e benevolmente recensito sulla stampa nazionale, la sua tesi di fondo era che la secolarizzazione era un fenomeno osservabile soltanto in Europa – e nemmeno tutta. Una sorta di eccezione a una regola universale, insomma: e comunque temporanea, perché il sacro stava tornando di moda. A sostegno della loro tesi gli autori portavano… Leggi tutto »

Ora alternativa: la vittoria legale Uaar costringe gli esperti Cei a buttarla in caciara

“Nicola, ho letto di una sentenza del TAR a proposito dell’ora alternativa all’IRC, ci aiuti a capire?”. È la domanda di un lettore di culturacattolica.it, a cui risponde l’“esperto Cei di Irc” Nicola Incampo, il quale si scaglia contro l’Uaar, crea confusione, non entra nel merito e scrive strafalcioni. Cosa sta succedendo? La vicenda parte da lontano, nel gennaio 2012, con la lettera che l’Uaar aveva scritto alle scuole per invitare i dirigenti scolastici a garantire tempestivamente i diritti degli… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 42: le “esigenze lavorative” del sindaco di Giulianova che dona la fascia tricolore alla Madonna

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del sindaco di Giulianova… Leggi tutto »

I tagliatori di teste non fermeranno il nostro pensiero

Il nuovo atto di terrorismo islamico ha preso di mira un simbolo della Repubblica francese: un insegnante. Un professore di storia che, qualche giorno fa, aveva tenuto una lezione sulla ripubblicazione delle caricature di Maometto da parte del Charlie Hebdo. Aveva cercato di aprire una discussione: ma diversi genitori musulmani, nei giorni successivi, se ne erano lamentati con i dirigenti scolastici. Ieri un giovane, già segnalato all’antiterrorismo, lo ha aggredito urlando «Allah Akbar», lo ha decapitato e ha postato la… Leggi tutto »

Becciu e i suoi fratelli

Terremoto nella Santa Sede: dopo il Vatileaks esplode il Becciuleaks. Il sostituto alla Segreteria di Stato, il potentissimo cardinale Angelo Becciu, viene licenziato in tronco da papa Francesco. Per una complicata storia di soldi – tantissimi soldi – usati in maniera spericolata destando l’ira bergogliana. Becciu, per intenderci, prima di cadere in disgrazia era diventato una sorta di portavoce di Bergoglio. L’eminenza grigia che stemperava gli scivoloni papali, così da rassicurare benpensanti e conservatori. Becciu dalla Segreteria era arrivato a… Leggi tutto »

Il diritto all’aborto in tempi di coronavirus

Vi proponiamo un articolo dal N3/2020 (scaricabile gratuitamente) del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquista il singolo numero di Nessun Dogma in formato digitale. La recente decisione del Consiglio comunale di Iseo (BS) di foraggiare le associazioni integraliste no-choice e garantire una cifra mensile per le donne che desistono dall’aborto è un segno dei tristi tempi del confessionalismo ostile ai diritti delle donne. Ma l’attacco… Leggi tutto »

Contraccezione: ovvero più laicità, più libertà, più sicurezza

Non capita spesso, in un paese come il nostro, di assistere a un rapido uno-due laico sulla stessa tematica. E invece è successo, e dobbiamo darne atto a chi l’ha realizzato. Il viceministro alla salute Pierpaolo Sileri, sollecitato dai deputati Gilda Sportiello e Riccardo Magi, ha infatti abolito l’autorizzazione preventiva che era necessaria per la pubblicità dei profilattici. Da parte sua, l’Agenzia del farmaco ha invece eliminato l’obbligo di prescrizione medica per l’acquisto della cosiddetta “pillola dei cinque giorni dopo”… Leggi tutto »

Quindici minuti di infamia. La vita interrotta di Mohamed Hisham

Vi proponiamo un articolo dal N2/2020 (scaricabile gratuitamente) del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquista il singolo numero di Nessun Dogma in formato digitale. Nel mondo islamico dichiararsi non credenti è ancora oggetto di un pesantissimo stigma sociale e punito dalle autorità, in diversi paesi con la condanna a morte. L’offesa alla religione – intesa in senso molto ampio – viene spesso brandita dal potere… Leggi tutto »