Archivi Mensili: Settembre 2021

La croce che divide e discrimina

Ora che il nuovo anno scolastico è iniziato, staremo a vedere se la recente sentenza della Cassazione sul crocifisso in classe produrrà degli effetti, e quali. La mattina di venerdì 10 settembre alcuni giornali le hanno concesso grande spazio, poi è calato perlopiù il silenzio. Il principio ispiratore della via “mite” è stato in genere accolto con compiacimento, ma per motivi spesso opposti (in sordina si sentono voci perplesse, anzitutto per il caotico affastellarsi di simboli che rischia di profilarsi:… Leggi tutto »

Convegno “Aborto – una libertà da difendere verso nuove frontiere”

Il 24 giugno il Parlamento Europeo ha votato il report sullo stato della salute sessuale e riproduttiva in Europa, presentato dal parlamentare croato Matic, che statuisce l’importanza dell’accesso a tutti i servizi essenziali legati alla salute sessuale e riproduttiva, inclusi educazione sessuale, contraccezione e aborto, come rilevatori del grado di benessere del Paese e dei suoi abitanti. A seguito di questa decisione e in un periodo in cui sono emerse le problematicità legate alle differenze di genere nella ricerca scientifica,… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 37: l’AGCOM contro la serie animata “I Griffin”

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è dell’AGCOM che ha sanzionato Walt… Leggi tutto »

L’Italia sta allontanando i suoi giovani

Il nostro paese, in stagnazione economica e sociale da più di due decenni, cede ogni anno all’estero il fior fiore del suo talento. Ne parla Simone Morganti sul n. 5/2021 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. C’è chi sale, e c’è chi scende. Come c’è chi parte, e c’è chi arriva. Ma in un dibattito pubblico sempre più fossilizzato attorno al tema dell’immigrazione, si dedicano fiumi di… Leggi tutto »

Mostra del Cinema di Venezia: il premio Brian 2021 a “L’événement” di Audrey Diwan

“L’événement” di Audrey Diwan – risultato vincitore del Leone d’oro – è il film in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia insignito quest’anno del Premio Brian, assegnato fin dal 2006 dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) ed ufficialmente riconosciuto dalla Mostra. «La protagonista di L’événement – film più che mai necessario in un momento storico in cui il diritto all’autodeterminazione nelle scelte riproduttive è di nuovo pesantemente sotto attacco – rappresenta», scrivono i giurati, «un modello esemplare… Leggi tutto »

Politica e religione, vent’anni dopo le torri gemelle

Il terzo millennio iniziò con un evento realmente epocale. Così epocale che il 2001 potrebbe persino rappresentare l’anno 1 di una nuova era della storia umana – quella storia che il politologo Francis Fukuyama, soltanto pochi anni prima, aveva dato per finita con la distruzione del muro di Berlino. Ma non crollano soltanto i muri. E comunque di muri, vent’anni dopo, ce ne ritroviamo addirittura di più. L’evento epocale, impressosi nell’immaginario collettivo con le immagini degli aerei che si schiantavano… Leggi tutto »

L’imposizione del crocifisso è incompatibile con lo stato laico. Accolto il ricorso dell’insegnante patrocinato dall’Uaar

«L’Uaar esprime viva soddisfazione per l’accoglimento del ricorso da lei patrocinato e che ha finalmente sancito nero su bianco la non compatibilità del crocifisso con lo stato laico». Questo il commento di Adele Orioli, responsabile delle iniziative giuridiche dell’Uaar in merito alla sentenza della Cassazione depositata oggi. Le sezioni unite civili scrivono infatti che «l’esposizione autoritativa del crocifisso nelle aule scolastiche non è compatibile con il principio supremo di laicità dello Stato. L’obbligo di esporre il crocifisso è espressione di… Leggi tutto »

L’esortazione che manca

Dureranno due anni i lavori della prossima assemblea del Sinodo dei vescovi. Nel documento preparatorio spiccano dichiarazioni autoaccusatorie riguardo a crimini inenarrabili. La cui narrazione – obtorto collo? – non può più essere omessa. Agli occhi di qualsiasi persona con senso di giustizia e una minima visione laica del mondo spicca decisamente di più la mancanza di ovvie e credibili contromisure affinché tali crimini cessino. Leggiamo queste dichiarazioni: «[…] la Chiesa stessa deve affrontare la mancanza di fede e la… Leggi tutto »