Articoli nella Categoria: Buone novelle laiche

Buone novelle laiche

La Cassazione ha deciso che gli alberghi religiosi devono proporre al pubblico prezzi “significativamente ridotti” a quelli di mercato, per poter godere di agevolazioni fiscali. In caso contrario, si configurerebbero una alterazione del regime di libera concorrenza e un aiuto di Stato.

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Finalmente sono stati approvati i decreti attuativi per le unioni civili, al fine di inquadrare nell’ordinamento la nuova disciplina. A livello istituzionale continuano ad arrivare sulle unioni segnali importanti, nonostante il boicottaggio di alcune città. La ministra della Difesa, Roberta Pinotti, ha celebrato nel Palazzo Tursi di Genova l’unione civile di… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

La buona novella laica del mese è la decisione del Tribunale Amministrativo del Lazio di respingere il ricorso clericale contro il decreto del presidente della Regione Zingaretti per riaffermare i diritti riproduttivi delle donne.

Buone novelle laiche

La buona novella laica di luglio è che tanti comuni hanno iniziato a celebrare le unioni civili. Con la legge ormai approvata, diverse amministrazioni stanno predisponendo le formalità necessarie per consentirne la celebrazione e la registrazione.

Buone novelle laiche

La buona novella laica del mese di giugno è la sentenza della Cassazione che dice sì alla stepchild adoption nelle coppie dello stesso sesso e nell’interesse del minore, chiarendo quanto già disposto dalla legge. La corte ha stabilito che una donna può adottare la figlia della propria compagna, nata con fecondazione eterologa.

Buone novelle laiche

La buona novella laica del mese è la decisione della Regione Emilia Romagna di non ritenere più applicabili le disposizioni che stabiliscono che il 7% degli oneri di urbanizzazione secondaria siano destinati alle chiese e altri edifici per attività religiose.