Articoli nella Categoria: Buone novelle laiche

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Il recente concerto del dissacrante cantante Marilyn Manson in programma in quel di Villanova, provincia di Verona, ha scatenato la reazione timorata degli integralisti cattolici locali, che si sono mobilitati con sit-in, raccolte firme, rosari di riparazione e preghiere per chiederne l’annullamento. Un susseguirsi di polemiche che ha spinto persino… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La salvaguardia della libertà di scelta su questioni come la gravidanza e la sua eventuale interruzione ottiene ulteriori riconoscimenti anche in un paese come l’Italia in cui l’obiezione di coscienza è dilagante. Per questo la buona novella laica del mese è la sentenza della prima sezione del Tribunale civile di Cagliari,… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La buona novella laica del mese scorso è l’importante sentenza della Cassazione che cerca di arginare il comunitarismo religioso. Un indiano di religione sikh era stato multato perché durante un controllo era stato trovato con indosso un kirpan, il coltello sacro che tutti i sikh sarebbero “obbligati” a portare, le cui… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La buona novella laica di aprile è l’approvazione da parte della Camera, a larga maggioranza, della proposta di legge sul testamento biologico. I voti a favore sono arrivati da Pd, M5S, Mdp, mentre Forza Italia e Alternativa Popolare si sono opposti. Il testo dovrà avere quindi l’approvazione definitiva del Senato…. Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La buona novella laica di marzo è la trascrizione per la prima volta in Italia, da parte del tribunale di Firenze, di adozioni avvenute all’estero da parte di coppie omosessuali. I bambini in questione non hanno legami biologici con gli attuali genitori, quindi non si tratta di stepchild adoption. Un caso… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Per cercare di arginare il diffuso problema dell’obiezione di coscienza negli ospedali, che limita la possibilità di autodeterminazione delle donne, la Regione Lazio ha avviato un bando di concorso per l’assunzione di 2 medici all’ospedale San Camillo-Forlanini disposti, anche ad effettuare interruzioni di gravidanza. L’iniziativa, fortemente sostenuta dal presidente regionale Nicola… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La Corte dei Conti ha di nuovo evidenziato le criticità del sistema dell’Otto per Mille, meccanismo che finisce per favorire la Chiesa con l’erogazione di almeno 1 miliardo di euro l’anno. La Corte ha ribadito che permangono “elementi di debolezza nella normativa”, ormai risalente al nuovo Concordato, e “rilevanti anomalie… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

La Cassazione ha deciso che gli alberghi religiosi devono proporre al pubblico prezzi “significativamente ridotti” a quelli di mercato, per poter godere di agevolazioni fiscali. In caso contrario, si configurerebbero una alterazione del regime di libera concorrenza e un aiuto di Stato.