Articoli nella Categoria: Generale

Terremoto nel Centro Italia: più fondi pubblici per la tutela del territorio

«Le immagini che da ieri ci scorrono davanti agli occhi sono strazianti. Esprimiamo tutta la nostra vicinanza alle popolazioni terremotate. E mentre lo facciamo non possiamo non sollecitare il governo e le istituzioni a lavorare affinché simili tragedie non si ripetano». Il segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici razionalisti (Uaar), Stefano Incani, ha voluto esprimere la solidarietà dell’associazione alla persone che nel terremoto del 24 agosto hanno perso affetti o la propria casa.

Mostra del Cinema di Venezia: tra i premi collaterali, anche quello dell’Uaar

Durante la Mostra del Cinema di Venezia, che prenderà il via tra pochi giorni, oltre al Leone d’oro e alla Coppa Volpi saranno assegnati anche tanti premi “collaterali”, spesso sono sconosciuti ai più. C’è il Premio SIGNIS dell’Associazione cattolica mondiale per la comunicazione o il Queer Lion attribuito al “Miglior Film con Tematiche Omosessuali & Queer Culture” o ancora il Premio Interfilm per la promozione del dialogo interreligioso. Tra questi premi meno noti ce n’è anche uno assegnato dall’Unione degli… Leggi tutto »

Il fattore R

Poco meno di un mese fa il terrorismo islamista colpiva per la prima volta all’interno di una chiesa cristiana. Per la prima volta in occidente, s’intende. Eravamo abituati a sentire di simili attacchi in paesi africani o mediorientali, ma quelli sferrati finora in questa parte del mondo si erano concentrati o su obbiettivi con alta concentrazione di persone, allo scopo di massimizzare il numero delle vittime, oppure significativi dal punto di vista della lotta a quella che noi chiamiamo modernità

Buone novelle laiche

La buona novella laica di luglio è che tanti comuni hanno iniziato a celebrare le unioni civili. Con la legge ormai approvata, diverse amministrazioni stanno predisponendo le formalità necessarie per consentirne la celebrazione e la registrazione.

Vaccinazioni, internet e bufale

Negli ultimi anni la discussione sulle vaccinazioni si è (ri)accesa a causa di gruppi di persone che ne mettono in dubbio l’efficacia e ne enfatizzano i possibili effetti nocivi. A volte si tratta di medici (perlopiù omeopati), come è avvenuto in occasione della lettera inviata nel 2015 al Presidente dell’istituto Superiore di Sanità e firmata da 120 medici. Nella rete invece, su Facebook e negli spazi di discussione, intervengono soprattutto persone senza una preparazione specifica che, una volta raccolte alcune… Leggi tutto »