Articoli nella Categoria: MicroMega

Il culto dell’embrione e l’estremismo cattolico

L’offensiva clericale è stata respinta. La petizione “Uno di noi”, che mirava a vietare ogni forma di ricerca sugli embrioni umani, non è stata accolta dalla Commissione europea: continueranno dunque a essere erogati i contributi per lo studio delle cellule embrionali. Máire Geoghegan-Quinn, commissaria europea per la Ricerca, l’innovazione e la scienza, ha ricordato che “le cellule staminali embrionali sono uniche e servono per cure che possono salvare la vita e per le quali sono già in corso sperimentazioni cliniche”…. Leggi tutto »

Scuola, la scelta acivica del ministro Giannini

Che il buon Bergoglio fosse tagliato per le grandi kermesse e i bagni di folla si era intuito: proprio mentre scriviamo è in corso una due giorni allo Stadio Olimpico di Roma, in occasione del raduno del movimento carismatico “Rinnovamento nello Spirito Santo”, mentre è da tempo in programma per il pomeriggio di sabato 7 giugno a San Pietro, in perfetta concomitanza con il Roma Pride delle comunità Glbtq, un incontro con tutte le società sportive d’Italia. Prevedibile quindi che… Leggi tutto »

Il divorzio tra società e politica

È passata un po’ in sordina la ricorrenza dei quarant’anni dal referendum sul divorzio. Poteva essere l’occasione per un bilancio sulla legislazione vigente e per una riflessione sul significato di quella data, la cui importanza è spesso sottovalutata. Ma anche per un confronto tra due periodi storici che sembrano ancora più lontani di quanto non siano realmente. La vittoria del “No” giunse un po’ inaspettata: non si riteneva che la società fosse così avanzata, che le opinioni della popolazione italiana… Leggi tutto »

Il prezzo dei diritti (aborto e dintorni)

Tra una Marcia per la vita (con suore e preti inneggianti alla maternità e ricevuti in pompa magna dal buon Bergoglio) e la brillante proposta di legge Binetti-Gigli che propone di dotare di curatore legale l’eventuale nascituro prima ancora dell’eventuale concepimento (sic), nelle cronache si possono leggere anche i risultati concreti della pressoché totale non applicazione della legge 194 sull’interruzione di gravidanza. Dalla 19enne di Genova lasciata per ore senza cure dall’unico medico-obiettore presente, alla donna che al Pertini di… Leggi tutto »

Oltre la religione, il civismo: una replica ad Augias

Nelle ultime settimane la rubrica delle lettere di Corrado Augias su Repubblica, su sollecitazione di alcuni soci Uaar, ha ospitato un dibattito sul ruolo e l’utilità della religione. Un tema antico ma evidentemente attualissimo, che lo stesso scrittore sta volutamente tenendo aperto. Nonostante sia malvisto dal mondo cattolico per diversi suoi lavori (in particolare quelli su Gesù, Maria e il cristianesimo delle origini) Augias ha mantenuto una posizione di apprezzamento della funzione sociale della fede. Il 22 aprile, sotto il… Leggi tutto »

Quel brutto pasticciaccio fideistico di Downing Street

Talvolta pensiamo che certe sbandate clericali siano quasi un’esclusiva del nostro paese. Non è così. Sono purtroppo estremamente diffuse nel tempo e nello spazio, tanto da non risparmiare nemmeno la Gran Bretagna. Che, come se non bastasse, rischia di affogare nella sua stessa ideologia comunitarista. Di fronte alla prepotente avanzata dell’Ukip, un “nuovo” partito euroscettico di estrema destra, i conservatori inglesi non hanno infatti saputo far di meglio che rispolverare le radici cristiane del paese — cosa che, Oltremanica, significa… Leggi tutto »

Diritto ecclesiastico: lo scandalo silenzioso

Dalle pagine della rivista telematica Stato e Chiese Luciano Zannotti, dell’Università di Firenze, palesa e analizza elegantemente la contraddittoria presenza dei docenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, istituzione “ideologicamente orientata” seppur rilasciante titoli equipollenti a quelli statali, nelle commissioni giudicanti l’idoneità o meno all’insegnamento di diritto ecclesiastico e di diritto canonico nelle università pubbliche. Elegantemente, dicevamo, non tanto e non solo per le conclusioni pienamente condivisibili a cui giunge, ma anche perché viene con cura tralasciato ogni riferimento a fatti… Leggi tutto »

Traffici vaticani

Nel mare magnum dei trattamenti differenziati che spettano ai cittadini credenti e a quelli non credenti, e alle organizzazioni che li riuniscono e rappresentano, capita di imbattersi anche in piccole gocce che, lungi da far traboccare un vaso a nostro avviso già e sempre più tracimante, evidenziano bene quanto la discriminazione tra chi ha una fede (meglio se cattolica) e chi no strisci e si annidi anche nelle più insignificanti pieghe del nostro ordinamento. Presente il blocco del traffico? Targhe… Leggi tutto »