Articoli nella Categoria: Notizie

La clericalata della settimana, 19: altri fondi post-sisma per le chiese

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del commissario straordinario post-sisma… Leggi tutto »

Il valore dell’eguaglianza

Non tagliarti i capelli. Fermali con un pettine. Indossa certi pantaloni e un braccialetto di ferro. E porta con te un pugnale. Se sei un sikh, sono le cinque kappa (kesh, kangha, kachera, kara, kirpan) che devi praticare, i cinque precetti che il decimo guru della tua religione impose nel 1699 ai guerrieri del suo esercito, il Khalsa. Che per cinquant’anni governò un vero e proprio impero. I devoti sikh cercano di adeguarsi anche all’estero. Così facendo, vanno però incontro… Leggi tutto »

La tolleranza religiosa nel pallone

Mohamad al-Arefe, insegnante di teologia islamica presso l’università “Re Saud” di Riad, è una personalità di spicco nel mondo islamico tanto che il suo canale su Twitter vanta ben 17,4 milioni di follower. È a questa platea che il religioso si è rivolto per chiedere pubblicamente alla Fifa di vietare una manifestazione pubblica di fede che per lui è intollerabile: il segno della croce. Come prevedibile il canale è stato inondato di commenti a quel tweet, in gran parte discordanti… Leggi tutto »

L’ONU e quel pasticciaccio brutto sui diritti

In questa ingiustificabile vicenda la seppur azzeccatissima citazione “Cuiusvis hominis est errare, nullius nisi insipientis” appare quanto mai benevola e fin troppo elegante per definire la performance che si è consumata di recente alle Nazioni Unite. Sbagliare sarà anche umano ma perseverare, ripetutamente, sembra infatti che non sia più diabolico. Sembra proprio che per alcuni stati membri stia diventando una prassi consolidata. Perché come accadde già nel 2015, a certi paesi delle Nazioni Unite non bastava aver commesso l’errore di… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 18: l’Abruzzo finanzia le chiese

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è della giunta della Regione… Leggi tutto »

Giustizia, sicurezza e velo: tutto si complica

È accaduto alcuni giorni fa al Palazzo di Giustizia di Ancona. Due donne si sono presentate ai controlli di sicurezza del tribunale con il volto coperto da velo integrale (niqab) e come sempre più spesso accade, hanno opposto tutta la loro insofferenza e resistenza al previsto riconoscimento. Solo grazie a un compromesso con un’addetta alla sicurezza — rigorosamente donna — del tribunale, che ha preso in disparte le due in una stanza adiacente e ha eseguito il consueto controllo, la situazione sembrava… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 17: a Roma meno insegnanti, più religione

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è della giunta del comune… Leggi tutto »

La doppia vita dei jihadisti online

El Aoual Mouner, per tutti Mido, è il nome del marocchino arrestato nei giorni scorsi a Torino con l’accusa di terrorismo. Dal 2008 in Italia, stando a quanto emerge dalle indagini avviate lo scorso settembre dai carabinieri del ROS, pare che questo ventinovenne si definisse nientemeno che portavoce dell’ISIS. Dedito a fare propaganda ideologica jihadista via web, fornire consigli utili ai foreing fighters e lone wolves in alcune chat room di cui era amministratore, e soprattutto a reclutare complici per preparare un imminente attentato, alle… Leggi tutto »