Articoli nella Categoria: Opinioni

Se il fascismo è anticostituzionale, perché non lo è la sharia?

Leonardo Bacchi Il secondo comma dell’art 8 della Costituzione e la dodicesima delle sue Disposizioni Transitorie e Finali, benché apparentemente diverse nella finalità giuridica e sociale, hanno molto in comune: il primo limita la libertà associativa delle religioni (non specificate), qualora siano in contrasto con le nostre leggi, l’altra vieta la riorganizzazione del fascismo, in nome della salvaguardia di una libertà più generale, che a tutti deve essere garantita. Qui si evidenzia la famosa contraddizione della “società aperta” di Popper,… Leggi tutto »

Meditazioni crepuscolari

Stefano Marullo Si ritiene, a torto, che gli ateo-agnostici evitino di parlare della morte. Finanche la dea Ragione sembra avere le armi spuntate contro di essa. Paolo di Tarso, l’apostolo autodidatta, che baldanzoso gridava: “Dov’è, o  morte, il tuo pungiglione?” (1Cor 15,55) ammetteva anche che “l’ultimo nemico  ad essere annientato sarà la morte”(1 Cor 15,26). Neanche il Cristo poté sfuggire alla discesa agli inferi di tale inesorabile destino. Che gli atei trovino disagio ad affrontare l’argomento è quantomeno smentito dalla… Leggi tutto »

‘Buonismo’ e razionalità

Bruno Gualerzi ‘Buonista’ credo che sia ormai diventato uno degli epiteti più ricorrenti col quale si intende marchiare indelebilmente un avversario in quanto sinonimo di antidecisionista, di arrendevole, di pavido che si ritrae di fronte alle scelte realistiche, dure ma necessarie, ipocritamente compassionevole, in fondo in fondo, diciamolo, anche un po’ vigliacco. Oppure, all’opposto, lo si qualifica come utopista, idealista… ma non è per fargli un complimento. Per tutto ciò spesso buonista, in questa accezione, può diventare anche sinonimo di… Leggi tutto »

Primavera araba: vera rivoluzione o l’ennesima involuzione?

Leonardo Bacchi Le grandi cose sono state accolte molto presto nell’Islam. Ma il loro processo di mutazione fu interrotto troppo presto” (Abdelwahab Meddeb, “La malattia dell’Islam”, Bollati – Boringhieri) Facendo una rapida sintesi dei 1400 anni di storia islamica non si può fare a meno di pensare al celebre aforisma di Karl Kraus: “La psicoanalisi è quella malattia di cui crede di essere la cura”. Sostituendo la parola “Islam” a “psicoanalisi” la metafora diventerà evidente: mentre l’Occidente ha conosciuto rivoluzioni… Leggi tutto »

Teoria e Prassi

Stefano Marullo Un caso emblematico, a titolo meramente esemplificativo, per capire di cosa stiamo parlando. Un uomo in ginocchio appena fuori dal tempio (e che tempio, la Basilica di Sant’Antonio a Padova, gremito di gente) in una domenica solenne, e un altro che si china verso di lui, gli prende la mano con la sua sinistra mentre la sua destra la appoggia sulla spalla dello sventurato e lo rincuora dicendo: “Ricordati che hai un Padre che ti vuole bene”. Ripasso… Leggi tutto »

Giustizia naturale e giustizia divina

Bruno Gualerzi Si parla di giustizia quando si fa l’esperienza della negazione di qualcosa che, proprio nel momento della sua negazione, ci si manifesta in tutta la sua necessità, ci fa percepire quanto sia indispensabile per essere accettato dalla nostra coscienza… per cui si rivendica la ‘restituzione’ di ciò che viene negato. E cosa viene negato in modo tale da farci parlare di ingiustizia e quindi da farci considerare la giustizia un’esigenza insopprimibile, un valore? Viene negato, infranto, un ordine…. Leggi tutto »

Gli scout cattolici e le direttive anti-gay

Raffaele Carcano La pubblicazione sul sito internet degli scout cattolici degli atti di un seminario (di studio) svoltosi lo scorso novembre  ha scatenato un autentico putiferio sull’organizzazione, e veementi proteste da parte del mondo Lgbt. Tuttavia, le direttive impartite da padre Francesco Compagnoni, assistente ecclesiastico del movimento scout cattolici, non rappresentano nulla di nuovo dal punto di vista cattolico. Il religioso non ha infatti fatto altro che riprendere quanto sostiene il Catechismo in materia di omosessualità, ricordando che la definisce… Leggi tutto »

L’ultimo eretico

Stefano Marullo Il prof. Andrés Torres Queiruga, le cui opere teologiche sono finite nel mirino della Commissione per la Dottrina della Fede della Conferenza episcopale spagnola (Queiruga è galiziano), se può consolarsi, è in ottima compagnia, candidato ormai inevitabile ad essere attenzionato dalla più autorevole Congregazione (Vaticana) per la Dottrina della Fede (già Sacra Congregazione, già Sant’Uffizio, già Santa Inquisizione), per la quale il lavoro della prima commissione locale rappresenta un utile dossier. Capitò anche al teologo brasiliano Leonardo Boff… Leggi tutto »