Articoli nella Categoria: Rivista Nessun Dogma

Religione di alcuni, contagio di tutti

Mentre la pandemia di coronavirus continua a galoppare, in Italia e nel mondo i privilegi religiosi mettono a rischio la vita di tutti. Ne parla Adele Orioli nel n. 2/2021 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Proprio mentre scriviamo la pandemia galoppa, in ondate che ormai sembrano essere sempre meno distinguibili fra loro, in una scia ancora emergenziale di morte e sofferenza. L’Europa è pressoché tutta alle prese… Leggi tutto »

Quello che racconta di noi la pandemia

La Covid-19 ci ha colto di sorpresa, ma le nostre reazioni non sono state affatto sorprendenti. Ne parla il sociologo Gérald Bronner nel n. 2/2021 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Come sociologo, Gérald Bronner ha osservato con attenzione gli effetti della crisi sanitaria sui nostri comportamenti. Populismo, radicalizzazione, social media, teorie del complotto, post-verità, narrazioni sull’uomo e sulla natura: tanti i temi su cui l’esperto di fenomenologia… Leggi tutto »

Romanae Disputationes Catholicae Apostolicae. A scuola, le vie dell’indottrinamento sono infinite

Passando sotto la lente Romanae Disputationes, concorso di filosofia per scuole superiori riconosciuto dal Miur, si scopre che ha un elevatissimo tasso di cattolicesimo – in particolare, quello di stampo ciellino. Ne parla Andrea Atzeni nel n. 2/2021 della rivista Nessun Dogma . Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Si ripete sempre che nella scuola pubblica non ci si può approfittare della minorità degli alunni, eppure spesso le cautele cadono quando si ospitano… Leggi tutto »

Contro il concordato, fin dall’inizio

L’Uaar è stata fondata per reagire agli accordi con la chiesa cattolica del 1984. Da allora, le iniziative messe in campo per superarli sono state veramente tante. Ne parla Adele Orioli nel n. 3/2020 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Se è pacifico che con concordato si intende un accordo bilaterale fra stato e chiesa cattolica, uno strumento negoziale che disciplina le materie di interesse comune (le cosiddette res… Leggi tutto »

La libertà di espressione vale anche per Pro Vita?

A seguito delle recenti modifiche alle linee guida per la somministrazione della pillola abortiva Ru486 sono comparsi in tutta Italia cartelloni di propaganda integralista con scritte quali: «Prenderesti mai del veleno?». Dal punto di vista giuridico-costituzionale, quali sono i limiti alla libertà di espressione degli antiabortisti? Ne parla Alessandro Cirelli nel n. 2/2021 della rivista Nessun Dogma . Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. «Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio… Leggi tutto »

In uscita il nuovo numero della rivista Nessun Dogma!

È in uscita il nuovo numero del bimestrale dell’Uaar Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Con interviste, rubriche, recensioni per conoscere l’impegno di uomini e donne, dell’Uaar e non solo. Con uno sguardo laico umanista su temi come diritti, etica, filosofia, politica, scienza. Sessanta pagine dedicate a chi vuole cambiare il mondo per renderlo più laico, più umano, più assennato. Con gli approfondimenti e le storie che non trovate altrove. La copertina del numero 2/2021 è dedicata,… Leggi tutto »

Pseudoscienza nelle università?

Negli atenei italiani trovano sempre più spazio iniziative che suscitano timori sulla qualità del sapere accademico. Ma gli studenti cominciano a criticarle. A partire da Bologna. Sul n. 1/2020 della rivista Nessun Dogma Matteo Tonazzo ha raccolto la testimonianza di Tommaso Di Mambro, studente di biologia e membro del senato accademico dell’Università di Bologna. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Le università italiane sono ancora custodi della conoscenza e del raziocinio? Probabilmente… Leggi tutto »

Una laicità mortificata in fasce (tricolori)

Sono tanti i sindaci che dimenticano la neutralità del loro ruolo istituzionale. Ne parla Massimo Maiurana sul n. 4/2020 della rivista Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. La fascia tricolore indossata dai sindaci non è l’unico segno distintivo previsto per i ruoli istituzionali pubblici, ma è certamente il più noto. La sua funzione è di identificare nell’istituzione rappresentata: nel momento in cui la persona la indossa la sua presenza è… Leggi tutto »