Articoli nella Categoria: Rivista Nessun Dogma

L’Ici arretrata alla chiesa, una cartella esattoriale che nessuno vuole emettere

Un’altra legislatura volge al termine senza che siano stati riscossi i miliardi di euro che la Chiesa cattolica deve allo Stato. Chi si candida alle prossime elezioni continuerà a fare gli interessi del Vaticano? Massimo Maiurana ha analizzato questo annoso contenzioso sul numero 1/20 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Silenzio. È questa la prima parola che viene in mente quando si pensa alla questione dell’Ici arretrata che… Leggi tutto »

Una biologa spiega perché le “leggi sul battito cardiaco” sono insensate

Negli Usa il diritto all’aborto è stato fortemente limitato dalla recente sentenza della Corte suprema, legittimando i singoli stati a imporre norme restrittive. Tra le soluzioni più in voga in questi anni, leggi integraliste che vietano l’interruzione della gravidanza nel momento in cui viene rilevato il presunto “battito cardiaco” dell’embrione. Di scientifico hanno ben poco e il loro obiettivo è limitare i diritti delle donne. Lo spiega bene la biologa Abby Hafer sul numero 4/22 di Nessun Dogma. Per leggere… Leggi tutto »

Oltre la monogamia

Oggi diverse persone esplorano orientamenti relazionali lontani dalla coppia monogama, ad esempio le cosiddette “non monogamie etiche” e il poliamore. La questione offre spunti di dibattito sul legame tra natura e cultura, sulla storia evolutiva dell’essere umano e sull’influenza che la religione può avere sulle relazioni. Giovanni Gaetani affronta il tema sul numero 3/22 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. La famiglia “naturale”: un uomo, una donna, entrambi… Leggi tutto »

Dungeons & Damanhur: quanto è profonda la “città-stato” new age?

La storia di Damanhur, movimento spirituale e religioso new age che ha creato una comunità in Piemonte, è istruttiva: ci mostra in piccolo, e da un osservatorio tutto italiano, le ambigue dinamiche interne dei gruppi esoterici e persino la loro capacità di influenzare la politica. Ne parla Valentino Salvatore sul numero 4/22 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. In Valchiusella, ai piedi delle Alpi e tra i boschi… Leggi tutto »

Esce il n. 4/2022 della rivista Nessun Dogma: tra ora di religione, laicità in Africa e aborto a rischio negli Usa

È in uscita il nuovo numero del bimestrale dell’Uaar Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Con interviste, rubriche, recensioni per conoscere l’impegno di uomini e donne, dell’Uaar e non solo. Con uno sguardo laico umanista su temi come diritti, etica, filosofia, politica, scienza. Sessanta pagine dedicate a chi vuole cambiare il mondo per renderlo più laico, più umano, più assennato. Con gli approfondimenti e le storie che non trovate altrove. L’ironica copertina del numero 4/2022 creata da… Leggi tutto »

La fede nell’istruzione

La National Secular Society (Nss) stima che in Inghilterra e Galles circa una scuola su tre, sia essa indipendente o finanziata dallo stato, ha un carattere religioso oppure legami formali con un’organizzazione religiosa. Ma le scuole dove viene impartita un’educazione religiosa nel nome del comunitarismo spesso contribuiscono a instillare pregiudizi su omosessualità, relazioni fuori dal matrimonio e i diritti delle donne. Proponiamo in proposito un articolo di Emma Park pubblicato sul numero 3/22 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i… Leggi tutto »

SuperStore

La serie tv Superstore, attraverso le storie a tratti grottesche dei dipendenti di un grande supermercato che vende dalle medicine alle armi, critica le storture della società statunitense – senza dimenticare la religione. Ne ha parlato Micaela Grosso sul numero 3/22 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Superstore è una serie tv che, confesso, avevo inizialmente snobbato. Pensavo di incappare in una rete di cliché e di sketch… Leggi tutto »

Arabia Inaudita

L’Arabia Saudita si mostra come paese proiettato verso il futuro, ma rimane una monarchia assoluta di stampo islamista. L’assetto istituzionale è quello di un regime confessionalista in cui il clero wahhabita e la dinastia regnante sono strettamente legati, nonostante qualche riforma calata dall’alto dal principe Mohammad bin Salman. Ne parla Paolo Ferrarini sul numero sul numero 3/22 di Nessun Dogma. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Il “concordato” che blinda la… Leggi tutto »