Articoli nella Categoria: Comunicati

3 ottobre di laicità a Milano

Sabato 3 ottobre a Milano, nella centrale piazza del Cannone, dalle 14 alle 18 si svolgerà la manifestazione nazionale in difesa della laicità: “Le nostre vite, la nostra libertà”. Organizzano, insieme all’Uaar: l’Associazione radicale Certi diritti, l’Ass. E. Tortora – Radicali Milano, l’Associazione Luca Coscioni, I Sentinelli, B. Rain, Chiesa Pastafariana Italiana, Rete della conoscenza Milano, Festival mix, Papà arcobaleno, Rose di Gertrude Magenta. Tra gli ospiti: Mina Welby, Beppino Englaro, don Franco Barbero, Lella Costa,

5 per mille, Caf e dichiarazioni dei redditi: servono controlli anche sull’8 per mille

«È scandaloso. Noi da anni riceviamo denunce in questo senso ma avere ora la conferma ufficiale che si tratti di un vero e proprio “sistema” non ci fa piacere». Ha commentato così il segretario dell’Uaar, Raffaele Carcano, i risultati della campagna di verifiche condotta dall’Agenzia delle Entrate su 5.600 dichiarazioni dei redditi compilate da alcuni Centri di assistenza fiscale dalla quale sono emerse “irregolarità” nell’8,9% dei casi. «In particolare facciamo fatica a digerire la notizia che per 207 dichiarazioni (pari… Leggi tutto »

Libertà di espressione: un traguardo da raggiungere, l’Uaar al Convegno della Farnesina

«Sono passati tre secoli dalla nascita dell’illuminismo, ma la libertà di espressione non è ancora una conquista definitiva. Anzi. Metà delle nazioni non possono essere definite democratiche. La libertà di religione è ancora meno diffusa, quella di espressione è addirittura in regresso. Soprattutto, le libertà di cui parliamo non sono ancora considerate un valore condiviso. Inoltre spesso l’espressione della fede si trasforma nella repressione della libertà di espressione altrui. È giusto trovare normale l’offesa agli atei, e intollerabile quella ai… Leggi tutto »

Convegno delle Nazioni Unite sulla violenza religiosa: l’impegno dell’Uaar

«La sfida importante è quella di combattere i discorsi d’odio e i possibili conseguenti crimini commessi in nome della religione tutelando, e dove è necessario rafforzando, il diritto alla libera espressione del pensiero. Come Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti riteniamo che questo processo debba avvenire da un lato riconoscendo i diritti alle singole persone e non alle loro comunità di appartenenza, dall’altro sottolineando la dimensione individuale della fede rispetto alla questione culturale-identitaria. Infine, ma non meno importante, attraverso… Leggi tutto »

Parte la campagna “Belli senz’anima”

È partita la nuova campagna dell’Uaar, dal titolo “Belli senz’anima”. Una serie di manifesti, affissi inizialmente in alcuni comuni delle province di Torino, La Spezia, Bologna, Ragusa e poi in altre località italiane, che hanno per protagonisti i volti degli attivisti dell’associazione. “Noi attivisti dell’Uaar vogliamo rendere più libero il nostro Paese. Condividi parte del tuo tempo con noi. Ti aspettiamo”: è l’invito che campeggia sulle affissioni. «Per questa campagna abbiamo scelto di mostrare i visi sorridenti dei nostri soci… Leggi tutto »

8 per mille statale all’edilizia scolastica: il governo ne ridimensiona la portata?

«Non solo il governo non ha ancora reso nota la ripartizione dei fondi 8 per mille statali relativi al 2014, ma sembra proprio aver deciso di ridimensionare la portata dell’8 per mille statale all’edilizia scolastica». È questo il commento del segretario dell’Uaar, Raffaele Carcano, in merito alla comunicazione apparsa sul sito del governo l’8 settembre scorso, la quale informa che le domande relative all’edilizia scolastica non potranno essere presentate per effetto di quanto previsto dall’articolo 1, commi 160 e 172,… Leggi tutto »

Mostra di Venezia: “Spotlight” si aggiudica il Premio Brian

Bisognerà attendere ancora un po’ per sapere chi conquisterà il Leone d’oro, ma nel frattempo si è già aggiudicato il “Premio Brian”, riconoscimento collaterale della Mostra del Cinema di Venezia assegnato dall’Uaar, il film “Spotlight” di Tom McCarthy. Il film racconta l’inchiesta con la quale, nel 2001, il quotidiano Boston Globe portò alla luce, per la prima volta, l’enormità del fenomeno della pedofilia tra il clero cattolico, prima statunitense, e poi mondiale. Il film, spiega la giuria, «ha il pregio… Leggi tutto »