Articoli nella Categoria: Comunicati

Che fine hanno fatto le nostre DAT? Al via la nuova campagna Uaar sul Testamento biologico

Forse non tutti sanno che il DM 168/2019 del ministro della Salute ha reso operativa la Banca dati nazionale delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT) per rendere queste ultime fruibili al personale medico che abbia in cura pazienti non in grado di esprimersi perché ad esempio versano in stato vegetativo persistente. La maggior parte degli uffici di stato civile (presso i quali possono essere depositate le DAT) non ha però trasmesso alla Banca dati le disposizioni depositate dai cittadini, nonostante… Leggi tutto »

8 per mille: per la prima volta scendono sotto il 30% le scelte per la Chiesa

Per la prima volta le scelte esplicite per la Chiesa cattolica scendono sotto il 30%, passando dal 31,80 (che era già il minimo storico registrato) al 29,03%. Nel 2020 (anno cui si riferiscono i dati – provvisori – appena diffusi dal Mef) i contribuenti che hanno firmato per la Chiesa sono passati da 13.156.156 a 12.056.389. Aumentano contestualmente di un milione le firme in favore dello Stato. «Probabilmente in questo “travaso” dalla Chiesa allo Stato (che è passato dal 6,83%… Leggi tutto »

175 kit Lego per l’ora alternativa. Il successo dell’iniziativa dell’Uaar

85 istituti candidati, 175 kit assegnati e circa 70.000 euro di spesa. Sono questi i numeri dell’ultima iniziativa dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) in sostegno dell’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica. «La nostra associazione da anni sostiene il diritto a un valido insegnamento alternativo a quello della religione cattolica», spiega Manuel Bianco, responsabile comunicazione interna e ideatore dell’iniziativa. «Ci siamo chiesti cosa fare per dare un aiuto concreto alle scuole, che spesso – date le scarse risorse… Leggi tutto »

Risoluzione Ue su salute sessuale e riproduttiva. Un passo importante nella giusta direzione

«È esattamente ciò che abbiamo sempre chiesto e per cui ci siamo sempre battuti. Non possiamo quindi che guardare alla risoluzione approvata dal Parlamento europeo in materia di salute sessuale e riproduttiva come a un passo importante nella giusta direzione». La responsabile iniziative legali dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), Adele Orioli, commenta così la notizia della risoluzione Ue tesa a garantire l’accesso universale alla salute sessuale e riproduttiva delle donne in tutti i Paesi dell’Unione Europea. «È… Leggi tutto »

Sbattezzo da record dopo il pressing del Vaticano sul Parlamento contro il ddl Zan

Dodicimila visite nelle ultime 48 ore a fronte di una media di circa 120 visite al giorno: è boom della pagina dedicata allo sbattezzo sul sito dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) dopo la notizia delle indebite ingerenze vaticane in materia di ddl Zan. «Il 22 giugno la pagina ha ricevuto 6.534 visite uniche, il 23 giugno 5.843. Si tratta di un aumento del 5000% rispetto agli standard», spiega il segretario dell’Uaar, Roberto Grendene. «E non solo: fioccano le richieste… Leggi tutto »

Pressing del Vaticano sul Parlamento contro il ddl Zan. Uaar: un’inaudita ingerenza

«Il Vaticano ha violato l’indipendenza e la sovranità della Repubblica. Il governo ha l’obbligo politico e morale non solo di resistere alle pressioni ma di denunciare unilateralmente questa inaudita ingerenza negli affari dello Stato». Roberto Grendene, segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), commenta così la notizia che il Vaticano ha attivato i propri canali diplomatici per chiedere formalmente al governo italiano di modificare il ddl Zan, ovvero il disegno di legge contro l’omotransfobia, perché in alcuni contenuti… Leggi tutto »

Stati generali della natalità. Se Draghi e Bergoglio dicono alle donne cosa fare delle loro vite

«È una corrispondenza d’amorosi sensi consumata sulle scelte di vita delle donne quella cui abbiamo assistito oggi tra Draghi e Bergoglio. Ci fa piacere che Stato e Chiesa siano così concordi nel dire alle donne cosa fare della propria vita e come realizzarsi: se mettono al mondo figli fanno qualcosa di importante nella loro vita. E se scelgono invece di non farlo?». Adele Orioli, responsabile iniziative legali dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), commenta così le dichiarazioni del… Leggi tutto »

Online il nuovo sito sbattezzati.it, riparte la raccolta

«Un bel senso di liberazione per me. Un gesto importante per far capire che non tutti coloro che hanno subito il battesimo sono ancora cattolici». Sono le parole scelte da una delle decine di persone che in questi giorni hanno caricato la propria testimonianza e i documenti che attestano l’uscita formale dalla Chiesa cattolica sul sito sbattezzati.it, che ritorna e riparte da zero con un processo che permette di condividere in maniera anonima la propria storia di apostasia. «Si tratta… Leggi tutto »