Articoli nella Categoria: UAAR

Mostra del Cinema di Venezia: il premio Brian a “The perfect candidate”

Il film “The perfect candidate” di Haifaa Al Mansour è la pellicola insignita quest’anno del Premio Brian, assegnato fin dal 2006 dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar). “Il film – spiega la giuria – denuncia la difficile condizione delle donne in un paese islamico fondamentalista, l’Arabia Saudita, attraverso il percorso della protagonista, ostacolata nella vita lavorativa e nell’impegno politico da una misoginia diffusa e sedimentata nelle istituzioni. La regista mostra con ragionevole speranza il contributo che le donne… Leggi tutto »

Roma, 9 settembre: Convegno “Per il diritto al suicidio medicalmente assistito: un’urgenza non più rimandabile”

Il 9 settembre dalle ore 10 presso la Sala ISMA del Senato della Repubblica Palazzo di Santa Maria in Aquiro, piazza Capranica 72 Uaar – Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti e Consulta di Bioetica Onlus organizzano il Convegno “Per il diritto al suicidio medicalmente assistito: un’urgenza non più rimandabile” A pochi giorni dalla pronuncia della Corte costituzionale – prevista per il 24 settembre – che interverrà in merito alla liceità del suicidio medicalmente assistito, Consulta di Bioetica e… Leggi tutto »

Nuovo governo? Che la discontinuità sia nel segno della laicità

«Dopo i rosari, le invocazioni al cuore immacolato di Maria e i giuramenti sul Vangelo di Matteo Salvini non possiamo che sperare che questo nuovo governo che si accinge a prendere forma sia nel segno della discontinuità in materia di separazione tra Stato e Chiesa. Le prime parole di Conte, che ha citato la laicità dello Stato tra i valori fondanti della futura azione di governo, ci fanno ben sperare». Commenta così il segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici… Leggi tutto »

L’ateismo che non osa pronunciare il proprio nome

Understanding Unbelief è un rapporto realizzato da ricercatori dell’Università del Kent e finanziato dalla Templeton Foundation – fondazione nota per aver spesso finanziato progetti che sostengono una visione religiosa del mondo – allo scopo di fornire un quadro per quanto possibile esplicativo e rappresentativo del variegato mondo dell’incredulità. L’indagine è stata condotta su campioni di non credenti da sei diversi Paesi: Brasile, Cina, Danimarca, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti. La cosa curiosa è che questo studio è stato presentato… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Dalle Regioni continuano ad arrivare segnali importanti per la lotta all’omofobia, mentre latita ancora una normativa nazionale. Il Consiglio della Regione Emilia-Romagna ha approvato la legge contro l’omotransfobia, dopo polemiche e un intenso dibattito. L’ultima seduta è durata 39 ore, per votare i 1.787 emendamenti presentati in maniera ostruzionista dal… Leggi tutto »

#Usalafamiracoli: medici cattolici contro lo spot sulla contraccezione d’emergenza. Uaar: ennesimo tentativo di censura

«I medici cattolici vogliono cancellare uno spot informativo sulla contraccezione d’emergenza invocando il vilipendio e usando pure argomenti errati o falsi. Si tratta di un vero e proprio tentativo di censura, tanto più grave perché in ballo ci sono la libertà di espressione e la salute delle donne». La denuncia di Roberto Grendene, segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), ha per oggetto la lettera inviata da Filippo Maria Boscia, presidente dell’Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI), alla Federazione… Leggi tutto »

Il Parlamento decida subito sul suicidio assistito nel rispetto del diritto di autodeterminazione e del dovere di alleviare le sofferenze

In questi giorni il dibattito sul fine-vita sta ricevendo rinnovata attenzione, perché il Parlamento ha ancora l’opportunità di intervenire per approvare in un suo ramo una buona legge che permetta il suicidio assistito a condizioni ben precise, e tutelare così la dignità cui tutti noi abbiamo diritto nel congedo dalla vita. Noi auspichiamo che lo faccia al più presto e con decisione, perché la tutela della dignità e la diminuzione delle sofferenze è valore costituzionalmente garantito e fortemente richiesto dai… Leggi tutto »

Morte di Vincent Lambert: unico epilogo rispettoso della sua dignità

La morte, ieri, di Vincent Lambert non è – come ha detto qualcuno – una sconfitta per l’umanità ma l’epilogo di una storia che ci ha rattristati tutti: l’unico epilogo possibile però, l’unico rispettoso della sua dignità, oltre che della sua volontà. Lambert – in stato vegetativo permanente a seguito di un incidente stradale avvenuto nel 2008 – è stato infatti al centro di un’aspra battaglia legale che ha visto da un lato i genitori e alcuni fratelli, contrari alla… Leggi tutto »