Articoli nella Categoria: UAAR

Aborto, appello di associazioni e medici contro Università Campus Bio-Medico di Roma: “Impone l’obiezione di coscienza”

AMICA (Associazione Medici Italiani Contraccezione e Aborto) si rivolge alle istituzioni per chiedere la revoca dell’accreditamento “se percorso studi non è completo e non comprende contraccezione e interruzione volontaria della gravidanza”. Aderiscono, tra gli altri, medici, ginecologi, Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti. «La scuola di specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’Università Campus Bio Medico di Roma nella sua carta definisce “crimine” l’interruzione volontaria della gravidanza e impone a… Leggi tutto »

L’Uaar plaude alla decisione del Consiglio d’Europa di rigettare l’“accomodamento ragionevole” in materia di religione

«Siamo molto contenti dell’esito del voto dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa in materia di protezione della libertà di religione o credo sul posto di lavoro: c’è da tirare un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo perché in ballo c’era il principio di non discriminazione, la libertà di coscienza nonché i diritti di alcuni tra i membri più vulnerabili della società». Così Roberto Grendene, segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), commenta il voto, durante la seduta di… Leggi tutto »

Impossibile censire i beni ecclesiastici e riscuotere l’Imu. Scandalosa la resa di Raggi

«Né i governi, né le amministrazioni locali sono in grado di censire i beni e l’utilizzo degli stessi del più grande immobiliarista italiano: la Chiesa. Ma questa resa è inaccettabile. Sarebbe come dire che la Guardia di finanza getta la spugna nella lotta all’evasione fiscale». Così Roberto Grendene, segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), commenta la notizia diffusa oggi dal quotidiano il Messaggero circa le difficoltà del comune di Roma nel censimento e nella conseguente riscossione Imu dei beni… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Il 2019 si è concluso con una storica sentenza che fa evolvere in Italia la giurisprudenza sul tema del fine vita e dell’eutanasia. Il radicale Marco Cappato infatti è stato assolto dalla Corte d’Assise di Milano dall’accusa di aiuto al suicidio per il caso di Fabiano Antoniani. Il tribunale ha… Leggi tutto »

“Nessun dogma – Agire laico per un mondo più umano”. Al via il bimestrale dell’Unione Atei e Agnostici Razionalisti

L’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) lancia oggi il suo nuovo progetto: la rivista bimestrale Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano, rivolta a tutti coloro che sentono il bisogno di uno sguardo laico sul mondo. 60 pagine di interviste, approfondimenti, rubriche, recensioni per conoscere meglio l’impegno e le attività dell’associazione e per essere sempre aggiornati su passi avanti e retromarce in materia di diritti. La copertina del primo numero – disponibile da oggi online e, in… Leggi tutto »

La regione più clericale dell’anno? È la Liguria!

È la Liguria la regione che nel 2019 registra il più alto tasso di clericalismo istituzionale, avendo inanellato nel corso dell’anno una lunghissima serie di iniziative di stampo confessionale. È questo il quadro che emerge dalla “Clericalata della settimana”, la sezione del sito dell’Unione degli Atei e degli Agnostici razionalisti (Uaar), che raccoglie le affermazioni e gli atti più clericali compiuti da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. «La Liguria ha dato prova di un impegno costante lungo tutto… Leggi tutto »

Disponibili gli atti del convegno “Per il diritto al suicidio medicalmente assistito: un’urgenza non più rimandabile”

Sono disponibili e liberamente scaricabili gli atti del convegno “Per il diritto al suicidio medicalmente assistito: un’urgenza non più rimandabile”, organizzato dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti APS e dalla Consulta di Bioetica Onlus il 9 settembre 2019, presso la sala ISMA del Senato della Repubblica. In questa occasione si sono confrontati attivisti, filosofi, giuristi, medici e politici per esplorare i vari aspetti del dibattito sul tema del suicidio assistito, con un’ottica laica, propositiva e orientata alla promozione dei… Leggi tutto »

Strasburgo: “Non si deve essere costrette a viaggiare per poter abortire”. Una speranza per migliaia di italiane?

“Si tratta di una sentenza importante che potrebbe costituire un interessante precedente anche per il nostro paese dove, nonostante l’accesso all’aborto sia formalmente riconosciuto è spesso e volentieri svuotato dall’interno a causa degli altissimi tassi di obiezione di coscienza dei medici”. Così Adele Orioli, responsabile iniziative legali dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), in merito alla sentenza della Corte europea dei diritti umani che ha accolto la richiesta di rimborso presentata da una madre e una figlia dell’Irlanda del Nord costrette, sette… Leggi tutto »