Articoli nella Categoria: UAAR

Dichiarazioni dei redditi e 8×1000: il governo non informa? Ci pensa l’Uaar

Da oggi è possibile inviare la dichiarazione 730 precompilata, e con essa scegliere la destinazione dell’8×1000. L’Unione degli atei e degli agnostici razionalisti, che da sempre si batte per l’abolizione di questo meccanismo che drena risorse pubbliche a favore di selezionate confessioni religiose, di fronte al consueto disinteresse dello Stato per la quota di propria competenza, invita i contribuenti a esprimere una scelta informata consultando il sito www.occhiopermille.it. «Nell’attesa, probabilmente non breve, che il sistema dell’8×1000 sia smantellato, la nostra associazione… Leggi tutto »

Al via le celebrazioni religiose: solita corsia preferenziale per la Chiesa

«Ancora una volta la politica si mostra debole nei confronti delle richieste di corsie preferenziali che pervengono dalla Chiesa. Così il governo ha dato priorità alle riunioni di tipo religioso mentre altri tipi di riunioni continuano a essere vietate (teatro, presentazioni di libri, incontri in centri socio culturali, cinema, lo stesso diritto all’istruzione nella scuola pubblica). Di fatto, su pressione dei vescovi, il governo ha attuato un regime speciale per le riunioni a carattere religioso, regime speciale proibito dalla sentenza… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La Cassazione ha stabilito che anche i non credenti hanno il diritto di esprimere le proprie convinzioni e che questo diritto va tutelato quanto quello della libertà di espressione delle religioni. Il caso riguarda i manifesti Uaar della campagna “Senza D”, censurati dal Comune di Verona perché ritenuti offensivi verso… Leggi tutto »

Viene prima la tutela del sacro o la salute?

«In un momento in cui tutti subiamo pesantissime limitazioni alla libertà personale, i vescovi non accettano di vedere ridimensionato l’esercizio della libertà di culto e fanno pressioni sul governo. Ma la libertà di culto deve fermarsi davanti all’interesse generale. E che i vescovi pretendano privilegi che potrebbero mettere in pericolo la popolazione è scandaloso». Il segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), Roberto Grendene, commenta così lo scontro tra governo e vescovi in merito alla ripresa delle attività… Leggi tutto »

Torna il premio di Laurea Uaar

Il premio di laurea dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) giunge alla sua quattordicesima edizione e anche quest’anno sarà assegnato a studenti laureatisi con un elaborato finale di particolare pregio e coerente con gli scopi sociali dell’associazione, riassumibili nella tutela dei diritti civili laici, della libertà di pensiero e della laicità dello Stato. Ai tre premi da 1.000 euro ciascuno per le lauree magistrali, specialistiche o vecchio ordinamento, assegnati dal 2007, si affiancano dallo scorso anno tre premi da… Leggi tutto »

“Viviamo bene senza Dio. E possiamo dirlo”. La Cassazione accoglie ricorso dell’Uaar

“Non possiamo che essere contenti e più che soddisfatti dell’ordinanza della Cassazione diffusa oggi che ha accolto il nostro ricorso riconoscendo che noi atei e agnostici abbiamo il diritto di essere tali e di poterlo dire. Sembra una banalità ma ci sono voluti sette anni di battaglie legali per vederlo messo nero su bianco”. È il commento di Adele Orioli, responsabile iniziative legali dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), all’ordinanza di rinvio con cui la Cassazione ha annullato… Leggi tutto »

8×1000 a sanità e ricerca: al via la petizione dell’Uaar

Dirottare l’8×1000 di competenza statale della prossima dichiarazione dei redditi al sostegno del servizio sanitario nazionale. È questa la richiesta al centro della petizione lanciata oggi su change.org dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar). «Con l’opaco meccanismo dell’8×1000, condannato ripetutamente dalla Corte dei Conti, ogni anno lo Stato regala a istituzioni religiose una quota che supera il miliardo di euro», si legge nel testo della petizione: «Firma se vuoi che più di un miliardo di euro l’anno resti allo Stato… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Grazie all’intervento del Circolo UAAR La Spezia e alle segnalazioni di diversi sindaci spezzini sono state annullate sette processioni, in programma a Lerici (SP) nonostante i provvedimenti a tutela della salute pubblica. Per il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti nell’unica processione che ha avuto luogo avrebbero partecipato “solo” il parroco,… Leggi tutto »