XX settembre 1870/2020: 150 anni dalla Breccia di Porta Pia Rovelli, Odifreddi, Guaiana, Piazzoni, Zan e tanti altri ricordano l’anniversario insieme all’Uaar

«150 anni fa, il XX settembre del 1870, l’esercito dello Stato italiano entrava a Roma, per la breccia di Porta Pia, togliendo quasi completamente il potere temporale alla Chiesa cattolica». «A partire da quella data, per diverso tempo lo Stato italiano è riuscito a restare indipendente rispetto allo strapotere della Chiesa. Poi pian piano la Chiesa è riuscita a riguadagnare potere e privilegi, e oggi nel mondo pochi Stati come l’Italia (forse pochissimi Stati quanto l’Italia) hanno una casta sacerdotale… Leggi tutto »

Non c’è due senza tre: quello strano feeling tra il Premio Brian e il Premio Signis

Spente le luci sulla 77esima Mostra del Cinema di Venezia, spiace che sia rimasto sostanzialmente ignorato dal mainstream Quo vadis, Aida?, il film al quale è stato assegnato il Premio Brian e che ha riscosso gli unanimi apprezzamenti della giuria. Non solo una pellicola conforme ai valori del premio stesso, ma un tanto coinvolgente quanto straziante racconto che a nostro sommesso avviso avrebbe meritato maggior attenzione e che speriamo in ogni caso di vedere presto nelle nostre sale. D’altronde lo sfondo… Leggi tutto »

Il Pride all’epoca della pandemia

Vi proponiamo un articolo dal n.5/2020 del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Una manifestazione unica si è trovata a fronteggiare una situazione ancor più eccezionale. Riuscendo, ancora una volta, a mostrare al mondo le proprie buone ragioni. Ogni anno, tra l’autunno e l’inverno, in diverse parti del mondo si inizia a discutere l’organizzazione del Pride. Che sia una parata dell’orgoglio, che… Leggi tutto »

Mostra del Cinema di Venezia: il premio Brian a “Quo vadis, Aida?”

Quo vadis, Aida? di Jasmila Žbanić è il film in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia insignito quest’anno del Premio Brian, assegnato fin dal 2006 dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) ed ufficialmente riconosciuto dalla Mostra. «La protagonista, interpretata da Jasna Đuričić», spiega la giuria, «è laica, non è velata, ed è a tutti gli effetti la capofamiglia. Porta avanti un ruolo istituzionale, dismette i panni civili e milita. Tratteggia lei stessa il futuro della sua famiglia, nei… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 36: l’editto clericale di Vittorio Sgarbi, sindaco di Sutri

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del deputato Vittorio Sgarbi,… Leggi tutto »

«Credo in quello che vedo e voglio agire per cambiare quello che vedo e che non mi piace»

Articolo pubblicato sul n.5/2020 di Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere tutti i numeri della rivista associati all’Uaar, abbonati o acquistala in formato digitale. Manuela Casamento ci racconta l’impegno in una città come Palermo. Intervistando Manuela Casamento, mi colpisce il suo sorriso contagioso e gli occhi attenti – ma non inquisitori – di chi lavora da sempre con gli altri e per gli altri. Manuela, sei una protagonista nella battaglia per l’integrazione e i… Leggi tutto »

Charlie Hebdo e la schizofrenia della sinistra francese

Una deputata nera dipinta come una schiava in catene fa scoppiare la polemica in Francia. E riapre la spaccatura tra due anime della sinistra, che ormai si guardano in cagnesco. A separarle, proprio le divergenze su laicità, identitarismo e multiculturalismo. Il settimanale di estrema destra Valeurs Actuelles pubblica una rubrica di “fiction” che ha come protagonisti politici e intellettuali, di volta in volta calati in epoche storiche passate. Stavolta tocca alla deputata di sinistra Danièle Obono, nera originaria del Gabon,… Leggi tutto »

Tutelare i diritti di chi non si avvale dell’Irc. L’Uaar scrive ai ministri Azzolina e Speranza.

In vista dell’apertura dell’anno scolastico e in considerazione dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, l’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar) ha scritto una lettera ai ministri di Salute e Istruzione per verificare come intendono tutelare i diritti degli studenti che, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado, in misura sempre maggiore non intendono subire l’Insegnamento della religione cattolica (Irc). L’emergenza sanitaria rende infatti non percorribile la già inaccettabile pratica dello “smistamento” in altre classi degli studenti non avvalentisi, spesso posta… Leggi tutto »