Dichiarazioni dei redditi e 8×1000: il governo non informa? Ci pensa l’Uaar

Da oggi è possibile inviare la dichiarazione 730 precompilata, e con essa scegliere la destinazione dell’8×1000. L’Unione degli atei e degli agnostici razionalisti, che da sempre si batte per l’abolizione di questo meccanismo che drena risorse pubbliche a favore di selezionate confessioni religiose, di fronte al consueto disinteresse dello Stato per la quota di propria competenza, invita i contribuenti a esprimere una scelta informata consultando il sito www.occhiopermille.it. «Nell’attesa, probabilmente non breve, che il sistema dell’8×1000 sia smantellato, la nostra associazione… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 19: il governo Conte firma un protocollo con la Cei per riaprire le messe ai fedeli

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del governo Conte che… Leggi tutto »

Al via le celebrazioni religiose: solita corsia preferenziale per la Chiesa

«Ancora una volta la politica si mostra debole nei confronti delle richieste di corsie preferenziali che pervengono dalla Chiesa. Così il governo ha dato priorità alle riunioni di tipo religioso mentre altri tipi di riunioni continuano a essere vietate (teatro, presentazioni di libri, incontri in centri socio culturali, cinema, lo stesso diritto all’istruzione nella scuola pubblica). Di fatto, su pressione dei vescovi, il governo ha attuato un regime speciale per le riunioni a carattere religioso, regime speciale proibito dalla sentenza… Leggi tutto »

In uscita il nuovo numero della rivista Nessun Dogma!

È in uscita il nuovo numero del bimestrale dell’Uaar Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Con interviste, rubriche, recensioni per conoscere l’impegno di uomini e donne, dell’Uaar e non solo. Con uno sguardo laico umanista su temi come diritti, etica, filosofia, politica, scienza. Sessanta pagine dedicate a chi vuole cambiare il mondo per renderlo più laico, più umano, più assennato. Con gli approfondimenti e le storie che non trovate altrove. La copertina del numero 3/2020 è dedicata… Leggi tutto »

Il convertito alle porte

Vi proponiamo un articolo dal N3/2020 del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquista il singolo numero di Nessun Dogma in formato digitale. Tanti migranti arrivano in Europa sperando in un futuro migliore. Trovano spesso ad accoglierli le chiese cristiane, una grande rete di solidarietà che non disdegna le conversioni. «Chiedi perché i loro dèi li hanno lasciati nelle gelide terre del nord, mentre ai cristiani… Leggi tutto »

L’umanismo che funziona

Vi proponiamo un articolo dal N3/2020 del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquista il singolo numero di Nessun Dogma in formato digitale. Come gli umanisti di tutto il mondo stanno facendo la differenza. Indovinello: cosa hanno in comune le seguenti sei campagne? Una campagna nelle scuole dell’Uganda per superare il tabù attorno al ciclo mestruale e insegnare alle ragazze adolescenti come autoprodursi degli assorbenti lavabili in cotone…. Leggi tutto »

Stabili legami affettivi: quando lo Stato si intromette nel privato

Una delle principali obiezioni al recente Dpcm, oggetto di critiche fino allo stracciamento di vesti della Cei per la conferma del divieto di celebrare messe ma non di celebrare funerali, è stata “il governo vuole dirci cosa fare dentro le chiese, è assurdo”. In effetti a essere assurda sarebbe proprio questa tesi, che tra l’altro è emersa anche all’interno della puntata della trasmissione di Rete4 Dritto e rovescio che ha visto tra gli ospiti anche il segretario Uaar Roberto Grendene… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. La Cassazione ha stabilito che anche i non credenti hanno il diritto di esprimere le proprie convinzioni e che questo diritto va tutelato quanto quello della libertà di espressione delle religioni. Il caso riguarda i manifesti Uaar della campagna “Senza D”, censurati dal Comune di Verona perché ritenuti offensivi verso… Leggi tutto »