2018: è la Lombardia la regione a più alto tasso clericale

È la Lombardia la regione che in questo 2018 che si chiude ha manifestato il più alto tasso di clericalismo istituzionale, stando al quadro che emerge dalla “Clericalata della settimana”, la sezione del sito dell’Unione degli Atei e degli Agnostici razionalisti (Uaar), che raccoglie le affermazioni e gli atti più clericali compiuti da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. «Le iniziative di stampo confessionale inanellate nel corso dell’anno sul territorio della regione sono innumerevoli e in molti casi si… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 50: i senatori che vogliono dare altri fondi alle scuole private

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del senatore leghista Mario… Leggi tutto »

Fiducia in calo nella Chiesa. Amara sorpresa natalizia

«Non è un bel regalo di Natale per la Chiesa scoprire proprio oggi di essere ai minimi storici quanto a fiducia da parte degli italiani. Bene che i nostri concittadini dimostrino di aver aperto gli occhi, ma la domanda che ci poniamo a questo punto è: com’è possibile che, secondo quanto direbbero non meglio precisati sondaggi, gli italiani sarebbero restii a tassare la Chiesa? Sondaggi sulla base dei quali, ricordiamo, il governo “del cambiamento” ha lasciato intendere che cercherà una… Leggi tutto »

L’antiabortismo in classe è la negazione del pensiero libero

Gli integralisti leghisti hanno raggiunto il potere. Ed è un potere che consente ormai loro di poter dominare pressoché incontrastati le clericalate assegnate settimanalmente dall’Uaar. Un contesto politico del genere, per una parte significativa del mondo cattolico, rappresenta inevitabilmente una ghiotta occasione di rilancio delle sue attività antilaiche. Un “fattaccio” emblematico è accaduto a Monopoli, in provincia di Bari. Dove don Orazio Negletto, un sacerdote-docente (sì, esistono ancora), durante l’ora di religione ha ospitato un rappresentante del Movimento per la… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 49: Bussetti blocca il questionario su razzismo, bullismo e omofobia

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti… Leggi tutto »

“Gli insegnanti laici? Da curare”. La pericolosa deriva teocon di Salvini

«È davvero paradossale: per il ministro dell’Interno coloro che nelle istituzioni pubbliche — e nella fattispecie nella scuola — rispettano i principi supremi del nostro ordinamento sarebbero da curare! Non ci stupiamo più di niente ma tra rosari, Vangeli e presepi è palese la deriva teocon del vicepremier». Così Adele Orioli, segretaria dell’Uaar, in merito all’esternazione fatta dal ministro dell’Interno Matteo Salvini alla scuola di formazione politica della Lega a Milano, dove ha detto che «gli insegnanti che pensano Dio… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. L’annoso problema dei costi della Chiesa a carico di tutti i contribuenti è tornato d’attualità dopo la sentenza della Corte di giustizia europea sull’Ici non versata dalla Chiesa cattolica per immobili a uso commerciale: non mancano quindi le iniziative per recuperare le somme, stimate sui 5 miliardi annui. L’esponente di… Leggi tutto »