La clericalata della settimana, 43: il premier Conte a colloquio con il cardinale Bassetti

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del presidente del Consiglio… Leggi tutto »

United colors of blasphemy

Oliviero Toscani, il controverso fotografo dei jeans Jesus negli anni ’70, è tornato sulle prime pagine in questi giorni perché condannato a quattromila euro di ammenda per sue dichiarazioni in una intervista del 2014 del programma caustico La Zanzara. Dichiarazioni che, paragonando l’iconografia cattolica barocca a quella di un club sadomaso e attribuendo a papa Wojtyla un atteggiamento omicida per il pubblico rifiuto del preservativo in tempi di Hiv, sono state ritenute passibili di integrare la fattispecie delle “offese a… Leggi tutto »

Ddl per recupero Ici non pagata dalla Chiesa. L’Uaar saluta con favore l’iniziativa 5Stelle

«In un paese normale sarebbe considerato doveroso. In un paese con un deficit alle stelle e che da mesi dibatte su come rilanciare l”economia è scandaloso non averci già pensato. Ma meglio tardi che mai». Roberto Grendene, segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti (Uaar), commenta così l’iniziativa di 76 senatori del Movimento 5Stelle che oggi hanno depositato un ddl volto a recuperare l’Ici non pagata dalla Chiesa tra il 2006 e il 2011 e a far pagare l’Imu… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 42: Berlusconi, Meloni e Salvini firmano manifesto pro life e no gender

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è di Silvio Berlusconi (Forza… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 41: il consigliere comunale Bastoni (Lega) attacca il crocifisso in aula

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del consigliere comunale di… Leggi tutto »

C’è Speranza per la banca dati delle Dat?

La legge 219/17 che ha istituito la Disposizione Anticipata di Trattamento (Dat), nota anche come Testamento biologico, è una delle grandi incompiute nel panorama legislativo italiano riguardo ai diritti civili. Allo stato attuale l’unica possibilità di archiviazione delle Dat è data dai registri istituiti in vari Comuni virtuosi, il che riduce al lumicino l’efficacia di questo strumento. Per i medici è a dir poco difficile, se non proprio impossibile, accedere ai registri comunali e non sempre c’è la possibilità di… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. I costi della Chiesa rimangono un annoso problema per le casse dello Stato e per l’uguaglianza dei cittadini laici. Qualche amministrazione però si appella al buon senso per contenere tali spese. Il Comune di Imola (BO) ha dato ascolto alle richieste dell’UAAR e  ha deciso di azzerare con una delibera… Leggi tutto »

Imola azzera gli oneri per gli edifici di culto. Un esempio da seguire

«È una notizia di cui non possiamo che essere contenti e di cui siamo anche molto fieri poiché è frutto di una nostra campagna. Ora speriamo che anche altri Comuni seguano l’esempio di Imola così da liberare milioni di euro da destinare a scuole, nidi, parchi e centri civici di proprietà pubblica». Il segretario dell’Unione degli Atei e degli Agnostici razionalisti (Uaar), Roberto Grendene, commenta così la notizia che il comune di Imola – con la delibera 121 del 17… Leggi tutto »