Testa o croce? “Quando scegli ginecologo e medico di base, non affidarti al caso!”

Con lo slogan “Testa o croce? Non affidarti al caso” è partita oggi la nuova campagna dell’Uaar mirante a sensibilizzare l’opinione pubblica circa la scelta dei propri medici. «Questa nuova campagna — spiega la portavoce dell’Uaar, Adele Orioli — nasce dalla constatazione che in materia di salute diamo molte scelte per scontate. E se in alcuni casi ciò non comporta particolari conseguenze, lo stesso non si può dire per altri, come per la scelta del proprio ginecologo o del proprio… Leggi tutto »

I giorni caldi del fine-vita in Europa

Sono giorni decisivi sul tema fine-vita e sul riconoscimento del diritto all’autodeterminazione in due grandi paesi europei: la Spagna e l’Italia. In ballo una legge sull’eutanasia nel più popoloso dei paesi della penisola iberica, e nel nostro paese l’attesa pronuncia della Corte costituzionale sull’art. 580 del codice penale, ovvero sulla costituzionalità del reato di “aiuto al suicidio” contestato a Mina Welby e Marco Cappato per aver rispettivamente esaudito le volontà di Davide Trentini e DJ Fabo, e averli accompagnati in… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 40: il comune di Capannori finanzia le chiese per 160mila euro

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del Comune di Capannori… Leggi tutto »

Buone novelle laiche

Non solo clericalate. Seppur spesso impercettibilmente, qualcosa si muove. Con cadenza mensile vogliamo darvi anche qualche notizia positiva: che mostri come, impegnandosi concretamente, sia possibile cambiare in meglio questo Paese. Sebbene i riti religiosi nel contesto scolastico siano vietati, rimangono un malcostume di tanti istituti che non rispettano la laicità né le convinzioni di studenti e genitori non (integralisti) cattolici. Per questo è apprezzabile quando una scuola si oppone. Come ha fatto il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Ponso, Nicola… Leggi tutto »

Gulalai è libera (davvero?). In difesa del diritto di non credere

→ Firma la petizione per Gulalai! Gulalai Ismail è una persona veramente ammirevole. È la fondatrice di Aware Girls, un’organizzazione pakistana impegnata in favore delle ragazze, delle giovani e delle donne. Le aiuta nella loro istruzione e agisce affinché siano consapevoli dei loro diritti. Anche il premio Nobel Malala Yousafzai aveva seguito uno dei suoi programmi, prima che iniziasse il suo precoce impegno e prima quindi che le sparassero. Le due sono amiche e si sentono spesso. Gulalai ha ricevuto numerosi… Leggi tutto »

Il coming out non è per tutti

L’11 ottobre di ogni anno ricorre il Coming Out Day, una giornata di celebrazioni a livello mondiale intesa a sottolineare l’importanza che ha per una persona non eterosessuale il coming out, appunto, cioè l’esplicitazione del proprio orientamento sessuale. Non si tratta della rivendicazione del diritto alla visibilità, tema centrale dei Gay Pride, perché non attiene alla dimensione pubblica nell’accezione più vasta del termine. Il coming out è qualcosa generalmente di più ristretto, intimo. Riguarda le cerchie frequentate a partire naturalmente… Leggi tutto »

«Parole di inaudita violenza». L’Uaar sulle dichiarazioni del papa in materia di aborto

«Sono parole sconcertanti, ma allo stesso tempo non ci stupiscono per niente: è noto che sul corpo e sulle scelte delle donne la Chiesa si è sempre permessa di dire di tutto. E il rivoluzionario papa Francesco non fa alcuna eccezione». Adele Orioli, portavoce dell’Uaar, commenta così le esternazioni odierne di papa Bergoglio che stamane, all’udienza generale, ha paragonato il ricorso all’aborto all’affitto di un sicario. «Di fronte a parole di così inaudita violenza è forse puro esercizio di stile… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 39: il comune di Verona approvato una mozione anti-aborto

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del Consiglio comunale di… Leggi tutto »