Quattordici anni di premio di laurea Uaar

Vi proponiamo un articolo dal n.3/2020  del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Dal 2007 l’UAAR assegna premi di laurea a studenti meritevoli che si siano laureati con un elaborato finale di particolare pregio coerente con gli scopi sociali dell’UAAR. Anche nel 2020 l’associazione premierà i vincitori tra i tanti che si sono candidati. Per ovviare ai problemi sanitari causati dall’epidemia di… Leggi tutto »

Stato e chiesa non sono ancora separati

Vi proponiamo un articolo dal n.4/2020  del bimestrale dell’Uaar, Nessun Dogma – Agire laico per un mondo più umano. Per leggere la rivista associati all’Uaar, abbonati oppure acquistala in formato digitale. Solo uno stato che non demanda alla chiesa la tutela dei diritti è realmente sovrano e indipendente dalla chiesa Il mio racconto non pretende di essere in alcun modo esaustivo, ma vuole solo rappresentare fatti, a mio avviso essenziali, per dimostrare in sintesi la sostanziale inesistenza di una separazione,… Leggi tutto »

La clericalata della settimana, 43: il Consiglio regionale del Piemonte impone il crocifisso nell’aula istituzionale

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”. La clericalata della settimana è del Consiglio regionale del… Leggi tutto »

Aborto per tutti (i paesi del mondo)

Pessimi venti soffiano dalla Polonia. Già nota per le campagne omofobe istituzionalizzate, già in possesso di una fra le legislazioni più restrittive in tutta Europa, la ultra cattolica nazione ha affossato di fatto il diritto all’aborto per le cittadine polacche. La Corte costituzionale ha infatti parzialmente annullato la legge del 1993  che consentiva (o meglio: non considerava reato) l’aborto in limitatissimi casi: pericolo di vita per la donna o stupro le prime due. Gravi malformazioni o malattia incurabile potenzialmente letale… Leggi tutto »

La scuola laica alla prova dell’islam

Diversi musulmani si lamentano di essere trattati diversamente dagli altri. Ma è lungo, troppo lungo l’elenco delle situazioni in cui, sempre più spesso, sono proprio fedeli musulmani a voler essere trattati diversamente – specialmente a scuola. Se vogliamo limitarci ai casi più eclatanti, questo è il cahier de doléances: • abbigliamento connotato religiosamente • rifiuto di svolgere attività ritenute haram (ginnastica, nuoto, musica) • richiesta di menù differenziati a mensa • aperta contestazione di insegnamenti sgraditi • interruzione dei minuti… Leggi tutto »

Il papa e le unioni civili: una bolla mediatica

La notizia delle aperture papali sulle coppie gay, stavolta tratte da una vecchia intervista rilanciata in un film celebrativo, fa impazzire tutti i media. E riattizza il mito di un papa Bergoglio “rivoluzionario”. Ma, nella consueta tradizione del churchwashing, la Chiesa cattolica arriva storicamente tardi e si adegua a cambiamenti già avvenuti, sperando di attribuirseli. Dal canto nostro, come laici, chiediamo alle istituzioni di intervenire e non pretendiamo placet da leader religiosi. Certo, può essere positivo che un papa cerchi… Leggi tutto »

Il rompicapo del voto che vale doppio (e non è il nostro)

Non è passato molto tempo, da quando Rodney Stark e Massimo Introvigne pubblicarono un libro intitolato Dio è tornato. Indagine sulla rivincita delle religioni in Occidente. Largamente e benevolmente recensito sulla stampa nazionale, la sua tesi di fondo era che la secolarizzazione era un fenomeno osservabile soltanto in Europa – e nemmeno tutta. Una sorta di eccezione a una regola universale, insomma: e comunque temporanea, perché il sacro stava tornando di moda. A sostegno della loro tesi gli autori portavano… Leggi tutto »

Ora alternativa: la vittoria legale Uaar costringe gli esperti Cei a buttarla in caciara

“Nicola, ho letto di una sentenza del TAR a proposito dell’ora alternativa all’IRC, ci aiuti a capire?”. È la domanda di un lettore di culturacattolica.it, a cui risponde l’“esperto Cei di Irc” Nicola Incampo, il quale si scaglia contro l’Uaar, crea confusione, non entra nel merito e scrive strafalcioni. Cosa sta succedendo? La vicenda parte da lontano, nel gennaio 2012, con la lettera che l’Uaar aveva scritto alle scuole per invitare i dirigenti scolastici a garantire tempestivamente i diritti degli… Leggi tutto »