Tag Articolo: anglicani

Niente modifiche alla legge sull’aborto britannica: le reazioni di Chiesa anglicana e cattolica

(ASCA) – Roma, 22 mag – ”Anche se la legge rimarra’ la stessa c’e’ molto che possiamo fare per cambiare la situazione”: e’ stata questa la reazione del primate della Chiesa inglese, l’arcivescovo di Westminster card. Cormac Murphy-O’Connor, al voto del Parlamento britannico che ha respinto la proposta di abbassare l’eta’ massima per l’aborto, attualmente fissata per 24 settimane. In questi giorni, la Camera dei Comuni ha anche approvato il progetto che rende possibile la ricerca a fini medici su… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

La Corte Suprema USA restringe il diritto all’aborto (The Nation) Regno Unito, la House of Lords dedica una mattinata a discutere dei diritti dei non credenti (Guardian) L’Iran scagiona sei membri della milizia di Stato che uccisero nel nome dell’islam (New York Times) Il prossimo premier inglese, come il precedente, sarà un pio cristiano (Catherine Bennett sul Guardian) L’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams sostiene che la Bibbia invita all’ascolto, non al dogmatismo (Ekklesia)

Notizie dal mondo

Per il 60% dei belgi la religione è poco importante (Le Soir) Aborti praticati da infermiere? Se ne parla nel Regno Unito (SocietyGuardian) USA: per diversi pastori neri, accettare fedeli omosessuali significa perderne degli altri (New York Times) Sula scia della California, anche il Distretto di Columbia pensa di estendere i tempi di prescrizione per le cause inerenti gli abusi sui bambini (Washington Post) L’arcivescovo di Canterbury ritiene che la Chiesa anglicana dovrebbe considerare il pagamento di risarcimenti a causa… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

Regno Unito, ateo tagliato fuori dal comitato che discute di insegnamento della religione (The Argus) Vignette contro l’islam: continua il processo contro il Charlie Hebdo (BBC) Si accentuano i contrasti all’interno della comunità anglicana tra la Chiesa d’Inghilterra e gli episcopali USA (New York Times) Il 30 marzo passerà in Gran Bretagna la legge anti-discriminazione contro i gay. La stessa legge è già stata promulgata in Irlanda del Nord (territorio del Regno Unito) l’1 gennaio 2007. E le uniche istituzioni… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

Atei USA contro le iniziative pro-religione di Bush (lancio AP sul Mercury News) Pediatra cristiano rifiuta di prestare servizio perché la madre ha dei tatuaggi (KGET) USA, si parla di riconoscimento dei matrimoni omosessuali anche nello stato del Rhode Island (New York Times) Aggiornamenti sulle “nozze” cattolici-anglicani (Economist) La “bella vita” delle suore nei secoli scorsi (Economist) GB, perso il ricorso della studentessa contro il divieto di usare il niqab (Guardian)

E Blair concede l’adozione alle coppie omosex

Il dilemma non è certo nuovo. Che fare quando la coscienza religiosa ti porta a infrangere una legge dello Stato? Se lo Stato non ti offre una via di scampo, alla fine, per mantenerti fedele ai tuoi principi non puoi far altro che ritirarti. È un po’ quello che hanno minacciato di fare in Inghilterra cattolici e anglicani nel caso le loro agenzie di adozioni dovessero essere costrette a osservare le regole previste in materia di adozione per le coppie… Leggi tutto »

GB, tensione sulla guerra in Iraq tra Chiesa anglicana e governo

Il 23 dicembre l’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams ha scritto un articolo critico nei confronti del governo inglese. A suo dire, la politica perseguita in Medio Oriente avrebbe eroso i rapporti tra le comunità cristiane e islamiche. Il Foreign Office ha risposto duramente, ricordando che gli estremisti uccidono indiscriminatamente, sena guardare alla fede religiosa delle vittime. Nel mezzo, il messaggio natalizio alle truppe della Regina Elisabetta II. Un articolo (in inglese) è stato pubblicato sull’Observer

Anglicani, avanza lo scisma anti-gay

L’arcivescovo Akinola, il leader conservatore della comunità anglicana nigeriana, la cui popolarità è largamente dovuta alle sue posizioni energicamente anti-gay, è diventato il punto di riferimento anche per gli scismatici USA della Chiesa episcopaliana (il ramo statunitense dell’anglicanesimo). Akinola ha infatti creato nel Nord America una sorta di ‘filiale’ della propria chiesa nigeriana e ha consacrato un nuovo vescovo scelto tra gli scismatici. Un articolo (in inglese) di Lydia Polgreen e Laurie Goodstein è stato pubblicato sul sito del New York… Leggi tutto »