Tag Articolo: ateismo

L’Uomo e Dio

Credere o non credere? Questa è la domanda, il dubbio amletico che s’insinua serpentino nelle coscienze delle persone, oggi quanto mai più evidente grazie (o a causa, chi lo sa..) del progresso che la “civiltà” ha compiuto, in special modo nell’ultimo secolo. Dio esiste o no? E, ammessa una delle ipotesi, chi o cosa è/sarebbe se ci fosse? La domanda che, personalmente, mi sono posta, trovandomi inizialmente nella posizione di fiduciosa credente, è stata: perché io credo? Suppongo sia normale,… Leggi tutto »

Novità nell’Osservatorio parlamentare UAAR

Una piccola miglioria è stata apportata all’Osservatorio parlamentare, lo spazio sul sito UAAR destinato a documentare progetti di leggi, interpellanze, risoluzioni e provvedimenti legislativi che si muovono in una direzione laica. Da oggi è possibile, cliccando sul nome dei primi firmatari dei disegni di legge presentati al Senato e delle proposte di legge presentate alla Camera, inviare una e-mail al o alla parlamentare per commentare il suo progetto.

Intervista a Dawkins su “Point of Inquiry”

Su Point of Inquiry, il podcast curato da D.J. Grothe in collaborazione con il Council for Secular Humanism, è stata pubblicata un’intervista a Richard Dawkins a proposito del suo ultimo libro, “The God Delusion”. Il file mp3 dell’intervista è scaricabile dal sito di Point of Inquiry

Dio è morto? L’ateismo trova un mercato negli USA

L’Agenzia Reuters ha dedicato un articolo al fenomeno dei libri dedicati all’ateismo che, negli USA, si stanno trasformando in veri e propri bestseller. Reuters cita espressamente “Letter to a Christian Nation” di Sam Harris e “The God Delusion” di Richard Dawkins. L’articolo commenta il fenomeno intervistando Harris, l’attivista USA Paul Kurtz, un teologo e un reverendo. L’articolo di Michael Conlon è stato pubblicato sul sito della Reuters

Nelle librerie francesi: “L’esprit de l’athéisme”, di André Comte-Sponville

André Comte-Sponville, filosofo ateo francese, già autore di “Pensées sur l’athéisme” (1999), “A-t-on encore besoin d’une religion?” (2003, con Bernard Feillet e Alain Rémond) e “Dieu existe-t-il encore?” (2005, con Philippe Capelle) ha pubblicato un nuovo libro, “L’esprit de l’athéisme. Introduction à une spiritualité sans Dieu”. Questa la presentazione del testo sul sito della casa editrice Albin Michel: Si può fare a meno della religione? Dio esiste? Gli atei sono condannati a vivere senza spiritualità? Altrettante questioni decisive nel pieno dello… Leggi tutto »

In libreria: “Il racconto dell’antenato”, di Richard Dawkins

Esce in libreria il 17 ottobre l’attesissimo libro di Richard Dawkins, Il racconto dell’antenato. La grande storia dell’evoluzione. Mondadori, pp.648. Collana Saggi. Luca Sciortino ha realizzato, in occasione della pubblicazione del libro, uno speciale su Panorama (il 12 ottobre in edicola) che contiene un’intervista con Dawkins. Noi vi raccomandiamo la lettura integrale delle sei puntate dedicate al libro scritte dalla nostra collaboratrice Paola Nardi che potete leggere sul nuovo Pikaia www.pikaia.eu. Buona lettura! Post di Paolo Coccia sul blog Darwin,… Leggi tutto »

Texas, repubblicani contro candidato giudice, “è un ateo”

E. Ben Franks è il candidato democratico per un seggio alla sesta Corte di Appello del Texas, carica che negli USA è elettiva. Non trovando migliori argomenti (o trovando quelli adeguati agli elettori del Texas: vedremo) il partito repubblicano ha cominciato a diffondere la notizia che il candidato sarebbe un ateo dichiarato, cosa peraltro smentita dallo stesso candidato. Un articolo di Mary Alice Robbins è stato pubblicato sul sito Law.com

Ohran Pamuk, un Nobel ateo

“Sono troppo giovane per il Nobel”, osservava Orhan Pamuk un anno fa nel suo studio affacciato sul Bosforo. Era una domenica di ramadan e stavamo sorseggiando una tazza di tè. Dopotutto lo scrittore turco ha sempre evidenziato il suo ateismo e nell’ultimo libro, Istanbul, scrive: «A casa nessuno mi insegnava la religione. Forse perché non avevano nulla da insegnarmi: non ho mai visto nessun famigliare pregare». Cinquantaquattro anni, Pamuk è spesso irriverente e riferendosi ai contadini immigrati in città scrive… Leggi tutto »