Tag Articolo: islam

Turchia, Direzione degli affari religiosi: “Corteggiamento è peccato grave e donna deve essere più morigerata”

Ankara. Anche il corteggiamento, per il Corano, è un peccato grave, equiparabile all’adulterio e alla prostituzione. Un’affermazione che nella laica Turchia già pare eccessiva se pronunciata da un «ulema» (dottore della legge islamica) ma che lascia esterrefatti e anche preoccupati se arriva dalla Direzione degli affari religiosi (Diyanet), un organismo voluto nel 1924 dal padre fondatore della Turchia moderna Kemal Atatürk proprio per garantire la laicità dello Stato. La presunta gravità del corteggiamento non è il solo concetto stravagante contenuto… Leggi tutto »

Comunità islamica di Padova: divisioni su “carta dei valori” Amato

Piena dignità delle donne, rifiuto del terrorismo, laicità dello Stato e libertà religiosa: l’associazione islamica Rahma ha firmato dal prefetto Michele Lepri Gallerano la «Carta dei valori» ideata dall’ex ministro Giuliano Amato e sottoposta ai mussulmani che vivono in Italia. La stessa carta che ha provocato la rottura con l’Ucooi, l’unione delle comunità islamiche, che l’ha ritenuta «discriminatoria». Gli islamici padovani invece «la condividono tutta per filo e per segno» spiega l’imam della moschea di via Anelli Malek Abderrahim. Nel… Leggi tutto »

Trento: polemiche leghiste per nuova moschea

Una moschea di 500 metri quadrati, con scuola islamica, in via Soprasasso 24 a Gardolo: il progetto è ormai in fase avanzata, e presto il luogo di culto sarà pronto per accogliere i musulmani trentini. Perfezionato il passaggio di proprietà dell’immobile, che è stato acquistato dal Centro culturale islamico di Trento, ci sarebbe già anche l’ok del Comune per le modifiche interne e l’inizio dell’attività. Potrà ospitare fino a 90 persone, ed è dotato di ampio parcheggio. Aboulkheir Breigheche, il… Leggi tutto »

Genova: polemiche islamiche per locandina de “I Persiani”

L’eco dell’urlo lanciato dalla scimmia al centro della locandina del loro spettacolo è arrivato sino in Medio Oriente e oltre (tornando indietro sotto forma di insulti). Senza secondi fini, senza dietrologie, loro – i dodici componenti della compagnia genovese waltersteiner – avevano pensato a quell’immagine forte per promuovere l’ultima fatica teatrale, “I Persiani”: una riscrittura dell’omonima opera del drammaturgo greco Eschilo. Un testo – il più antico della storia – rappresentato per la prima volta nel 472 avanti Cristo ad… Leggi tutto »

L’Italia delle moschee

La nuova moschea di Bologna non riguarda soltanto Bologna, riguarda l’Italia; la nuova moschea di Padova non riguarda soltanto Padova, riguarda l’Italia; non è bene che a decidere per Bologna sia il sindaco Cofferati, che applica un criterio che scontenta molta sinistra, e che a decidere a Padova sia il sindaco Zanonato, che applica un criterio che scontenta molta destra. I sindaci dovrebbero applicare norme stabilite a livello statale. Lo Stato ha preso posizione una volta per tutte istituendo un… Leggi tutto »

Brescello (RE): non rispetta l’islam e il padre la picchia

BRESCELLO. I carabinieri l’hanno trovata in stato confusionale, con un occhio nero e il volto tumefatto, lungo la Cisa, tra via Pirandello e la casa cantoniera. La giovane, che ha 17 anni, era in pigiama e ciabatte, alle 18 di mercoledì, a poca distanza da casa. Gli uomini del maresciallo Stefano Airini conoscono bene lei e la sua storia: la storia di una giovane donna, di origine marocchina, che rifiuta di sottostare alle rigide regole tradizionali imposte in famiglia e… Leggi tutto »

Magdi Allam: “Su Maometto e islam il papa aveva ragione”

Denuncio il relativismo e il politicamente corretto, che ha portato l’Occidente a tagliarsi la lingua per non incorrere nel terrorismo dei tagliagole». Il giornalista Magdi Allam racconta la sua clamorosa conversione, il battesimo, il rapporto con la religione abbandonata e quella conquistata, la vita blindata a causa delle minacce islamiste, la sua idea di cattolicesimo e la sua ammirazione per il Papa. E conia un neologismo: la «logica dell’islamicamente corretto, un male – dice – da cui dobbiamo affrancarci». Il… Leggi tutto »

Corte islamica “autorizza” conversione dall’islam al buddismo

Kuala Lumpur (AsiaNews/Agenzie) – Una corte islamica in Malaysia ha accettato la richiesta di una donna convertita all’islam di tornare al buddismo, la sua religione originaria. La sentenza si ritiene la prima di questo tipo negli ultimi anni, che hanno visto una progressiva chiusura dei giudici islamici sulle cause di cittadini intenzionati a lasciare l’islam, religione di maggioranza. A riferire il caso è Ahmad Munawir Abdul Aziz, avvocato per il Consiglio degli Affari islamici dello Stato di Penang, nel nord… Leggi tutto »