Tag Articolo: libertà-religiosa

Notizie dal mondo

Processo al Charlie Hebdo: l’unione delle organizzazioni islamiche farà appello (Libération) Poligamia a New York, al seguito degli immigrati africani (New York Times) Identità intolleranti (Thomas Ferenczi su Le Monde) Sentenza USA: le patatine Pringles non supportano culti satanici (Ekklesia)

Notizie dal mondo

Intoccabile il concordato spagnolo? No (El Pais) USA, ancora sulla sorprendente diffusione dei libri sull’ateismo, ora disponibili anche in posti improbabili (Peter Steinfels sul New York Times) Argentina, sacerdote accusato di aver commesso torture durante la dittatura (El Pais) Kuwait: meglio non insegnare la libertà religiosa e i diritti umani (MEMRI) Ian Buruma sul caso di Ayaan Hirsi Ali (New York Times)  USA, arrestata prostituta dominatrice: aveva affittato il locale dove esercitava dall’attigua scuola rabbinica. Ordinata immediatamente una “pulizia spirituale”… Leggi tutto »

AN politeista? Scoppia un putiferio

Gianfranco Fini ha un bel dire che non servono «furori», sono inutili «crociate», non si deve «imbracciare polemiche che non hanno ragioni di esistere». In Alleanza Nazionale è già pandemonio sul documento elaborato dal responsabile cultura Fabio Granata come base di discussione per il ‘Forum di idee di An’, think-tank che darà alla luce il ‘manifesto’ delle coordinate politico-culturali di An. Una traccia condivisa dal leader ma per alcuni in An indigesta, dove si legge tra l’altro che «l’humus della… Leggi tutto »

Discriminazioni legislative verso gli atei USA

Basta una paginetta sul sito degli atei della Silicon Valley per farsi un’idea delle discriminazioni legislative subite dagli atei USA. Massimo Introvigne sostiene che negli Stati Uniti la religione è forte perché vi è una forte concorrenza tra i culti: io sostengo invece che vi sia alla base anche una sostanziale denegazione della libertà di coscienza.

I diritti dei non credenti e delle loro associazioni

Sul sito della Camera è stato pubblicato il resoconto stenografico dell’audizione dei giuristi consultati in merito alla nuova legge sulla libertà religiosa. Sembra che l’audizione UAAR del giorno precedente abbia sortito l’effetto sperato: molti ‘tecnici’ hanno infatti convenuto che all’interno di questa legge debbano essere codificati anche i diritti degli atei e degli agnostici e delle associazioni in cui si uniscono.

La religione, servizio pubblico? Cinque domande a Sarkozy

Henri Pena-Ruiz, storico della laicità, docente universitario e autore di diversi libri interessanti, ha posto dal sito Liberté Egalité Laïcité cinque domande a Nicholas Sarkozy, candidato alle presidenziali per il centro-destra, propugnatore di un approccio “senza tabù” al tema della laicità. Queste le cinque domande: Gli umanisti atei devono godere degli stessi diritti dei credenti? Quale uguaglianza si tratta di promuovere? Quale priorità per i poteri pubblici? Quale concezione della lotta al fanatismo? Cosa resterà della laicità, e della Repubblica, se… Leggi tutto »

Protesta UAAR per la consulta giovanile religiosa

Al dipartimento libertà civili e immigrazione del Ministero dell’Interno (liberta.civiliimmigrazione@interno.it) All’ufficio del Ministro per le politiche giovanili e attività sportive (gabinetto.pogas@governo.it) Apprendiamo con stupore che la neonata “Consulta giovanile per il pluralismo religioso e culturale” è formata esclusivamente da rappresentanti delle confessioni religiose. Non si capisce dunque in cosa consista l’asserito “pluralismo culturale”. Secondo gli organi di stampa tale Consulta avrà, tra i suoi compiti, quello di contribuire a elaborare modelli di integrazione (i non credenti rifiutao l’integrazione?), di discutere… Leggi tutto »