Tag Articolo: morale-cattolica

Parole sante in libertà

Ricercando su internet giochi per i miei figli, mi sono imbattuto nel «Papa-Parolibero: parole sante in libertà». Non è al passo coi tempi, voce e caricatura ricordano papa Wojtyla, ma lo spasso è assicurato. La presentazione mantiene le promesse: «Scoprirai quanto è facile dire cose edificanti e di grande impatto. Se le prime volte ti escono dei discorsi stupidi o senza senso, non preoccuparti, finchè sei papa sei infallibile!». L’ironia, come in questo caso, rivela spesso i piedi d’argilla dei… Leggi tutto »

Famiglie normali, famiglie snaturate

Un articolo di Giorgio Campanini sul numero 3 di Famiglia Cristiana, il cui titolo Pacs? No, la politica aiuti le famiglie “normali” mi ha sedotto. Si parte più o meno da qui: il discorso del Papa dell’11 gennaio scorso sarebbe stato strumentalizzato, incompreso, forzato e chissà cos’altro ancora. Al punto da essere stato trasformato in una “sorta di “ennesimo” attacco a quei Patti civili di solidarietà (Pacs) che taluno vorrebbe introdurre nel nostro ordinamento giuridico”. Addirittura? È inaccettabile questa forzatura… Leggi tutto »

Cosa pensa la Chiesa quando parla di dialogo?

[…] Nei pubblici interventi della gerarchia cattolica sulla condizione della fede cristiana nel mondo attuale, domina un dubbio angoscioso circa la fine imminente di un ciclo storico, iniziato millesettecento anni fa, con l´unione della fede cristiana e della potenza politica, rappresentata allora dall´Impero romano. Il dubbio non è che la fede religiosa, e tanto meno la fede cristiana, in quanto tali, siano destinate a scomparire: l´evidenza mostra il contrario. Il dubbio serpeggiante è invece che la fede cattolica sia destinata… Leggi tutto »

Il governo di Papa

La frase chiave per capire la storia che stiamo narrando è quella del deputato della Margherita Renzo Lusetti che «ha invocato più rispetto per il santo Padre e per quello che lui rappresenta». (Il Corriere della sera, 12 gennaio). È una frase ovvia e giusta, che provoca però una inevitabile domanda: e il rispetto per la Repubblica italiana? Infatti la presa di posizione di Lusetti era una risposta alle proteste di alcuni esponenti della Rosa nel Pugno (Villetti, Angelo Piazza)… Leggi tutto »

In memoria di Alfredo Ormando

Il 13 gennaio del 1998 Alfredo Ormando, un trentanovenne siciliano, nativo di San Cataldo (Caltanissetta), un omosessuale con aspirazioni, velleità di scrittore si brucia vivo in San Pietro a Roma, cospargendosi di benzina e dandosi fuoco con un accendino. Soccorso da un poliziotto, che cercherà con la giacca della sua divisa di spegnergli le fiamme di dosso, Ormando morirà in ospedale dopo 9 giorni di agonia. Il suo non è un gesto di un folle, al contrario è un gesto… Leggi tutto »

La mancata censura di Apocalypto

Uscirà nelle sale italiane solo venerdì, ma ha già scatenato un dibattito al calor bianco. Tra coloro che inneggiano al capolavoro, e chi invece grida allo scandalo, sembra di ripercorrere le stesse polemiche che avevano accompagnato l´uscita del precedente lavoro di Mel Gibson, Passion, che sbancò i botteghini italiani nel 2004. Anche questa volta il terreno più controverso è quello della censura: perché, esattamente come Passion, anche Apocalypto, il nuovo film di Gibson sul declino dell´impero Maya, nonostante sia ricco… Leggi tutto »

Il papa: “Chi soffre ci appartiene”

C’è anche una tessera per usufruire dei servizi della mensa della Caritas tra i doni offerti al Papa durante la visita al Centro di assistenza di Colle Oppio. La tessera di Benedetto XVI è registrata con il numero 1. Tra gli altri doni, anche un album con i disegni di alcuni bambini della “Casa di Cristian” un centro di accoglienza per mamme e bambini senza fissa dimora. […] La riflessione del Papa è partita dal fatto che “il messaggio del… Leggi tutto »

Anatema vaticano: il Rock è l’Inferno

Sappiate che Satana s´annida nelle camerette dei vostri figli, là nello scaffale dei cd, nei meandri dei loro computer, nelle radioline e in quel minuscolo oggetto, l´iPod, che avete regalato loro a Natale. È nell´aria, Satana, nelle canzoni, nella musica, pervade il nostro presente… ebbene sì, il Vaticano è tornato a puntare il ditone accusatore contro il rock e i suoi derivati, accusati di esprimere il Maligno, Belzebù, il Peccato, che si diffonde nell´aere un po´ come fosse l´invasione degli… Leggi tutto »