Tag Articolo: Polonia

Polonia: secondo un libro Walesa sarebbe stato una “spia comunista”

Lech Walesa una spia al soldo del regime comunista. Questa la tesi del libro-documento che verrà pubblicato lunedì prossimo, inizialmente in sole 4mila copie, e redatto dall’Istituto per la memoria nazionale (IPN). Gestore unico degli archivi di Stato. E scoppia una violenta polemica in Polonia, Paese letteralmente diviso in due tra chi crede alla tesi dell’IPN e chi invece ritiene si tratti di una macchinazione orchestrata per colpire l’ex-presidente e il governo a lui vicino di Donald Tusk. In base… Leggi tutto »

Il Parlamento Europeo incapace di condannare l’omofobia del governo polacco

Uno studio sull’omofobia in Europa. Tanto (poco) è riuscito a tirar fuori il Comitato delle Libertà civili, della Giustizia e degli Affari interni del Parlamento europeo dinanzi all’ennesimo attacco del governo polacco ai diritti umani degli omosessuali. […] Sollecitato a intervenire dalle associazioni glbt, il Comitato del Parlamento europeo non ha trovato un accordo al suo interno per condannare la proposta del ministro polacco, limitandosi a chiedere uno studio sull’omofobia nei paesi europei. Il testo integrale dell’articolo di Christian Poccia… Leggi tutto »

Risarcirmento per un aborto negato

In Polonia l’aborto è fuori legge. Con l’eccezione dei casi in cui vi sia pericolo per la vita della donna, gravi malformazioni del feto o quando la gravidanza sia l’esito di uno stupro o di un incesto. Nel 2001 gli aborti sono stati 124: un calo impressionante rispetto agli oltre centomila della fine degli anni novanta. Impressionante e falso, perché la stima degli aborti avvenuti in clandestinità parla di 80-100.000 donne che hanno vissuto sulla propria pelle una legge tanto… Leggi tutto »

Polonia: «Vietato parlare di omosessualità»

L’omosessualità fa una gran paura in Polonia, almeno al suo governo. Tanto che l’esecutivo Kaczynski sta preparando una legge per proibire di parlare di relazioni tra lo stesso sesso in tutti i livelli della scala educativa: dalle elementari fino all’università. Con il corollario di mettere alla porta gli insegnanti gay. Il progetto di legge porta la firma di Roman Giertych, vicepremier, ministro dell’Educazione e dirigente della Lega delle famiglie polacche, uno dei tre pilastri dell’esecutivo formato anche dal partito Legge… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

Hillsborough (USA): scuola presenta calendario scolastico laico, via tutte le festività religiose (St. Petersburg Times) L’audizione degli atei USA davanti alla Corte Suprema (AssociatedContent) Francia, eutanasia: la legge già esiste (un articolo di Marie de Hennezel su Le Monde) Limiti “etici” frapposti alla ricerca USA (New York Times) Nuovo sondaggio sulla religiosità in Francia: ateo il 27,6% della popolazione. Nel dipartimento Loir-et-Cher il 43,7% è senza una religione: tutti a Blois! (Le Monde) USA, la denuncia dei ricercatori che hanno svolto inchieste… Leggi tutto »

Polonia: metà dei cittadini favorevoli a legalizzazione eutanasia

Un polacco su due e’ favorevole a concedere il diritto all’eutanasia a persone affette da malattie incurabili. Lo indica un sondaggio svolto in un Paese dove il 95% si dichiara cattolico. E’ stato realizzato dall’Istituto TNS OBOB il giorno dopo la pubblicazione sulla stampa della lettera di un uomo di 32 anni, completamente paralizzato e collegato a un apparecchio respiratore da 14 anni, il quale chiede il diritto di morire. E’ un caso senza precedenti in Polonia. Secondo questo sondaggio… Leggi tutto »

Preti pedofili, il segreto di Stanislao

Il cardinale Stanislao Dziwisz, per quarant’anni segretario di Karol Wojtyla (ventisette dei quali in Vaticano) e attuale arcivescovo di Cracovia, è accusato di aver coperto casi di abusi e molestie perpetrati da prelati polacchi e alte personalità ecclesiastiche. Nel mirino, il mancato intervento del braccio destro di Giovanni Paolo II in alcune vicende particolarmente scabrose, nonostante le circostanziate denunce coinvolgessero influenti personalità della gerarchia ecclesiastica. Tra questi, un arcivescovo connazionale e amico di don Stanislao e il fondatore dell’ordine religioso… Leggi tutto »

Il Portogallo dice sì all’aborto, ma è referendum senza quorum

Come già nel 1998, il Portogallo ha detto oggi ‘si’ al referendum sulla depenalizzazione dell’aborto ma con un’altissima astensione che non lo rende vincolante. Il fronte abortista, con alla sua testa il premier socialista Jose Socrates, punta tuttavia a tenere comunque conto del risultato e a promuovere una nuova legge che dia alle donne lusitane gli stessi diritti della maggior parte dei paesi europei. “Il risultato del referendum è inequivoco” e “l’aborto cesserà di essere un crimine in Portogallo”, ha… Leggi tutto »