Tag Articolo: scuola

Usa: professore omofobo marchia a fuoco un alunno ritenuto gay

Episodio shock in una scuola dell’Ohio, dove un insegnante di scienze, immediatamente licenziato, ha marchiato a fuoco un alunno con una croce, predicando in classe contro gli omosessuali. Il docente, come riferisce Tgcom.it, John Freshwater, era stato invitato più volte in passato a rimuovere la Bibbia dalla sua cattedra e di smettere di predicare agli alunni contro l’omosessualità. “La Bibbia afferma che l’omosessualità è un peccato”, ripeteva ad ogni occasione. “Essere gay è una scelta e tutti i gay sono peccatori”, ha… Leggi tutto »

Cardinal Scola: più “libertà” e “pluralismo” nelle scuole

Per assicurare la scuola italiana non basta diversificare i programmi, bisogna promuovere la nascita di istituti ispirati a principi diversi. E’ la proposta del card. Angelo Scola, che in un’intervista all”Osservatore romano’ non perora esplicitamente la causa delle scuole cattoliche (e musulmane), ma spezza comunque una lancia per un sistema scolastico multiforme. “Io – afferma il patriarca di Venezia – credo che, per poter realmente gestire un sistema che risulta ormai infiacchito, si debba passare da un pluralismo nella scuola… Leggi tutto »

Il papa: “Clima politico più costruttivo, stato sostenga scuole private e tuteli la vita”

CITTÀ DEL VATICANO – L’Italia, auspica il Papa, deve uscire dalla crisi e un primo segnale positivo, secondo il Pontefice, c’è. Benedetto XVI ha infatti espresso «una particolare gioia» per i segnali di «un clima nuovo, più fiducioso e costruttivo» tra le forze politiche italiane, e le istituzioni, «in virtù di una percezione più viva delle responsabilità comuni per il futuro della Nazione». Il Pontefice ne ha parlato intervenendo all’Assemblea della Conferenza episcopale italiana, in corso in Vaticano. «Ciò che… Leggi tutto »

Indagine Irpps-Cnr sulla conoscenza scientifica tra gli studenti delle superiori

Non hanno fiducia nell’uso delle tecnologie per risolvere i problemi ambientali, ma sono ottimisti sugli sviluppi della robotica. Ritengono che le decisioni sull’applicazione delle conquiste della ricerca spettino in primo luogo agli scienziati. Giudicano difficile lo studio delle materie scientifiche, lamentano la mancanza di concretezza dei libri di testo e vorrebbero più potere decisionale nelle attività di laboratorio. Ma, soprattutto, considerano la scuola la fonte primaria della loro informazione scientifica e vorrebbero che tale funzione fosse potenziata. E’ questa la… Leggi tutto »

Licata (Ag): insultato e maltrattato dai compagni di classe perchè omosessuale

Palermo, 22 mag. – (Adnkronos) – Dopo mesi ha deciso di denunciare le umiliazioni e i maltrattamenti a cui alcuni coetanei lo sottoponevano perche’ gay. Protagonista un diciottenne omosessuale di Licata, in provincia Agrigento, che ha raccontato alla Polizia le vessazioni subite. Il ragazzo ha riferito agli investigatori le violenze fisiche e psicologiche che alcuni ex compagni di scuola lo hanno costretto a subire per via delle sue preferenze sessuali. Il lancio è tratto dal sito di AdnKronos

Oggi a Roma: assemblea pubblica sui privilegi degli insegnanti di religione

 Scatti stipendiali ed estensione dei benefici a tutti gli insegnanti,  precari e di ruolo, e non solo a quelli di religione   ROMA, 8 MAGGIO ORE 17,00 Via di Torre Argentina 76 (presso Partito radicale) Assemblea pubblica con Carlo PONTESILLI, fiscalista Maurizio TURCO, deputato Claudio ZAZA, avvocato Fonte: Radicali

Genitori islamici di Milano contro il mediatore culturale scolastico

[…] I genitori islamici dicono di sentirsi discriminati: «Perché lo Stato italiano prende i mediatori culturali solo per gli alunni islamici e non anche per i filippini, che sono cristiani ma parlano malissimo la vostra lingua? Non sarà che questo mediatore in realtà ha altri scopi? Noi non siamo integralisti, ma non vogliamo farci mettere i piedi in testa». L´ipotesi dei genitori in rivolta è che a scuola «qualcuno tenti di fare il lavaggio del cervello ai bambini musulmani per… Leggi tutto »

Santa Maria a Colle (Lucca): parroco protesta contro rimozione di crocefissi in una scuola

Aveva affisso nella scuola alcuni avvisi destinati ai genitori in vista delle imminenti comunioni. Una riunione a cui, tuttavia, non si è presentato nessuno. A quel punto, più sorpreso che insospettito, il parroco di Santa Maria a Colle, frazione periferica sulla via Sarzanese, ha voluto sincerarsi di persona su cosa fosse accaduto e si è recato alla elementare di via della Chiesa. Qui, meravigliato, si sarebbe visto rispondere che gli annunci erano stati rimossi per non urtare la suscettibilità degli… Leggi tutto »