Tag Articolo: Somalia

Mogadisco: ribelli islamici uccidono insegnanti

Tre insegnanti stranieri – una donna britannica e due kenioti– e uno somalo sono stati uccisi da insorti islamici che hanno ieri preso per alcune ore il controllo della città centrale somala di Beledweyne. “Hanno ucciso una donna britannica e due kenioti. Sono stati uccisi da insorti islamici, ma non sappiamo perchè”, ha raccontato Mukhtar Ibrahim, un uomo che abita vicino alla scuola. Il Foreign Office sta vericando la notizia e al momento non può ancora confermarla. […] L’articolo completo… Leggi tutto »

Notizie dal mondo

Irlanda, tribunale autorizza l’espatrio per una ragazza incinta di un bambino affetto da una grave malformazione (Guardian) Dibattere di ateismo in Kansas (Kansan.com) Regno Unito, indù si mobilitano contro la macellazione di un toro affetto da TBC bovina (Guardian) Somalia, rogo di veli anti-terrorismo (Garowe Online)

Si rifugia in Kenia uno dei leader delle Corti islamiche

Shek Sharif Shek Ahmed, il capo dell’esecutivo dell’Unione delle Corti Islamiche (ICU), che ha governato in Somalia dal giugno al dicembre dell’anno scorso, si è consegnato al governo keniota, con il quale ha trattato la richiesta (accolta) di asilo politico. Shek Sharif ha già raggiunto Nairobi dove è ospite delle autorità keniote. Secondo fonti della diaspora somala un altro leader delle Corti, Shek Hassan Daher Aweis, il capo della shura, cioè del parlamento islamico, starebbe trattando la resa, ma la… Leggi tutto »

Carri armati a Mogadiscio, islamici in fuga

Da stamattina Mogadiscio non è più sotto il controllo delle Corti Islamiche e dei soldati ad esse fedeli. I leader dei fondamentalisti islamici somali hanno lasciato la capitale, incalzati dall´avanzata delle truppe filogovernative appoggiate massicciamente dall´Etiopia. Ma non c´è pace a Mogadiscio. Da ieri sera la città è sprofondata in una nuova situazione di caos e di violenza diffusa, vendette e saccheggi, dopo che l´ultimo brandello di ordine stabilito dalle Corti è venuto a cadere. In tarda mattinata le truppe… Leggi tutto »

Somalia: raid aereo etiopico contro islamici in ritirata

Almeno due caccia Mig dell’aviazione etiopica hanno attaccato oggi le milizie islamiche che si stanno ritirando da alcune aree nei dintorni di Baidoa, sede provvisoria del istituzioni transitorie somale. Lo rendono noto fonti concordi, anche se non ufficiali. Si parla di alcune vittime, sembra almeno tre morti. Le incursioni aeree etiopiche erano iniziate sabato (due intorno a Baidoa, due in aree vicino ai confini), e continuate ieri, contro l’aeroporto internazionale di Mogadiscio e un altro aeroporto militare, strategicamente molto importante,… Leggi tutto »

Somalia, corti islamiche si preparano alla guerra

Le Corti islamiche hanno reso noto di aver testato oggi una serie di missili in vista di un possibile scoppio delle ostilità con le truppe del governo di transizione somalo, assistite dall’esercito etiope. Nelle ultime settimane la situazione in Somalia si è pesantemente deteriorata, tanto che le Corti islamiche starebbero ammassando truppe nei pressi di Baidoa, sede delle istituzioni di transizione, in vista di un attacco. L’Etiopia si è dichiarata più volte ‘tecnicamente in guerra’ contro le Corti, che lo… Leggi tutto »

In Somalia si apre anche un secondo fronte

Il Governo Federale di Transizione somalo ha aperto un secondo fronte contro le Corti Islamiche nel sud del Paese. L’esercito, che sabato ha sottratto alle Corti Islamiche la città di Bur Hakaba, a una sessantina di chilometri da Baidoa, capitale provvisoria del GFT, ieri ha lanciato un’offensiva verso Kisimayo. Le milizie del ministro della Difesa, il colonnello Barre Aden Shire “Irale” (cioè “Calvo”), a tarda sera hanno conquistato il caposaldo fondamentalista di Buale, capoluogo del centro Juba.[…] Probabilmente durante il… Leggi tutto »

Usa, primo islamico verso l’elezione alla Camera

Le elezioni per il Congresso del prossimo 7 novembre potrebbero segnare l’ingresso alla Camera del primo rappresentante di fede islamica. Il democratico Keith Ellison, 43enne avvocato afroamericano convertitosi all’Islam ai tempi del college, infatti è indicato da tutti i pronostici come il vincitore nel quinto distretto del Minnesota, dove dal 1962 non viene eletto un repubblicano.Ellison è riuscito ad imporsi alle primarie dello scorso settembre soprattutto grazie ai voti della comunità somala di Minneapolis, 120mila persone in maggioranza arrivati come… Leggi tutto »